diredonna network
logo
Stai leggendo: Fare Sesso in Macchina: 9 Posizioni del Kamasutra per Trarne il Massimo Piacere!

Fare Sesso in Macchina: 9 Posizioni del Kamasutra per Trarne il Massimo Piacere!

Anche da adulte e vaccinate, può capitarci talvolta - un po' come nell'adolescenza - di ritrovarci a fare sesso in macchina per una voglia repentina, per desiderio di trasgressione o per necessità. Ecco dunque le 9 posizioni del kamasutra per riuscire a trarre il massimo piacere da un rapporto sessuale in macchina!
Fonte: Web
Fonte: Web

Ah, quanti ricordi: l’adolescenza, i primi rapporti, la paura (più che giustificata), l’inibizione, l’imbarazzo… Anche oggi che siamo adulte e vaccinate, tuttavia, potrebbe capitarci – per necessità, voglia di trasgressione o per un desiderio repentino che ci coglie mentre stiamo viaggiando – di avere un rapporto sessuale in macchina.

Ma siccome non siamo più delle sprovvedute, sfogliamo il kamasutra per scoprire quali siano le 9 posizioni che ci consentiranno di trarre la massima soddisfazione dal sesso in auto (o, per le coppie più audaci, fuori dall’auto, ossia sul cofano)!

Scegliere una di queste posizioni può essere una buona alternativa al sesso noioso. Oppure, perché non seguire il consiglio di questo video?

1. La posizione dell’altalena

kamasutra sesso in macchina altalena
Fonte: Web

La posizione dell’altalena presenta il vantaggio indiscutibile di essere piuttosto facile – ma non per questo meno piacevole – da mettere in atto in macchina: prevede che l’uomo stia comodamente sdraiato sul sedile del passeggero completamente reclinato mentre noi, dandogli la schiena, ci sediamo sopra di lui.

Noi potremo godere della possibilità di decidere la profondità della penetrazione e l’ampiezza dei movimenti, che dipenderà anche dalle dimensioni dell’abitacolo. Muovendoci in modo sinuoso e sexy su di lui ecciteremo al massimo il nostro uomo, a sua volta gratificato dalla visione dell’atto della penetrazione, del nostro fondoschiena e dal contatto con lo stesso. 

2. L’unione della tigre

Fonte: Web
Fonte: Web

Come molte posizioni del kamasutra, l’unione della tigre prende il nome dalle abitudini degli animali. In questo caso, la posizione prevede che sia l’uomo a stare sopra; nondimeno, sia noi che il nostro partner saremo egualmente attivi.

L’unione della tigre in auto richiede necessariamente l’utilizzo del sedile posteriore: noi ci metteremo sdraiate sulla schiena con le gambe sollevate e le ginocchia piegate appoggiate ai fianchi del nostro partner, che sarà letteralmente accovacciato su di noi, in ginocchio.

I vantaggi dell’unione della tigre consistono in una discreta comodità (soprattutto per noi!) e nella possibilità di modificare l’angolo di penetrazione solo cambiando la posizione delle nostre gambe per raggiungere le sensazioni in grado di darci il massimo del piacere. Lui potrà dal canto suo godere di spinte profonde e ritmate senza rinunciare al romanticismo: il fatto di essere l’uno dinanzi all’altra in modo così ravvicinato ci permetterà di sussurrarci frasi d’amore e scambiarci baci appassionati

3. La pecorina

Fonte: Web
Fonte: Web

Insieme alla posizione del missionario, che vedremo più avanti, la pecorina è un po’ il  colore nero del kamasutra: va bene con tutto. Meglio: si adatta a qualsiasi situazione (o quasi), automobile compresa.

Il doggy style in auto si mette in atto naturalmente sul sedile posteriore: noi ci metteremo carponi e il nostro partner si posizionerà dietro di noi controllando la penetrazione. In generale stiamo parlando di penetrazione vaginale, che nel caso specifico può essere resa ancora più hot dalla stimolazione del clitoride, ma volendo la posizione della pecorina si presta anche alla penetrazione anale. Tutto dipende dai nostri gusti e dai nostri desideri del momento…

4. Toro seduto

kamasutra sesso in auto
Fonte: Web

Pur non risultando semplicissima, la posizione definita dal kamasutra “del toro seduto” può regalare grandi soddisfazioni ed è perfetta per l’automobile.

Come si può vedere dall’immagine, l’uomo si metterà seduto normalmente sul sedile posteriore, mentre noi, rivolte verso di lui con le ginocchia piegate, controlleremo la penetrazione sia con movimenti verticali, sia slanciandoci all’indietro con la schiena per sbizzarrici in acrobazie hot.

Di certo potremmo affaticare braccia e schiena, ma il piacere non ci farà sentire lo sforzo, almeno non fino al giorno successivo alle nostre prodezze… Lui sarà più tranquillo, potrà eccitarsi con la completa visione del nostro corpo nudo e potrà aiutarci ad aumentare il piacere accarezzandoci il seno e stimolando i nostri capezzoli

5. La cortigiana

Fonte: Web
Fonte: Web

Nella versione “normale” della posizione del kamasutra della cortigiana, l’uomo è inginocchiato al suolo e ci penetra mentre noi stiamo distese sul bordo del letto. Per mettere in atto la posizione della cortigiana in macchina dovremo ripiegare in avanti i sedili anteriori e sederci sul bordo del sedile posteriore, mentre il nostro partner, inginocchiato dinanzi a noi, darà il via alla penetrazione.

Si tratta di una posizione piuttosto comoda per noi, che ci consente di abbandonarci ai nostri sensi e al nostro piacere, muovendoci al ritmo delle sue spinte per aumentare l’eccitazione di entrambi.

6. Posizione del missionario

kamasutra sesso in auto posizioni
Fonte: Web

Più che di posizione del missionario, in questo caso si parla di posizione missionaria del car sex. Non è difficile intuire come si svolga: vanno bene sia il sedile anteriore che quello posteriore (ma quello del passeggero è probabilmente meglio, anche per la possibilità di inclinarlo leggermente se ci fa piacere), dove lui si posizionerà sopra di noi. Potremo tenere i piedi sul tappetino dell’auto o, per aumentare la profondità di penetrazione, appoggiarli al cruscotto o addirittura piegare le ginocchia e appoggiarli al sedile. Detto così potrebbe sembrare complicato, ma l’effetto di questa posizione in auto potrebbe risultare parecchio piacevole. Come sempre, provare per credere!

7. La posizione dell’antilope

kamasutra sesso macchina antilope
Fonte: Web

Nella posizione dell’antilope saremo accomodati sul sedile posteriore. Il partner ci penetrerà da dietro mentre noi saremo carponi dinanzi a lui appoggiate sui gomiti e con la schiena inarcata il più possibile, sin quasi a toccare il sedile con il seno e il ventre.

Attenzione: non si tratta della classica pecorina, ma di una posizione che, per quanto preveda a sua volta la penetrazione da dietro, ci consentirà di inarcare la schiena a seconda di quanto intensamente vorremo sentire i colpi del nostro partner, il quale – mantenendo il completo comando dell’atto sessuale – potrà anche stimolare le nostre zone erogene con le mani per un rapporto sessuale intenso e da urlo.

8. Il ponte

kamasutra sesso in auto posizioni
Fonte: Web

La posizione del ponte è una delle due che abbiamo scelto per le coppie più temerarie che amano il sesso fuori dall’auto, ossia sul cofano. Naturalmente il nostro consiglio è di mettere in atto queste pratiche in posti sicuri, come il nostro garage o al massimo il nostro cortile, a patto che nessuno ci veda.

Nella posizione del ponte, noi saremo appoggiate completamente con la schiena sul cofano, mentre il nostro partner sarà in piedi dinanzi a noi. Non ci resterà che sollevare le gambe e appoggiarle sulle sue spalle, inclinando il bacino sino a riuscire a tenere la schiena dritta e ad allineare in questo modo il nostro bacino con il suo. In caso lui potrà sostenere la parte bassa della nostra schiena con le mani (o, in alternativa, potremo usare un cuscino) mentre noi potremo decidere l’intensità della stimolazione del punto G o del clitoride modificando l’angolazione del bacino. Il vantaggio? Come si può intuire una penetrazione molto profonda. Senza contare che sul cofano ci sentiremo delle vere e proprie pantere…

9. La carriola

Fonte: Web
Fonte: Web

Per riuscire a cimentarci nella posizione del kamasutra cosiddetta “della carriola” è richiesto a noi e al nostro partner di essere un poco atletici e acrobatici onde evitare di incorrere in fastidiosi mal di schiena.

Se siamo sufficientemente allenate o abbastanza temerarie da volerla provare comunque, stendiamoci a pancia in giù sul cofano; lui ci solleverà le gambe e le terrà divaricate penetrandoci da dietro. Volendo potremo cingergli la vita con le gambe, incrociando le caviglie dietro la sua schiena per avere maggiore equilibrio. Faticoso? Sì, ma non per il punto G, che godrà di una forte stimolazione di cui beneficeremo con un orgasmo vaginale da paura. E pazienza se per una settimana saremo bloccate a letto: in fondo potrebbe anche essere un vantaggio…