diredonna network
logo
Stai leggendo: Anima Gemella: 5 Segnali (più Uno) per Imparare a Riconoscerla!

Anima Gemella: 5 Segnali (più Uno) per Imparare a Riconoscerla!

Ne abbiamo sentito parlare almeno quanto del principe azzurro. Ma l'anima gemella affonda le sue radici in fonti ben più antiche e autorevoli. Scopriamo quali sono, e vediamo i 5 punti chiave (più uno) per incontrare, riconoscere e imparare ad amare la nostra anima gemella!
Anima Gemella
Fonte: Web

Probabilmente, insieme al principe azzurro, l’anima gemella è uno dei tormentoni sentimentali che costellano la vita di ogni donna sin dalla più tenera infanzia. Ma mentre le radici del principe azzurro sono da ricercare perlopiù in racconti dal tono fiabesco, l’anima gemella ha tutta un’altra autorevolezza, convalidata per primo dall’allievo di Socrate nonché maestro di Aristostele: Platone. Dobbiamo infatti al filosofo greco una delle immagini più comunemente associate all’anima gemella: nel suo Simposio, Platone rielabora il mito greco degli ermafroditi, creature originariamente “complete” con quattro braccia, quattro gambe e due teste. Ma nel tempo l’insolenza degli ermafroditi li sottopose all’ira degli dei, che con un fulmine li divisero in due, condannandoli a trascorrere la vita cercando la loro metà perduta, ossia l’anima gemella.

Oltre alla filosofia greca, l’anima gemella ha attinenza anche con temi antichi e dibattuti quali il karma e la reincarnazione, a loro volta legati alla spiritualità di matrice orientale. L’autore Deeepak Choopra teorizza per esempio che tutto sia collegato, che nulla accada per caso e che in ciascuno di noi alberghi un enorme potenziale, applicabile anche alla ricerca dell’anima gemella, che in questa visione è la persona con cui condividere felicemente la nostra prossima vita.

Probabilmente voi, amiche, starete pensando “Bene la filosofia e il Simposio di Platone, bene le teorie sul karma, ma questa benedetta e famigerata anima gemella esiste o no?“. Ebbene sì: l’anima gemella esiste. E siamo qui proprio per rivelarvi le cinque caratteristiche che deve avere per essere davvero la nostra anima gemella!

1. L’anima gemella, come se la conoscessimo da sempre

anima gemella, come la conoscessimo da sempre
Fonte: Web

Secondo l’astrologia karmica, in effetti è così: conosciamo la nostra anima gemella da sempre. L’anima gemella altro non sarebbe che la manifestazione di una connessione tra anime che abbiamo incontrato in passato, visto anche che le anime (gemelle o compagne, ma questa è un altro discorso) che incontriamo, rimangono sempre grossomodo le stesse in ogni incarnazione.

Riportando il discorso a un livello più terreno, l’anima gemella ci fa sentire come se la conoscessimo da sempre perché, se riusciamo benissimo a immaginarci un futuro con lei, non siamo in grado di ricordarci come fosse il nostro passato senza. È esattamente quel tipo di persona con la quale, una volta incontrati, iniziamo a parlare, scoprendo di avere così tante cose in comune da essere praticamente anime gemelle, appunto. E nel giro di pochissimo tempo, noi e la nostra anima gemella ci capiamo a un livello talmente profondo che non è più nemmeno necessario parlare.

Dal punto di vista prettamente astrologico, l’anima gemella è generalmente in una persona con un tema natale simile al nostro: ciò significa che al momento della nostra nascita, l’allineamento dei pianeti aveva elementi in comune.

Può sembrare tutto molto complicato, ma in realtà la chiave della storia con la nostra anima gemella è, al contrario, la semplicità!

2. La storia d’amore con la nostra anima gemella: semplice, carica di fiducia e rassicurante

anima gemella, una storia semplice
Fonte: Web

Quelle tra noi convinte che dietro ad amori difficili, dolorosi e tormentati si nasconda quasi certamente l’anima gemella dovranno ricredersi. Trattandosi di un rapporto che idealmente sussiste da sempre, quella con l’anima gemella è una storia che non contiene in sé disperazione, ma solo soddisfazione, felicità e appagamento.

La passione tumultuosa di alcune relazioni devastanti non ha niente a che vedere con l’anima gemella, che ci regalerà invece emozioni altrettanto forti ma unicamente positive: sentiremo di vivere una relazione solida, piena di sentimento e fiducia, rassicurante, sulla quale possiamo contare sempre. Facile, in una parola. E tranquilla, volendo proprio aggiungerne un’altra. Questo non significa che noi e la nostra anima gemella non litigheremo mai, vuol solo dire che di fondo vivremo la nostra relazione con serenità, e con serenità troveremo il modo di superare eventuali ostacoli. Anche senza bisogno di mille spiegazioni, come detto al punto precedente.

Alle più scettiche non sta venendo un po’ di voglia di conoscerla, quest’anima gemella? Se non fosse così, rincariamo la dose: l’anima gemella è addirittura in grado di trasformarci. Naturalmente in meglio, sennò che anima gemella sarebbe?

3. L’anima gemella ci cambia nel profondo (in meglio)

l'anima gemella ci rende migliori
Fonte: Web

Potremmo trovarci anche in mezzo al deserto arse dalla sete, ma se la nostra anima gemella è a fianco a noi ci sentiremo sempre e comunque a casa. Ciò che differenzia le anime gemelle dalle anime che gemelle non sono – ma ciò non toglie che possano comunque andar d’accordo e darsi reciprocamente piacere, non solo fisico – è un’innata capacità di rendere felice l’altro. Come fosse una cosa naturale, che non richiede sforzi, tanto meno drammi o fiumi di lacrime.

È tutto consequenziale: l’anima gemella legge dentro di noi nel profondo, è pervasa dalla nostra stessa serenità legata alla relazione ed è quindi portata a farci sorprese – azzeccando sempre i nostri gusti – e a essere felice insieme a noi, tutti i giorni. Che ci troviamo in uno dei peggiori bar di Caracas o in una Spa affacciata sulla spiaggia coccolati da massaggiatori e rumore delle onde.

Tutto questo avrà delle ripercussioni evidenti su di noi, tanto a livello fisico, quanto dal punto di vista spirituale e umano. La nostra pelle e i nostri capelli non sarebbero così lucidi e morbidi nemmeno dopo ore di sedute in salone, e i nostri occhi brilleranno tanto da appannare il firmamento. Senza contare la forza, la gioia e la sicurezza in noi stesse che proviamo in ogni singolo istante, e che le persone intorno a noi non possono fare a meno di notare. È per questo che quando troviamo l’anima gemella sembra che tutti gli altri uomini si accorgano improvvisamente di noi: emaniamo una serenità e una luce che prima non avevamo.

Bello, no? Ma non è ancora finita: l’anima gemella è la persona che riesce a far immaginare un futuro di coppia anche alle single-solitarie più incallite!

4. Anima gemella: visione comune e desiderio di futuro insieme

anima gemella futuro insieme
Fonte: Web

Sono anni che giuriamo e spergiuriamo che noi giammai ci infileremo in un rapporto stabile, in una convivenza o men che meno che cadremo nel tranello del matrimonio. Potrebbe essere una scelta come un’altra, dettata da centinaia di ragioni, e non ci sarebbe nulla di male. Ma quando l’anima gemella si palesa, tutte le convinzioni allevate come figli sino al giorno precedente crollano, e lasciano spazio a una nuova visione. Una visione comune, la visione di un futuro da trascorrere con l’anima gemella, senza ansie da prestazione, sensazioni di soffocamento o paure di alcun tipo.

Ormai abbiamo capito come funziona il meccanismo: tutto è logico e consequenziale. Di base le nostre anime sono gemelle, condividiamo quindi gli stessi valori anche se non ce lo diciamo, siamo felici insieme e pertanto non possiamo che desiderare di trascorrere la nostra vita l’uno accanto all’altra. Non dobbiamo immaginarci una sorta di colpo di fulmine che ci farà prefigurare noi stesse in men che non si dica a fianco dell’anima gemella con tanto di villetta residenziale, bimbi e cagnolino, ma una relazione vissuta giorno per giorno in cui ogni istante rappresenta la costruzione di un tassello di presente orientato al futuro.

Se non vi abbiamo ancora convinto, chiudiamo con l’asso da 11: la nostra anima gemella sarà la chiave della nostra realizzazione nella vita!

5. L’anima gemella ci aiuterà a realizzarci nella vita (e impareremo persino ad amare i suoi difetti!)

Anima gemella realizzazione personale
Fonte: Web

L’anima gemella ci conosce talmente bene che sa che non ha nulla da temere, e si fida ciecamente di noi. Per questo non avrà problemi a lasciarci vivere tranquillamente i nostri spazi, e noi faremo lo stesso con i suoi. L’anima gemella, inoltre, è aliena da invidie o stupidi sensi di rivalsa e competizione: è lì per supportarci, sempre, qualsiasi cosa accada. Quindi gioirà insieme a noi dei nostri successi, e ogni volta che ci porremo un obiettivo, farà di tutto per aiutarci a raggiungerlo. Rendendo così più facile la nostra realizzazione personale, non solo nella vita sentimentale ma in ogni ambito dell’esistenza. Vien da sé che, davanti a un amore così, non ci sarà niente che non ameremo della nostra anima gemella. Difetti compresi.

Ora che abbiamo capito come identificare la nostra anima gemella, passiamo a un ultimo punto: la connessione tra anima gemella e meditazione!

6. Anima gemella e meditazione

anima gemella e meditazione
Fonte: Web

La meditazione legata all’anima gemella si basa sulla legge dell’attrazione universale, ed è una tecnica che consiste in buona sostanza nel chiedere all’universo di farci incontrare l’anima gemella. Alcuni delle attività che compongono questo tipo di meditazione sono:

  • Elencare: scriviamo senza remore tutte le caratteristiche che vorremmo trovare nella nostra anima gemella, da quelle fisiche a quelle caratteriali, senza temere di eccedere in “perfezione”, anzi. Più l’elenco sarà completo, si dice, più l’universo sarà in grado di rispondere alle nostre richieste;
  • Perdonare: perdonare se stessi e liberarsi dai fardelli degli amori passati è una delle premesse fondamentali per aprirsi all’incontro dell’anima gemella;
  • Creare il vuoto: dobbiamo fare spazio, nella nostra mente, nel nostro cuore e nella nostra casa, per l’anima gemella. Quando quello spazio sarà sufficiente, sarà l’universo a colmarlo;
  • Vivere come se avessimo già incontrato l’anima gemella: sentiamo la nostra anima gemella viva e reale, e proviamo a percepirla con tutti i sensi, come se fosse accanto a noi, e cerchiamo di immaginare le sensazioni che proveremmo guardando un film insieme, facendo una vacanza o addormentandoci mano nella mano;
  • Ringraziare: ogni giorno ringraziamo l’universo per tutto ciò che sta facendo per facilitare l’incontro tra noi e la nostra anima gemella;
  • Avere fiducia: consegniamo le nostre intenzioni all’universo e fidiamoci di lui, senza fretta e senza ansie.

Amiche, siete soddisfate di questa trattazione sulla celeberrima anima gemella? Effettivamente alcune teorie potrebbero sembrare un po’ balzane, e ciascuna è ovviamente libera di credere a ciò che preferisce e che la convince di più. Sta di fatto che – karma, meditazione e filosofia o no – possiamo star certe che il giorno in cui incontreremo la nostra anima gemella ce ne accorgeremo. E quelle a cui è già capitato possono confermare!