diredonna network
logo
Stai leggendo: Arriva il kit anti-corna: in 5 minuti ti dice se lui ti ha tradito

Si può tradire senza sesso?

Bisessualità: il non-capriccio di chi non "sceglie" di essere gay o etero

"Perché è freddo e distante durante i rapporti sessuali?"

Chi sono gli uomini che amano le donne transgender

"Litighiamo sempre perché preferisce la PlayStation a me"

"Il mio fidanzato vive a Londra e quando deve ripartite diventa nervoso e geloso"

"Vorrei sposarmi e avere un figlio ma lui non vuole"

Amore non corrisposto: consigli per smettere di soffrire

Clitorissima: "Vi presento 'la' clitoride. Perché dobbiamo parlarne alle bambine"

4 cose che non sai sull'imene (compresi i miti da sfatare)

Arriva il kit anti-corna: in 5 minuti ti dice se lui ti ha tradito

Professionisti del tradimento, maghi delle corna, bugiardi incalliti con una fantasia che Walt Disney al confronto sembra un novellino, siete avvisati: da oggi esiste un kit anti-corna capace di smascherarvi in appena 5 minuti e con un metodo davvero infallibile ed ultra scientifico. Dove si trova e come funziona questa meraviglia? Ve lo diciamo noi!
Fonte: Web
Fonte: Web

Ansia da tradimento? Certo, non è affatto piacevole vivere continuamente nel dubbio di avere un compagno fedifrago o, peggio, addirittura avere la consapevolezza di girare con un bel paio di corna non proprio regali sopra la testa, ma adesso, per tutte le “sospettose” che si lacerano nel tormento aspettando di cogliere in fallo il partner, è in arrivo la soluzione perfetta.

Basta appostarsi dietro gli angolini più bui delle strade cittadine per tentare di scoprire se al lavoro ci va davvero oppure no, stop ai pedinamenti molesti a fari spenti la sera per sbugiardare il traditore che vi aveva raccontato che sarebbe andato alla partita di calcetto, e dite addio ai controlli fugaci dello smartphone e del computer personale, carpiti mentre lui è in bagno a farsi la doccia, per trovare le prove che inchiodano il cornificatore seriale, in qualche messaggino o chiamata compromettente.

Oggi, scoprire se siete vittime di un tradimento è diventato davvero un gioco da ragazzi, grazie ad un vero e proprio kit anti-corna messo a punto da due professioniste del settore, la giurista Sara Castellani e la biologa Barbara Candiani, dello Studio Galileo di Parma, società che si occupa di casi giuridici e fornisce assistenza legale. Nessuna diavoleria fantascientifica, ma un progetto tutto italiano che potrebbe, forse, aiutare davvero le mogli che vivono nel logorante tormento di essere tradite a trovare le prove definitive dell’infedeltà, da mostrare poi davanti al giudice: qualcosa di concreto, di tangibile, che non si limiti alle semplici sensazioni o ai segnali che, seppur inequivocabili, in sede legale valgono ahimè poco o niente.

“SOS infedeltà”, questo il nome del kit, rileva scientificamente la presenza di un enzima, rilasciato dalla prostata maschile, che si trova a livelli molto elevati nel liquido seminale di un uomo, il quale, fino a due ore dopo la fine di un rapporto sessuale, continua a secernere piccole quantità di sperma sugli indumenti intimi oppure sulla biancheria del letto; insomma, si tratta di un oggetto che, alla maniera di CSI, individua eventuali tracce spermatiche incriminanti su intimo o materiali di vario genere. E c’è di più: le tracce di liquido seminale sono molto resistenti, e permangono sul campione da testare (come, ad esempio, uno slip, od un boxer) per un lungo periodo di tempo, tanto da raggiungere e superare persino i due anni.

Se sull’indumento esaminato è effettivamente presente dello sperma, questo non potrà sfuggire al viraggio del kit, il quale, come assicurano le ideatrici, ha un’attendibilità pari al 100%. I fedifraghi, a questo punto, non avranno scampo!

Naturalmente anche gli uomini potranno usufruirne, magari per cercare tracce del liquido seminale di un eventuale “terzo incomodo” sugli indumenti della partner, o sulle lenzuola di casa.

Il kit è in vendita al prezzo di 138 euro, e la sua efficacia è talmente elevata da permettere di rilevare tracce di sperma non solo sulla biancheria intima, ma anche su tappeti, moquettes, pareti, pavimenti, o sedili di automobili, insomma proprio su tutte quelle che potrebbero essere eventuali “scene del crimine”.

All’interno del kit è già presente tutto l’occorrente per effettuare le prove di accertamento necessarie a smascherare il traditore grazie all’analisi della traccia, che non viene in alcun modo alterata; tuttavia, se l’ “imputato” dovesse farvi dubitare del risultato, una volta effettuato l’esame si possono comunque eseguire diversi tipi di indagine in laboratorio.

Unico consiglio per usare al meglio “SOS infedeltà”? Quello, ovviamente, di astenersi dai rapporti sessuali con il partner, perché altrimenti, è naturale, il risultato potrebbe venire compromesso, dato che sarebbe praticamente scontata la presenza di sperma. È un sacrificio che vale la pena fare, pur di scoprire un traditore?

Certo, sarebbe bello pensare ad un amore tutto rose e fiori dove di “tradimento” non si sa neanche il significato… ma visto che purtroppo spesso non è così, meglio correre ai ripari, giusto?

Traditori siete avvisati: avete le ore contate!