diredonna network
logo
Stai leggendo: “Chi ce l’ha più lungo?”. La mappa del mondo in cui le dimensioni… contano!

"Chi ce l'ha più lungo?". La mappa del mondo in cui le dimensioni... contano!

Vi ricordate le cartine geografiche scolastiche? Ve ne proponiamo una tutta differente: la cartina dei peni. Quale nazione vincerà l'oro di nazione più dotata? Il premio di consolazione invece va a....scopriamolo insieme!
Fonte: Dagospia.com
Fonte: Dagospia.com

Se è vero che le dimensioni contano, e voi siete tra quelli per cui contano ed anche molto, sarete sicuramente curiose di scoprire le dimensioni medie del pene delle persone su scala mondiale. Ebbene sì, abbiamo scoperto una cartina geografica ben diversa da quelle che eravamo abituate a vedere sui muri della scuola. Niente monti nè pianure o meglio di montagne e pianure ce ne sono ma distribuite sicuramente in modo insolito e molto diverso da come ce le ricordavamo. La cartina in questione divide per quattro colori le nazioni in base alle dimensioni del pene dei loro abitanti, in poche parole da chi lo ha più lungo a quelli ce lo hanno più corto. I colori si basano sulla misurazione media dei peni in erezione sull’analisi di circa 80 Stati e vanno dai micro dotati, ovvero la zona rossa, con dimensioni tra i 9,7 e 11,7 cm, ai medio dotati della zona arancione: dai 11,8 ai 14cm, per arrivare ai 15,7cm dei ben dotati nella zona gialla fino ai super dotati della zona verde con misurazione che variano tra i 15,8 ai 18. Vi starete chiedendo qual è il posto della classifica per l’Italia? State tranquilli, non siamo sul podio ma facciamo la nostra egregia figura, con una media di 15,7 centimetri siamo sul podio della zona gialla!

Fonte: Gqitalia.it
Fonte: Gqitalia.it

Zona Rossa

A primeggiare nella zona rossa sono, senza troppe sorprese gli asiatici. Le loro dimensioni stentano ad arrivare ai 10 cm in erezione. Vince così la classifica dei paesi con il pene più corto del mondo la Korea del nord, seguita da India e Thailandia, Cina, Giappone, Korea del sud e Vietnam, per arrivare ai primi degli ultimi, magra consolazione per Iran e Indonesia.

Zona Arancione

Ne gloria ne infamia, i così detti normo dotati vivono spensierati e senza troppi complessi d’inferiorità della zona arancione. I più bassi della classifica sono i peni del Pakistan seguiti a ruota da quelli della Romania, misure che si rialzano verso l’europa che riempie buona parte della classifica con spagnoli, portoghesi e inglesi, sul podio della zona arancione il Canada.

Fonte: Gqitalia.it
Fonte: Gqitalia.it

Zona Gialla

Nella zona gialla si gira a testa alta e si inizia pure a gongolare, le dimensioni ci sono e iniziano a farsi notevoli. Dai più bassi in classifica Svizzera e Austria, fino ai più alti con cui dividiamo il podio di questa zona: Belgio e Italia. Al centro della classifica troviamo la Francia, Costa Rica, Messico, Croazia Marocco e Nigeria.

Zona Verde

La zona verde è la zona dell’esagerazione, con i suoi 18 centimetri vince l’oro a livello mondiale il Congo. Al Congo fanno compagnia sul podio l’Ecuador e il Ghana che si meritano i rispettivi argento e bronzo con dimensioni si 17,5 e 17,3 cm. Nella classifica si susseguono: Brasile, Haiti, Colombia e Jamaica.

Ora se le dimensioni per voi contano o meno noi non lo sappiamo, la classifica c’è ed è anche ben definita, non vi resta che scegliere il vostro “Paese” ideale in cui iniziare la ricerca del vostro partner, e se proprio al cuor non si comanda ricordate che c’è sempre l‘eccezione alla regola!