diredonna network
logo
Stai leggendo: La Scienza Conferma: Ecco Perchè Cercare L’Anima Gemella Rende Infelici

La Scienza Conferma: Ecco Perchè Cercare L'Anima Gemella Rende Infelici

Studi dicono che l'ossesiva ricerca dell'anima gemella porta solo all'infelicità. Ma ne siamo davvero sicuri?!
(foto: Web)
(foto: Web)

Siamo figli di film e telefilm che altro non fanno se non abbindolarci con questa storia dell’anima gemella.

La scienza però ci avvisa che forse è davvero arrivato il momento di darci un taglio con tutte queste “stupidate”.

Credere nell’anima gemella infatti, secondo diversi studi, danneggia i rapporti già esistenti.

Lo studio condotto dal professor Spike WS Lee, dell’Università di Toronto, ha scoperto come l’idea che al mondo esista una persona perfetta per ognuno di noi, porti a sentirsi frustati e insoddisfatti nel momento in cui nascono anche piccoli conflitti.

Un esperimento che ha coinvolto diverse coppie, insieme da almeno 6 mesi.

All’attenzione dei gruppi sono stati sottoposti alcuni messaggi o frasi romantiche.

Al primo gruppo sono state presentate diverse frasi che facevano riferimento al concetto di anima gemella, all’altro invece idee che alludevano ad un percorso insieme.

Successivamente tutti i partecipanti hanno scritto alcuni ricordi che avevano condiviso con il partner, rivelando così la soddisfazione del loro rapporto.

Le coppie che erano state sottoposte a frasi romantiche che idealizzano l’amore hanno mostrato una maggior insoddisfazione verso la loro vita di coppia.

Quando pensiamo all’anima gemella, siamo convinti che tutto deve essere perfetto, senza nessun conflitto.

La realtà è ovviamente molto diversa, perchè l’Amore aumenta quando insieme si superano momenti negativi.

L’ideale dell’anima gemella diventa qualcosa di irraggiungibile e crea malumori, rovinando un’intesa che va spesso oltre.

Questa teoria è confermata anche da Benjamin Le, Presidente del dipartimento di psicologia dell’Haverford College: le persone che credono nel destino sono costantemente infelici poichè affrontano tutto in maniera estremamente passiva.

Posso essere anche d’accordo con tutto questo, e la scienza non mente, ma l’unica cosa che a me rende davvero infelice è credere quindi che non esista più la magia dell’amore, come nelle favole.