diredonna network
logo
Stai leggendo: Come Sopravvivere Dopo Il Primo Anno E Non Cadere Nella Monotonia

Bisessualità: il non-capriccio di chi non "sceglie" di essere gay o etero

Chi sono gli uomini che amano le donne transgender

Il sesso secondo Cameron Diaz: "L'importante è farne tanto"

"Perché è freddo e distante durante i rapporti sessuali?"

"Litighiamo sempre perché preferisce la PlayStation a me"

"Il mio fidanzato vive a Londra e quando deve ripartite diventa nervoso e geloso"

"Vorrei sposarmi e avere un figlio ma lui non vuole"

Clitorissima: "Vi presento 'la' clitoride. Perché dobbiamo parlarne alle bambine"

4 cose che non sai sull'imene (compresi i miti da sfatare)

Tease and Denial, pratica sessuale eccitante o tortura?

Come Sopravvivere Dopo Il Primo Anno E Non Cadere Nella Monotonia

La vostra storia è appena iniziata e volete che continui a lungo? Il traguardo dei dodici mesi vi pare una "mission impossible"? Abbiamo creato per voi una lista di consigli per farvi arrivare felici e innamorati alla soglia dell'anno!
Da Web
(Foto: Web)

Un anno d’amore è un traguardo importante!

Arrivarci con una relazione felice e sana, però, non è così semplice: a volte l’ansia di accasarsi o, al contrario, la paura di legarsi troppo rendono il rapporto squilibrato e lo fanno terminare prima del tanto atteso traguardo.

In una relazione si alternano momenti belli e leggeri a momenti di “stanca” a cui bisogna essere pronti a reagire.

La quotidianità è meravigliosa e fa sentire coccolati, ma il rischio di farla degenerare in routine è sempre dietro l’angolo.

Ascoltate perciò questi piccoli consigli per far sì che la vostra relazione continui ad essere splendente come una Cadillac rosa appena lucidata:

1. Atti di gentilezza a casaccio

Da Pinterest.com
(Foto: Pinterest.com)

Nessuno si offenderà se gli regalate un complimento!

Una parola dolce, un gesto gentile, un elogio in occasione di un successo sono atti sempre ben graditi.

Fatelo quanto più spesso potete.

2. È davvero una cosa importante di cui discutere?

Da Pinterest.com
(Foto: Pinterest.com)

Non create polemiche su episodi di cui non vi interessa realmente.

Spesso queste discussioni su piccole cose creano attriti inutili che si accumulano nel tempo e diventano tensione vera.

E una volta che avrete ottenuto la risposta che volevate, vi renderete anche conto che… potevate farne a meno.

La prossima volta, valutate prima se vale la pena perdere discutere  invece che farsi due coccole in serenità.

3. Passate del tempo con i vostri amici

Da Pinterest.com
(Foto: Pinterest.com)

Anche se all’inizio di una storia è naturale “isolarsi” in coppia, nel senso buono del termine, è bene non dimenticare i propri amici.

La tentazione è forte, il primo minuto in cui siete separati è come fosse un mese ma… resistete!

Prima o poi vi verrà voglia di ri-aprirvi e non sarebbe carino trovare solo porte chiuse.

4. Fate… cose!

Da Pinterest.com
(Foto: Pinterest.com)

“Esco con il mio ragazzo” è diventato sinonimo di “pizza, gelato, passeggiata e 2 kg in più al mese”.

No, non fatelo!

Alzatevi dal divano, scollategli il naso dalla TV e andate a vedere una mostra, visitate una città, andate a salvare pipistrelli o qualunque altra cosa vi venga in mente, purché sia fuori dal salotto.

5. Fate cose… nuove!

Da Pinterest.com
(Foto: Pinterest.com)

Ok, siete riuscite a farlo alzare dal divano.

Ora provate il brivido di sperimentare nuove esperienze con lui!

Non sto parlando di quelle sessuali (se vi interessa il tema, saltate direttamente al punto 9).

Magari qualcosa che non avete mai fatto o che avreste sempre voluto fare: una giornata al parco divertimenti, un safari park, qualunque cosa sia una scoperta.

Sarà bellissimo creare nuovi ricordi che appartengono solo a voi.

6. Ricordate i momenti belli

Da Pinterest.com
(Foto: Pinterest.com)

Se state incontrando un periodo difficile, litigate spesso e non vi sopportate, fermatevi un attimo.

Invece che continuare a urlarvi dietro “Ma chi me l’ha fatto fare” chiedetevi invece insieme “perché ho deciso di farlo?”.

Ricordate i primi momenti, gli appuntamenti romantici e i ricordi speciali.

Vi tornerà in mente allora il famoso “perché” di cui sopra e, probabilmente, tornerete a guardare insieme nella stessa direzione.

Fare un passo indietro aiuterà a fare un passo avanti e ricordarvi di quanto, e perché, vi amate.

7. Conosci i suoi amici un po’ per volta

Da Pinterest.com
(Foto: Pinterest.com)

Iniziare una relazione significa anche inserirsi in un nuovo cerchio di amicizie.

Non è sempre semplice e non necessariamente sarà naturale.

Potrebbe sembrare terrificante oppure eccitante a seconda del vostro carattere, ma in ogni caso non fate pressioni per conoscere tutti i suoi amici tutti insieme.

Più le cose vengono spontaneamente, meglio riusciranno.

8. Assicurati di comunicare con il suo gruppo nel modo giusto

Da Weheartit.com
(Foto: Weheartit.com)

Se volete creare un buona relazione, invitare i suoi amici a feste e serate è un’ottima idea.

Purtroppo il dubbio che può sorgere a loro è: “lo fa perché ci tiene o perché è obbligata?”

È chiaro che se li invitate dicendo: “Sabato c’è la festa di Marghe, se non avete altro da fare passate” il dubbio diventa una certezza in pochi secondi. Alcuni potrebbero anche risentirsene, a ragione.

Provate invece a far capire che realmente apprezzate la loro presenza, con un: “La Marghe festeggia il suo compleanno sabato sera, sarà un bellissima festa e mi farebbe piacere ci foste anche voi. Ci andiamo insieme?”.

Sarà tutta un’altra musica.

9. Sperimentate insieme a letto

Da Pinterest.com
(Foto: Pinterest.com)

Probabilmente avete sempre voluto sperimentare qualcosa in più del mitico “missionario” ma non avetei mai osato avanzare queste richieste agli incontri occasionali.

Giochi erotici, curiosità, giocattoli… il partner è la persona giusta e, insieme, potrete esplorare nuove e intense sensazioni, senza imbarazzo.

10. Non lamentatevi di lui

Da Gocitygirl.com
(Foto: Web)

Un conto è parlare di un problema reale in sede privata con la propria amica, un altro è canzonare il vostro fidanzato quando non è presente.

Una frase come “uff quanto è pesante” detta in sua assenza potrebbe dipingerlo come persona poco desiderabile e far pensare che non ti renda felice, mentre magari si trattava solo di uno sfogo momentaneo.

11. Lui non è la tua migliore amica

Da Pinterest.com
(Foto: Web)

Per un uomo è estremamente complicato essere presente e completarvi dal lato sentimentale, romantico, intellettuale e passionale.

È un uomo (ragazzo), santo cielo!

I momenti di confidenze e di chiacchiera selvaggia con le vostre amiche potrete averli, appunto, SOLO CON LE AMICHE. Per questo le hanno inventate!

Non pretendete da lui che sia un “te” al femminile.

Ma apprezzate tutto quello che può darvi e, vedrete, vi saprà ripagare.

12. Non giudicare i suoi gusti sessuali

Da Newmortiz.com
(Foto: Web)

Confessare i propri segreti in ambito sessuale è sinonimo di fiducia e di apertura nei confronti dell’altro.

Non giudicatelo facendolo sentire strano o non compreso: potrebbe rimanerne ferito e allontanarsi.

Che ve ne abbia parlato non vuol dire che lo voglia mettere in pratica… le fantasie, spesso, sono solo fantasie.

13. Non sbirciare

Da Web
(Foto: Web)

Se cercate di coglierlo in fallo, in un modo o nell’altro troverete quello che cercate.

Se pensate che si stia sentendo con un’altra, leggere i suoi messaggi su Facebook confermeranno i vostri sospetti, anche se quell’altra è la sua madrina di battesimo.

Il punto è: se la vostra fiducia traballa, molto meglio parlarne di persona e chiarire. Altrimenti, non fatelo tanto per fare: è una pessima idea.

14. Chiedete scusa se sapete di aver sbagliato

Da Pinterest.com
(Foto: Pinterest.com)

Sì, probabilmente ne avete già parlato ed è acqua passata.

Ma se ci fosse ancora qualcosa di irrisolto, prima o poi riaffiorerà.

Se sentite di aver sbagliato, anche a distanza di tempo, ammettetelo: sarà un gesto maturo e apprezzato dal vostro partner.

15. Riunioni di famiglia: ti tocca

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Piuttosto preferireste mangiarvi le unghie dei piedi.

Ma vi hanno invitato, non potete farci nulla: vi tocca.

Ragionate un secondo: se vi ha invitato è perché gli interessa avervi con sé, in una parte importante della sua vita.

Cosa sono quattro ore di sorrisi e “sì grazie, è buonissimo ne prendo volentieri un pezzettino, ma piiiiccolo” in confronto alla felicità del vostro amore?

Soprattutto se come ringraziamento vi girerà come un calzino per la notte seguente?

In più, smaltirete le calorie del doppio dolce rinforzato cioccolato.