diredonna network
logo
Stai leggendo: “Ecco perché uomini e donne divorziano”: le 12 ragioni del web

Separazione dei beni: quando è consigliata e cosa accade in caso di decesso

"Perché è freddo e distante durante i rapporti sessuali?"

Si può tradire senza sesso?

Il sesso secondo il tuo segno zodiacale: scopri la tua posizione

Pausa di riflessione: quando può essere utile e quando è una scusa per lasciare

Lingam, il massaggio tantrico del pene: come si fa e benefici

"Litighiamo sempre perché preferisce la PlayStation a me"

"Sono ancora vergine e non riesco a fare l’amore"

"Il mio fidanzato vive a Londra e quando deve ripartite diventa nervoso e geloso"

"Vorrei sposarmi e avere un figlio ma lui non vuole"

"Ecco perché uomini e donne divorziano": le 12 ragioni del web

Qual era la qualità mancante che ha fatto collassare una relazione d'amore? 12 uomini e donne rispondo con onestà, nostalgia e ammissione di errori in un'inchiesta sulle maggiori cause del divorzio.
Fonte: Tumblr
Fonte: Tumblr

Le ragioni dietro ad un divorzio sono sempre diverse, complicate e spesso si possono fraintendere. Eppure però quando si fa la domanda diretta a uomini e donne, difficilmente si ottiene tutta la verità, piuttosto delle risposte standard, che non ci fanno ben capire cos’è che non andava nella loro relazione. Non è solo voler fare gossip, ma sapere cosa non va bene in una coppia può aiutarci a non fare gli stessi errori e se siamo abbastanza vicini a qualcuno, potremmo provare a fare questa domanda senza troppe remore.

L’HuffingtonPost si è permesso di chiederlo ai suoi lettori su Facebook in modo abbastanza diretto e le risposte sono state tante e diverse. “Quale era la qualità che mancava nel vostro matrimonio?” E che vi ha portato quindi al divorzio? Ecco le 12 ragioni più interessanti e in cui è possibile riconoscersi e magari capire gli errori fatti.

1. Mancava l’avventura

Fonte: Web
Fonte: Getty Images

C’è chi è tranquillo nella vita di tutti i giorni, chi invece, dopo un po’, si può sentire stretto in un matrimonio fatto di routine, dove ogni giorno sembra uguale all’altro e dove il partner non ti sorprende più. Chelsie Dort aveva questo problema con suo marito, con cui passava ogni sera confinata nelle quattro mura domestiche a… Non fare nulla!

“I nostri appuntamenti consistevano nell’ordinare la nostra solita pizza da Domino e guardare la Tv. Vivevamo vicino a montagne e laghi perfetti per essere esplorati, eppure non lo abbiamo mai fatto. Non siamo mai andati in nessuno degli oltre cento ristoranti in cui gli pregavo di andare a provare. Ma fare le stesse cose stava diventando cosa vecchia e siccome il nostro matrimonio era composto principalmente da queste cose, anch’esso ha incominciato a  sembrare vecchio. E quando il proprio matrimonio diventa così, beh altre persone e l’idea di un’altra relazione diventano senza dubbio più attraenti.” 

2. Non c’era amicizia

Alla base dei migliori rapporti c’è la complicità e senza quella molte coppie con resistono. L’amicizia tra uomini e donne è importantissima anche in amore e ne è ben consapevole Tamara Baskerville-Dolan, che ricorda che non era amica con suo marito, ma soprattutto che “Altre persone e altre cose erano sempre più importanti di noi”.

3. Non parlavamo lo stesso linguaggio dell’amore

Fonte: Web
Fonte: Web

“Non era colpa nostra. Lui era lui. E io ero io. Eravamo così differenti che non parlavamo la stessa lingua.”, così esordisce Laura Lifshitz, raccontando della sua relazione andata male, rimpiangendo forse di non essersi entrambi impegnati abbastanza ad imparare il linguaggio dell’amore, quello comune che abbatte ogni barriera.

“Quando ci sforzavamo di fare qualcosa per avvicinarci, lo facevamo come se ci stessimo approcciando a qualcuno uguale a noi stessi. Questo significava che molto spesso non ci capivamo o apprezzavamo gli sforzi che l’altra persona stava facendo. Sentivo costantemente che c’era qualcosa di sbagliato in me. Questa disconnessione è stata discussa in terapia di coppia ma non ci sono mai stati miglioramenti. Non parlavamo la stessa lingua dall’inizio della nostra relazione.”

 

4. Il matrimonio non era una priorità

Questo punto potrebbe essere molto importante per tante persone poiché è una grande differenza di pensiero tra uomini e donne. Bren Hill commenta così ricordando il suo ex-marito:

Non c’era impegno. Non ha mai pensato alla nostra relazione come alla cosa più importante nella sua vita. Il lavoro e i suoi amici erano sempre più importanti di noi.”

5. Ci siamo sposati troppo giovani

Fonte: Web
Fonte: Web

“Eravamo diventati i ragazzi manifesto per chi si sposa troppo giovane e la mancanza di maturità ha portato ad un matrimonio tumultuoso.” confessa Nicole Lavery, che rammenta il più grande errore nel suo matrimonio: aver fatto il grande passo troppo presto nella vita.

“Invece che cercare di metterci nei panni degli altri, dedicavamo ogni nostro momento insieme a provare il nostro punto, come degli avvocati: alzavamo la voce e puntavamo il dito! Erano comportamenti da persone egocentriche al loro meglio (o peggio). Il mio ex-marito ed io mancavano di tolleranza e pazienza e tempo di capire che entrambe erano necessarie per una relazione sana di adulti, ci siamo ritrovati a firmare le carte del divorzio prima di avere 30 anni.”

6. Poca fiducia, poca intimità

Amy Kristine racconta così il suo matrimonio, ricordando l’ex come un vecchio amico:

“Avevamo un ‘matrimonio aperto’ e così abbiamo perso quell’incredibile fondamenta di fiducia e di conseguenza anche l’intimità. Sembravamo più compagni di stanza che partner innamorati”. 

 

7. Non parlavamo di grandi decisioni

Fonte: Web
Fonte: Web

Non serve uno specialista per dirci che i problemi di comunicazione tra uomini e donne sono alla base di tanti divorzi e per Chris Burcher è stato proprio così: evitava di dire certe cose per non affrontare conflitti, ma poi questa sua decisione non ha giovato al matrimonio, andando a ledere anche l’intimità della coppia.

“All’inizio era facile, perché non avevamo nulla di complicato da discutere, ma appena ci si è presentata qualche sfida, ho preso delle decisioni da solo piuttosto che avere una conversazione racconta Chris, “Posso parlare solo per me stesso, ma ora capisco che stavo agendo in questo modo da evitare situazioni scomode, farci pensare al divorzio o farci capire che non eravamo fatti per stare insieme. Pensavo che il nostro amore fosse abbastanza forte da sopportare queste cose. Ma nel mio matrimonio attuale ho capito che l’amore non basta e ho imparato a riconoscere quando c’è una situazione di disagio e a parlare per riconoscere il problema.”

8. Futuri diversi

È molto difficile riuscire a mantenere vivo un rapporto quando non si ha la stessa visione per il futuro: non si vive il presente con la giusta serenità sapendo che non si condividono gli stessi obbiettivi.

“Una delle più grandi qualità che mancava al mio matrimonio era il desiderio di crescere insieme.” racconta Bill Douglas, “Non eravamo focalizzati verso lo stesso obiettivo e non ci potevamo arrivare nemmeno grazie alla terapia. Quando un bivio ci si presentava, era quasi sempre il modo per iniziare un conflitto. Senza una visione comune, il viaggio insieme non può riuscire.”

9. Pigrizia

Fonte: web
Fonte: web

“Quando rifletto su cosa mancasse al mio matrimonio (e voglio essere onesto), alla fine arrivo sempre alla stessa conclusione: Io.” confessa Al Corona all’HuffingtonPost, “Non ero abbastanza coinvolto. Certo, potrei scaricare la colpa e dire che era colpa del mio partner che non mi dava ciò di cui avevo bisogno, ma la verità va detta, avrei potuto fare di meglio. Avrei potuto trovare un modo per tenere il nostro rapporto in piedi. Avrei potuto fare molto di più.

Brutale onestà da parte di questo utente che forse, ad ammettere queste cose prima, avrebbe potuto salvare il rapporto.

10. Troppo testardi

Uomini e donne sono uguali… E spesso, inevitabilmente, si scontrano. In particolare quando due persone molto testarde finiscono insieme. E il fatto di volere sempre l’ultima parola, può anche rovinare un matrimonio. Come è successo a Bill Flanigin:

“Io e la mia ex-moglie comunicavamo i nostri bisogni e poi aspettavamo che l’altro facesse la prima mossa. Il nostro matrimonio era diventato una sfida a chi sbatteva per primo gli occhi e nessuno dei due cedeva per primo. Eravamo bloccati nella nostra testardaggine.”

11. Facevo tutto io

Fonte: Web
Fonte: Web

Susan Jessup rammenta invece che il suo ex-marito faceva fare tutto il duro lavoro a lei, probabilmente cullandosi nella vecchia concezione di moglie che deve fare tutto per il marito.

“Non mi potevo fidare e non c’erano attenzioni da parte sua. Pensavo io ad ogni singolo piccolo dettaglio della nostra vita perché sapevo che lui o non lo avrebbe voluto o potuto fare, mentre io bramavo di essere coccolata. Non volevo essere la donna forte e diligente tutto il tempo: gli esperti dicono che dovresti essere un posto morbido dove il partner può atterrare. Beh, io non avevo nessun posto morbido dove atterrare.”

12. Prendevamo la nostra relazione come una cosa scontata

La testimonianza di Amy Johnson ricorda di quanto sia importante non dare per scontato il partner:

“Mentre eravamo sposati la nostra relazione si era evoluta in un rapporto insignificante. Mi sembrava fossimo come dei robot che affrontavano ogni giorno. Sembravamo felici in superficie, ma in realtà dentro stavamo crescendo come persone totalmente differenti e la nostra complicità come partner, che avevamo costruito in tanti anni, non funzionava più ed eravamo semplicemente molto infelici. Ora che siamo divorziati e la nostra relazione è basata solo sui nostri figli, la considero uno dei rapporti più importanti che io abbia.”