diredonna network
logo
Stai leggendo: “Il mio fidanzato vive a Londra e quando deve ripartite diventa nervoso e geloso”
Invia la tua richiesta a tema psicologia, sessuologia, rapporti di coppia.
Domanda all'esperto

"Il mio fidanzato vive a Londra e quando deve ripartite diventa nervoso e geloso"

Salve, sto con il mio ragazzo da più di un anno e da un paio di mesi lui si è trasferito a Londra dai parenti per lavoro mentre io sono in Italia in attesa di finire l’ultimo anno di studi … la cosa strana è che quando siamo vicini non litighiamo mai o meglio raramente ed è tutto cosi sereno mentre quando lui deve ripartire per Londra diventa nervoso, geloso al massimo e si litiga un giorno si e uno no anche per stupidaggini… è una cosa normale? Dipende forse dalle nostre paure? O c’è qualcos’altro sotto …

Domanda di S.

La risposta dell'esperto

Carissima,
i rapporti di coppia si fondano sulla quotidianità, su piccole abitudini, sicurezze e punti di riferimento. In alcune circostanze, la lontananza fisica tra due persone mina tutti questi aspetti e mette in crisi il rapporto.

A questo aggiungi anche che sono appena due mesi che state vivendo questa diversa condizione e dovete calcolare anche il giusto periodo di adattamento alla novità: dovete cioè ritrovare i vostri equilibri ed un funzionamento di coppia congeniale anche a km e km di distanza.
Questo processo è agevolato dalla comunicazione… Un elemento che forse manca tra di voi.

Se ci fosse una sana comunicazione e uno scambio dialettico ed efficace tra voi, il tuo partner non tenderebbe ad un cambio così repentino di umore come si avvicina la sua partenza e, se anche fosse, tu sapresti perfettamente a cosa sarebbe dovuto.
Spesso in coppia si vive nella sensazione di capirsi al volo senza bisogno di parlare… In realtà non è così perché non è la telepatia a dimostrare che la coppia funziona!

Parlare, confrontarsi, chiarirsi, spiegare in coppia aiuta a risolvere i conflitti, a conoscersi meglio, a rinsaldare il rapporto ed a renderlo invulnerabile a persone e situazioni.
State affrontando un momento difficile ed è necessario quindi che uniate le forze per trovare gli strumenti per farvi fronte: chiedigli apertamente perché il suo umore peggiora, quali sono le sue paure, quali le sue speranze, in che modo potete trasmettere all’altro la vicinanza, in che modo mantenersi intimi e confidenti nonostante la distanza.

Non ha senso combattere l’uno contro l’altro ma alleatevi per resistere e vincere anche questo ostacolo!

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Risponde Dottoressa Cristina Colantuono

Psicologa Psicoterapeuta

Domanda all'esperto

Esperta in Psicologia Giuridica, si occupa di terapie individuali e familiari e offre supporto sulle seguenti tematiche: relazioni di coppia, sessualità, affidamento, divorzio, mobbing, abuso sessuale, disagi psicologici (ansia, depressione, etc..), genitorialità e infanzia.

Pagina Facebook Dott.ssa Cristina Colantuono – Psicologa Psicoterapeuta

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Consulta le risposte della Dottoressa Cristina Colantuono e degli altri esperti su: