diredonna network
logo
Stai leggendo: “Non so se lui mi ama e sono gelosa della mia migliore amica”
Invia la tua richiesta a tema psicologia, sessuologia, rapporti di coppia.
Domanda all'esperto

"Non so se lui mi ama e sono gelosa della mia migliore amica"

Ciao! Io e il mio non ragazzo ci frequentiamo da 2 mesi, non stiamo ufficialmente insieme principalmente perché al inizio del nostro rapporto siamo andati troppo in fretta, ovvero che siamo finiti in seconda base, per così dire, senza conoscerci bene.
All’inizio gli ho detto, vedendo che mi invitava spesso da lui (1:30h di treno) e mi chiamava a volte la sua ragazza, già alla seconda volta, ho deciso di chiarirmi con lui, visto che io non ero sicura di provare qualcosa per lui, Si la chimica c’era ma non abbastanza per una reazione.

Ora sono passati 2 mesi, ci vediamo molto spesso è io provo sentimenti abbastanza forti per lui, ma lui non è uno romantico, i unici momento romantici che abbiamo mai avuto sono a letto, il punto è che ciò mi fa sentire molto insicura, lui non mi dimostra in alcun modo un affetto particolare, anche quando ci salutiamo non mi bacia, mi sento come una amica con cui va a letto e basta.
Quando ne ho parlato con lui riguardo ai miei dubbi mi ha detto che lui per me prova anche lui dei forti sentimenti, Ma sembra ciò non basti, non mi sento speciale con lui, Non mi sembra di stare in un rapporto, Anche se non ufficiale.

In più lui si scrive, Non so quanto spesso con la mia migliore amica, Lei è fidanzata, e sembra fra di loro ci sia una grande sintonia, evidente non solo a me ma ad altri dei nostri amici in più lui mi chiede spesso se anche lei c’è alle uscite e di lei, sono molto gelosa del loro rapporto e la cosa mi turba, perché non vorrei, Ma spesso penso che se lei non fosse stata fidanzata loro due si sarebbero messi insieme.
Penso spesso a chiudere questo rapporto, perché ci penso spesso e non ci sto particolarmente bene, ancora non me ne sono innamorata e dunque preferirei chiudere prima che ciò avvenga, ma non so se è la cosa giusta, Non vorrei chiudere un possibile rapporto per delle mie paranoie.
Secondo lei come dovrei comportarmi?

Domanda di Scilla

La risposta dell'esperto

Cara Scilla,
da quello che racconti, sembra che tra voi manchi un po’ di comunicazione ed in te un po’ di chiarezza.
Due mesi fa gli hai detto che era il caso di rallentare perché non eri sicura di provare qualcosa per lui e lui ha rallentato; ora provi qualcosa per lui e ti lamenti perché non ti senti in un rapporto….
Ma le cose si fanno sempre in due, hai fatto bene a parlargliene tempo fa ma ora dovete farlo ancora.

Vi siete confessati di essere innamorati… ma avete parlato di cosa significa per voi stare in coppia? Quali sono i vostri obiettivi? Le vostre aspettative? Qual è la definizione di coppia?
Se non si conoscono le intenzioni dell’altro, è normale sentirsi poco stabili, insicuri e quindi pensare che lui potrebbe essere interessato ad un’altra. L’insicurezza legata ad un tradimento, porta anche al desiderio di mollare tutto… come succede a te.

E allora la cosa migliore è una: parla con lui, prendetevi del tempo per chiarire tutti gli aspetti più importanti della vostra storia e non smettete di parlare fino a che non avete affrontato tutti i punti.
Prima di questo confronto però, domanda prima a te stessa cosa vuoi veramente…

Valutazione: 5.0. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Risponde Dottoressa Cristina Colantuono

Psicologa Psicoterapeuta

Domanda all'esperto

Esperta in Psicologia Giuridica, si occupa di terapie individuali e familiari e offre supporto sulle seguenti tematiche: relazioni di coppia, sessualità, affidamento, divorzio, mobbing, abuso sessuale, disagi psicologici (ansia, depressione, etc..), genitorialità e infanzia.

Pagina Facebook Dott.ssa Cristina Colantuono – Psicologa Psicoterapeuta

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Consulta le risposte della Dottoressa Cristina Colantuono e degli altri esperti su: