diredonna network
logo
Stai leggendo: “Perché è freddo e distante durante i rapporti sessuali?”
Invia la tua richiesta a tema psicologia, sessuologia, rapporti di coppia.
Domanda all'esperto

"Perché è freddo e distante durante i rapporti sessuali?"

Buongiorno dottoressa,
sto con il mio attuale compagno da più di sei anni, lui non è mai stato un tipo molto romantico, coccolone, affettivo nei miei confronti, un tipo freddo e sempre sulle sue, non è un grande chiacchierone, questo è già stato un argomento di più discussioni che ci avevano portato più di una volta alla possibilità di lasciarci. Io ho sempre cercato di trasmettergli tutto l’affetto e l’amore che avevo per provare a ‘scioglierlo’, ma non ha mai funzionato più di tanto. Nell’ultimo anno mi sono chiusa un po’ in me stessa perché non mi sentivo amata sperando che lui facesse qualcosa per riavvicinarmi, invece abbiamo continuato ad allontanarci sempre più e io ora mi sono chiusa in me stessa. Negli ultimi mesi si è finalmente reso conto di quanto le cose stessero andando male e mi ha parlato di voler cambiare per me e rendermi felice, non abbiamo avuto rapporti per un po’ e mi sembrava che lui su questo fosse molto sofferente (infatti dopo un po’ ho deciso di riprendere i rapporti e vedo che il suo atteggiamento ora è molto diverso). Nel periodo in cui non lo facevamo più era sempre nervoso e arrabbiato, io gli dicevo che avevo bisogno che mi desse un po’ di serenità per potermi riaprire di nuovo, ma continuava ad avere momenti di serenità a momenti di rabbia per sciocchezze, ora che abbiamo ripreso i rapporti sembra molto più tranquillo e rilassato. Gli atteggiamenti nei rapporti è lo stesso, freddo e distaccato, non mi tocca più del necessario e durante tende a starmi lontano invece che vicino (cosa che gli ho fatto notare e chiesto più volte di cambiare, ma sembra non sentire) ed è molto poco passionale. Perché secondo lei ha questo attaggiamento nei miei confronti?
Spero mi possa rispondere. Grazie

Domanda di Utente anonimo

La risposta dell'esperto

Carissima, mi fai una domanda a cui non posso rispondere, non posso leggere nella mente di una terza persona rispetto a te ma soprattutto non puoi farlo neanche tu… E allora perché non aumentare e migliorare la comunicazione con lui? Ti riassumo poi la situazione che racconti: stai con un uomo che affettivamente non ti soddisfa, allora hai smesso di concederti, lui si è ricreduto, ha detto che sarebbe cambiato ma, ripresi i rapporti, non ha mantenuto la promessa… E sei da capo a dodici…. Di certo continuare ad utilizzare il sesso come arma di scambio non è indicato, non è proprio la sua funzione, come anche voler cambiare a tutti i costi un uomo che non rappresenta il tuo ideale.

Capisci l’incoerenza? Lui non ti rende felice ed è inutile incaponirsi. Ora hai due scelte davanti a te: interrompere questo rapporto perché lui non è l’uomo per te oppure rimanere con lui accettando che non è affettuoso e romantico come vorresti. I rapporti si costruiscono in due, è necessario scendere a compromessi, impegnarsi per stare bene insieme e volerlo. Da quello che racconti sembra che sia a volere un cambiamento e lui non dimostra motivazione nell’attuarlo. L’obiettivo della coppia è star bene insieme e deve essere una conquista spontanea e reciproca…. Perché renderla obbligata e artificiale ?

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Risponde Dottoressa Cristina Colantuono

Psicologa Psicoterapeuta

Domanda all'esperto

Esperta in Psicologia Giuridica, si occupa di terapie individuali e familiari e offre supporto sulle seguenti tematiche: relazioni di coppia, sessualità, affidamento, divorzio, mobbing, abuso sessuale, disagi psicologici (ansia, depressione, etc..), genitorialità e infanzia.

Pagina Facebook Dott.ssa Cristina Colantuono – Psicologa Psicoterapeuta

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Consulta le risposte della Dottoressa Cristina Colantuono e degli altri esperti su: