diredonna network
logo
Stai leggendo: Sono incinta e lui si guarda intorno. Cosa posso fare?
Invia la tua richiesta a tema psicologia, sessuologia, rapporti di coppia.
Domanda all'esperto

Sono incinta e lui si guarda intorno. Cosa posso fare?

Sono incinta e fisicamente per la gravidanza non mi sento al massimo e il mio lui si guarda intorno. Non se ne fa sfuggire una, il suo atteggiamento mi rende molto insicura cosa posso fare?

Domanda di Utente anonimo

La risposta dell'esperto

La gravidanza è un momento meraviglioso per la donna proprio per tutte le modificazioni che vive nel corpo ed attraverso il corpo: un ventre che ora accoglie, difende e protegge il frutto dell’amore col proprio partner, un esserino indifeso in simbiosi con la mamma e dalla quale dipende totalmente.
Queste modificazioni riguardano anche gli ormoni: ormoni che ti fanno essere più bella ma che aumentano anche le reazioni emotive, amplificandole e intensificandole.

Spesso la donna vive questi cambiamenti anche con un po’ d’ansia e soffermandosi sull’aumento di peso e quindi sull’estetica piuttosto che sul meraviglioso momento che sta passando.
È comprensibile quindi che tu ti senta così confusa e insicura e l’atteggiamento del tuo partner non ti aiuta di certo.
Vorrei però invitarti a riflettere su alcuni punti: lui ha questo atteggiamento da quando sei incinta oppure anche da prima? Ti fa sentire amata e desiderata in altri contesti? La gravidanza è stata cercata e voluta anche da lui? Ma soprattutto: lui sa di questo tuo malessere?

In coppia la comunicazione è fondamentale ed è il segreto delle coppie più longeve perché è un ingrediente indispensabile per andare d’accordo.
Parlare con lui di questo aspetto ti permette inoltre di comprendere se è la realtà dei fatti, se è solo una tua percezione, se lui lo fa volutamente o se non se ne rende conto.
Gli uomini hanno una modalità di ragionamento molto più semplice ed elementare di quella femminile: le donne utilizzano un “pensiero a rete” cioè interconnesso con tutti gli elementi della realtà e quindi globale, è una modalità più complessa ed articolata; gli uomini invece hanno un “pensiero a blocchi”, si concentrano cioè su un aspetto per volta, frazionando la realtà in singole parti.

Probabilmente quindi la tua interpretazione è molto più elaborata di quella che è la sua intenzione… E finisci per star male per un qualcosa a cui lui neanche dà peso.
Il mio consiglio è quello di rendere più piacevole possibile questo periodo così magico della tua vita e quindi elimina questo fattore di disturbo, parla, chiarisci e trova con lui una soluzione per stare più tranquilla!

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Risponde Dottoressa Cristina Colantuono

Psicologa Psicoterapeuta

Domanda all'esperto

Esperta in Psicologia Giuridica, si occupa di terapie individuali e familiari e offre supporto sulle seguenti tematiche: relazioni di coppia, sessualità, affidamento, divorzio, mobbing, abuso sessuale, disagi psicologici (ansia, depressione, etc..), genitorialità e infanzia.

Pagina Facebook Dott.ssa Cristina Colantuono – Psicologa Psicoterapeuta

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Consulta le risposte della Dottoressa Cristina Colantuono e degli altri esperti su: