diredonna network
logo
Stai leggendo: Sono sola, senza amici e senza amore, che problema ho?
Invia la tua richiesta a tema psicologia, sessuologia, rapporti di coppia.
Domanda all'esperto

Sono sola, senza amici e senza amore, che problema ho?

Buonasera dottoressa sono una donna di 37 anni, single da 3. Attualmente non sto frequentando nessun uomo… motivo? Esco poco sia perché sono impegnata in un corso di formazione sia perché non ho amici. Lei si chiederà: perché non ho amicizie??? Con le uniche due amiche (tra di loro non si conoscono) ho litigato perché entrambe mi hanno fatto degli “sgarri” imperdonabili, offendendomi e comportandosi in modo irrispettoso.
Quindi sono sola sia sul versante delle amicizie sia su quello amoroso. La mia autostima è altalenante.
Ho il terrore di rimanere x sempre in questa condizione.
Lei cosa mi consiglia di fare e soprattutto che approccio mentale devo adottare???

Domanda di Stellina 80

La risposta dell'esperto

Un buon consiglio è quello di iniziare un percorso di terapia per aumentare la tua autostima, rinsaldare i tuoi obiettivi e darti speranza nelle tue capacità.

L’autocritica e l’autoriflessione in questi casi è fondamentale: qual è la tua responsabilità in questa situazione? In che modo ti approcci agli altri? Come concepisci il ruolo maschile e femminile ? Che immagine fornisci di te? Cerca quindi di comprendere se c’è qualcosa nel tuo modo di fare che impedisce agli altri di avvicinarsi. Spesso sono atteggiamenti che hanno alla base un buon motivo per te ma che possono essere fraintesi dagli altri. E magari basta una piccola modifica, un minimo cambiamento di stile… a darti ottimi risultati!

Ricordati poi che con il passare degli anni e l’aumento dell’età, tante situazioni, dinamiche e stati d’animo subiscono necessariamente una modifica sostanziale: in adolescenza si è circondati di amici perché le situazioni di vita lo permettono, c’è più tempo libero, più possibilità di conoscere, più spigliatezza, più voglia di osare ma anche più superficialità e principi diversi.
Da adulti aumentano le responsabilità, c’è il lavoro, i corsi di formazione da seguire, meno disponibilità economica, esperienze di vita che impediscono di avvicinarsi agli altri o fidarsi subito di loro, meno occasioni per conoscere persone nuove.

Già offrendoti questa prospettiva spero di averti dimostrato che non è tutta colpa tua.
Per evitare di rimanere sempre in questa condizione devi prendere il coraggio a quattro mani e fare qualcosa ! Iscriviti ad un corso di ballo, di pittura, di inglese. Cioè aumenta le possibilità di conoscere persone nuove. Iscriviti alle associazioni che organizzano viaggi, gite, escursioni per condividere momenti importanti con estranei che poi non saranno più tali.
Concentrati sui tuoi hobby e sulle numerosissime persone che sicuramente condividono le stesse passioni: una buona amicizia parte spesso da una passione in comune.

Ricordati però che prima di star bene con gli altri, devi star bene con te stessa ed il cambiamento inizia da un piccolo passo: sorridi quando ti guardi allo specchio la mattina, truccati, vai dal parrucchiere, amati per quella che sei. E vedrai che se ne accorgeranno anche gli altri !

Valutazione: 3.5. Su un totale di 6 voti.
Attendere prego...

Risponde Dottoressa Cristina Colantuono

Psicologa Psicoterapeuta

Domanda all'esperto

Esperta in Psicologia Giuridica, si occupa di terapie individuali e familiari e offre supporto sulle seguenti tematiche: relazioni di coppia, sessualità, affidamento, divorzio, mobbing, abuso sessuale, disagi psicologici (ansia, depressione, etc..), genitorialità e infanzia.

Pagina Facebook Dott.ssa Cristina Colantuono – Psicologa Psicoterapeuta

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Consulta le risposte della Dottoressa Cristina Colantuono e degli altri esperti su: