diredonna network
logo
Stai leggendo: “Stiamo insieme da 6 mesi e ho paura di perderlo”
Invia la tua richiesta a tema psicologia, sessuologia, rapporti di coppia.
Domanda all'esperto

"Stiamo insieme da 6 mesi e ho paura di perderlo"

Dottoressa, perché adesso che ho un ragazzo da 6 mesi dopo 5 anni passati senza una relazione stabile, ho perennemente paura di perderlo?

Domanda di Ele

La risposta dell'esperto

Cara Ele,

nella tua domanda c’è già la sua risposta: sei stata 5 anni da sola e per quanto la solitudine ha i suoi lati positivi, l’uomo è un essere sociale e l’assenza di un coinvolgimento emotivo non è mai una condizione auspicabile. Hai fatto quindi un’esperienza che col tempo è diventata quasi un’abitudine ed ora, insieme allo stupore ed alla ritrovata stabilità, hai paura di perdere tutto perché questa novità non è ancora diventata, nel tuo inconscio, una realtà. Quindi sì, è normale tu abbia questa paura ma devi imparare a controllarla per evitare che condizioni negativamente la tua storia. Trasformala quindi in energia propositiva: per non perdere quello che hai ora, impegnati a fare in modo che la tua storia funzioni, cioè non creare le condizioni perché poi questa profezia si auto-avveri! Coltiva il rispetto reciproco, migliora la comunicazione, dimostra quello che provi, dedicagli le attenzioni ed il tempo che merita. Vedrai che con il tempo, questa novità diventerà una bellissima quotidianità e la paura di perderlo sarà solo un ricordo.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Risponde Dottoressa Cristina Colantuono

Psicologa Psicoterapeuta

Domanda all'esperto

Esperta in Psicologia Giuridica, si occupa di terapie individuali e familiari e offre supporto sulle seguenti tematiche: relazioni di coppia, sessualità, affidamento, divorzio, mobbing, abuso sessuale, disagi psicologici (ansia, depressione, etc..), genitorialità e infanzia.

Pagina Facebook Dott.ssa Cristina Colantuono – Psicologa Psicoterapeuta

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Consulta le risposte della Dottoressa Cristina Colantuono e degli altri esperti su: