diredonna network
logo
Stai leggendo: Gli uomini da evitare: l’Impegnato

Gli uomini da evitare: l'Impegnato

Ci sono uomini e Uomini (non è un errore la maiuscola), e mentre si è alla ricerca dell'anima gemella è facile incappare - o inciampare - nell'uomo sbagliato. Ecco a voi una guida alla sopravvivenza!
Bozza automatica

Ci sono uomini e Uomini (non è un errore la maiuscola), e mentre si è alla ricerca dell’anima gemella è facile incappare – o inciampare – nell’uomo sbagliato. La scelta più saggia sarebbe quella di girarsi e proseguire per la propria strada, ma lo sappiamo, noi donne siamo tendenzialmente delle crocerossine mancate, e quindi vogliamo cercare di “salvare” questo povero uomo!

La settimana scorsa abbiamo parlato dell’uomo indeciso/psicopatico/annoiato/perditempo, oggi invece ci concentriamo sull’uomo impegnato.

Serve che vi spieghi chi è l’uomo impegnato? Se la risposta è si, ebbene sto parlando dell’uomo sposato, fidanzato, che ha una storia con un’altra donna, che magari ha anche dei figli con un’altra donna, che sta condividendo la sua vita con la sua compagna, che convive con la sua partner, che magari si sta solo frequentando anche solo frequentando con un’altra donna, che in ogni caso ha qualche tipo di relazione (anche se non ben chiara) con qualcun’altra!

La prima cosa di cui bisogna essere consapevoli è che una donna che si invaghisce o si innamora di un uomo sposato, si innamora semplicemente di un’idea della persona che ha davanti. “Ma non è vero! Io sono davvero innamorata di lui! Lui, quando siamo insieme, può parlare con me liberamente, può essere davvero sè stesso, cosa che non può fare con la moglie/fidanzata/compagna. Io lo conosco meglio rispetto a lei!” Sbagliato, sbagliato, sbagliato e ancora sbagliato! Le loro mogli/fidanzate/compagne lo conoscono meglio di quanto lo conoscete voi, perchè loro condividono la quotidianità, sono loro che gli sono vicine fisicamente nei momenti migliori e in quelli peggiori, sono loro che lo vedono andare in giro per casa in modo trasandato, sono loro che lo vedono nei momenti di debolezza e sono sempre loro che ne conosco pregi e difetti; può un’amante dire lo stesso?

Al di là di queste considerazioni però non vi sembra che avere una relazione con un uomo impegnato sia un’evidente perdita di tempo? Passi ore, giornate, settimane e mesi ad aspettare, aspettare che lui trovi un’ora da passare con te (e tendenzialmente per soddisfare i suoi bisogni), aspettare che tutte le promesse che ti ha fatto si concretizzino (che “presto”potrete stare insieme, che “presto” andrete in vacanza insieme, che “presto avrete più tempo da passare insieme, …), aspettare che arrivi il momento giusto per troncare con la moglie/fidanzata/compagna (“E’ un periodo no al lavoro”, “La suocera è ammalata”, “Abbiamo già prenotato le vacanza estive”, “La congiunzione astrale di Giove con Saturno in quadratura con Venere non è delle migliori”,…)!

Insomma, non hai nulla di meglio da fare che aspettare lui? Davvero ti va bene essere sempre la seconda? Davvero non puoi avere un uomo che ti metta in cima alle sue priorità? Sei sicura di non volere un compagno che ti dedichi tempo? Sei sicuro di non voler un partner che ti possa essere accanto alla luce del sole? Ma soprattutto sei sicura di meritarti così poco?

Secondo me non è così! Quindi tronca te il circolo vizioso di attese, di sogni infranti, di aspettative irrealistiche ed inizia a vivere una vera e propria relazione con Uomo single e disponibile che può davvero darti tutte le attenzioni che meriti!