diredonna network
logo
Stai leggendo: Ha il Pene Piccolo? Fallo sentire un grande amante!

"Perché è freddo e distante durante i rapporti sessuali?"

Chi sono gli uomini che amano le donne transgender

"Litighiamo sempre perché preferisce la PlayStation a me"

"Il mio fidanzato vive a Londra e quando deve ripartite diventa nervoso e geloso"

"Vorrei sposarmi e avere un figlio ma lui non vuole"

Amore non corrisposto: consigli per smettere di soffrire

Clitorissima: "Vi presento 'la' clitoride. Perché dobbiamo parlarne alle bambine"

4 cose che non sai sull'imene (compresi i miti da sfatare)

Tease and Denial, pratica sessuale eccitante o tortura?

Si può tradire senza sesso?

Ha il Pene Piccolo? Fallo sentire un grande amante!

Lui ha il pene piccolo!? È capitato quasi a tutte, lo sappiamo, prima o poi si incontra un uomo non particolarmente dotato. E se fosse lui, nonostante questo difettuccio, l’uomo dei nostri sogni? Se è la persona migliore che ci sia mai capitato di incontrare? Se è il nostro principe azzurro? In quel caso le dimensioni non contano più di tanto e l’importante è saperlo usare, ma sappiamo bene che dopo qualche tempo lui si porrà il problema ed inizierà a chiederci se, nonostante le dimensioni a noi piace lo stesso, se è abbastanza bravo (sono esseri semplici questi uomini, non condanniamoli!)

COSA FARE? Come aiutare un partner che ha il complesso del pene piccolo? Innanzitutto ricorda al tuo partner che la dimensione media del pene varia fra gli 11 ed i 17cm, e che una vagina durante la sua massima estensione non arriva mai a più di 14 cm, inoltre la parte più sensibile, quella dunque in grado di dare maggior piacere, è quella esterna, la pubico-clitoridea.

Se rientra in queste misure, e si dedicherà con cura a dei buoni preliminari, dovrai cercare di convincerlo (senza mentirgli, la sincerità in un rapporto è sempre fondamentale!) che è perfettamente in grado di donarti orgasmi e sensazioni soddisfacenti al 110%: purtroppo molti uomini dimenticano che il clitoride sia il vero e proprio centro del piacere femminile.

Qualche consiglio per superare il complesso del pene piccolo

Di seguito abbiamo elencato qualche suggerimento generale che potrebbe essere utile mettere in pratica per aiutare il vostro partner a vivere meglio, o, addirittura (se possibile), a superare il suo complesso del pene piccolo:

  • Lusingare la sua virilità esaltando in maniera obiettiva altre doti diverse dalle dimensioni del pene;
  • Convincilo che le dimensioni del suo pene non lo rendono né più né meno uomo di quanto non lo dimostrino altre sue abilità, siano esse personali, morali o professionali.
  • Quando sei fuori con lui, lascia trasparire che ti soddisfa al 100% e non c’è nulla in lui che non va. Coccola, se possibile, il suo ego maschile e non annoiarti nel sostenere anche pubblicamente la sua virilità insieme agli amici più intimi: quando possibile fargli “buona pubblicità” (essere sua complice!!) davanti ai suoi amici e colleghi, ti apprezzerà infinitamente per questo!
  • Non fare mai alcun confronto con ex partner, sia fuori che sotto le coperte: gli uomini sono sensibili su questo argomento, non tanto per questioni di gelosia, quanto come forma di “competizione” gli uni contro gli altri.
  • Si deve avere molto tatto soprattutto se ci si rende conto che la conversazione inizia a girare intorno al sesso o – orrore degli orrori – riguardo le dimensioni del pene. Non imbarazzatevi.

Come trarre piacere da un pene piccolo?

Vediamo però nello specifico cosa può fare una donna per riuscire a trarre il massimo piacere da un rapporto sessuale con un partner non proprio dotato… e al contempo riuscendo a far sentire lui il re del materasso:

  • Abbondanti, prolungati, eccitanti preliminari: solitamente sono (quasi) più importanti per una donna al fine di ottenere il massimo dal sesso e raggiungere l’orgasmo.
  • Se il partner ha un pene piccolo, si dovrebbe giocare molto con le mani (carezze tenere prima, audaci dopo) e con la fellatio per ottenere il massimo della sua erezione. Gli uomini amano tutto ciò!
  • Di’ esplicitamente al tuo partner ciò che più ti piace, e soprattutto come ti piace essere accarezzata, dove e con che modalità: non dimentichiamo che nessun uomo ancora sa leggere nel pensiero!
  • Ricordargli che quando si riceve sesso orale o si masturba una donna le dimensioni del pene sono irrilevanti e che quindi può diventare davvero bravo nel darvi piacere anche in questo modo. Se saprà di potervi soddisfare profondamente anche così, sarà felice e si sentirà più fiducioso come amante comprendendo in pieno che le sue dimensioni non sono un problema.
  • Cerca di rafforzare il tono muscolare vaginale mediante l’inserimento di un dito nella vagina e contraendo i muscoli attorno ad esso, oppure cerca di trattenere e lasciare andare la pipì durante la minzione: queste contrazioni e distensioni rafforzano la muscolatura aumentando così anche la sensibilità.

Altri consigli piccanti per farlo sentire un grande amante nonostante il pene piccolo

  • Il sesso orale è fondamentale, al di là del piacere fisico, un modo di lusinghiero per farlo sentire apprezzato e per aiutarlo a rendersi conto che amate anche il suo pene. Inoltre nonostante egli abbia un membro non troppo grande, la sensibilità è la stessa e vi sono le stesse identiche tipologie di terminazioni nervose. Almeno per lui il piacere che ne deriva non avrà nulla a che fare con le dimensioni!
  • Il sesso orale può risultare ancora più soddisfacente perché le minori dimensioni ti permetteranno delle prestazioni più agevoli che senza dubbio lo faranno impazzire.
  • Nel momento in cui pratichi una fellatio è importante usare le mani per scoprire completamente il glande facendole scivolare sull’asta del pene, in tal modo l’abbassamento della pelle farà sentire e sembrare il suo pene più grande.
  • Massaggia la sua zona perineale, quella fra l’ano ed i testicoli: questo dovrebbe dargli la sensazione di una maggiore eccitazione e sensibilità e quindi di dimensioni potenziate.
  • Scegliete una posizione che favorisca una più profonda penetrazione durante il sesso. La posizione che prevede la donna sopra o le posizioni in cui vi è una penetrazione da tergo favoriscono una penetrazione più semplice e profonda
  • Non temete di usare alcune variazioni nella posizione classica del missionario, ad esempio: tira le ginocchia e le gambe indietro o utilizza cuscini sotto il bacino al fine di sollevare leggermente la zona pelvica per favorire una penetrazione davvero profonda.
  • Prova a suggerire al suggerire al partner di accorciare e curare maggiormente la peluria pelvica; infatti, se tale zona risulta meno villosa, le dimensioni del pene sembreranno certamente maggiori (gli attori dei film porno sono tutti depilati!). Inoltre il contatto durante la penetrazione sarà maggiormente diretto e profondo favorendo così la stimolazione clitoridea.

Vedrai, se riuscirai ad apprezzare la sua disponibilità e il suo “impegno” nel farti raggiungere il piacere si sentirà appagato e dimenticherà la sua “etichetta” di poco dotato.