diredonna network
logo
Stai leggendo: Kylie Sinner, la Pornostar Costretta a Essere Vergine. Ecco Perché

Orgasmo anale: esiste davvero?

I Preliminari Perfetti Spiegati in 4 Semplici Punti!

Sesso in Gravidanza: 3 Posizioni per Togliersi Ogni Desiderio in Tutta Sicurezza!

Pregi e Difetti delle 10 Posizioni più Difficili del Kamasutra!

Fare Sesso in Macchina: 9 Posizioni del Kamasutra per Trarne il Massimo Piacere!

Smorzacandela: il Rapporto Sessuale con Pochissimi Svantaggi!

Tutto Ciò che C'è Da Sapere sulla Posizione del 69 in 3 Punti Fondamentali!

Rimming o Anilingus: quando il Sesso orale Coinvolge l'Ano

8 Cose che Forse non Sappiamo sull'Orgasmo Femminile (e che dovremmo sapere!)

Palline cinesi: cosa sono, perché usarle e come trarne piacere (e beneficio)

Kylie Sinner, la Pornostar Costretta a Essere Vergine. Ecco Perché

Nel mondo del cinema a luci rosse le hanno viste proprio tutte, ma questa storia sta lasciando a bocca aperta anche loro: Kylie Sinner ha vent'anni ed è una pornostar. Ma è vergine. Vergine nel senso che non ha mai avuto una penetrazione vaginale. Eppure fa film hard: ecco la sua storia.
kylie sinner
Fonte: Web

“Pornostar vergine” sembra un ossimoro. E in effetti in qualche modo lo è. Non nel caso di Kylie Sinner, attrice hard ventenne fresca di debutto – ma già carica di successo: solo quest’anno ha girato una ventina di pellicole – originaria di Miami. Kylie Sinner ha una particolarità che probabilmente la differenzia da tutte le altre sue colleghe, o comunque dalla stragrande maggioranza: è vergine. Sì, vergine. Detto in altri termini, non ha mai fatto sesso.

La storia è piuttosto sorprendente e confessiamo che anche noi sulle prime abbiamo sgranato gli occhi almeno un paio di volte. E non siamo le uniche: la vicenda di Kylie Sinner infatti è già un caso e sta rimbalzando tra web e social in tutto il mondo, destando scalpore persino tra gli addetti ai lavori dell’industria cinematografica a luci rosse che pur nella loro vita, se non proprio tutte, devono averne viste davvero tante.

Kylie, però, è una novità assoluta sui set dei film hard. Un unicum che tuttavia ha delle motivazioni precise, in questo caso mediche: la giovane pornostar è vergine, dicevamo, e non ha mai fatto sesso perché soffre da sempre di vaginismo, condizione che le rende impossibili o quasi, e comunque estremamente dolorosi, i rapporti sessuali.

Verrebbe quindi da chiedersi cosa faccia quando è chiamata a interpretare ruoli sul set dei film a luci rosse: ebbene, Kylie è una star della fellatio e del sesso anale. Il che ci fa capire che poi così vergine non è. Ma lei, oltre a sentirsi totalmente illibata, parla anche con un certo candore dal vago sapore d’infanzia in un’intervista rilasciata ad adultdvdtalk:

Sono vergine perché ho un disturbo chiamato vaginismo e sto cercando delle cure con il mio ginecologo. Una parte di me avrebbe tanta voglia di farlo (sesso, ndr) anche davanti alla macchina da presa. Ma un’altra parte di me mi dice ‘Accidenti, ho aspettato così a lungo, forse i miei problemi non sono sorti a caso, forse tutto accade per un ragione: aspettare il mio Principe Azzurro‘.

Eppure, guardando il profilo Twitter della giovane attrice hard, l’occhio non può non cadere su quella descrizione che dice “I love sex”. Per carità, potrebbe essere un “messaggio promozionale” prettamente legato all’immagine della professione che Kylie svolge, ci starebbe. Ma non si capisce a quale “sex” si riferisca, visto che, a quanto pare, di “sex” nella sua vita non ce n’è ancora mai stato. Almeno non di quello tradizionale.

Sapevo da tempo che non avrei potuto avere rapporti sessuali normali e tutto è andato peggiorando. L’ansia progressivamente si accumula e io, a un certo punto, ho rinunciato del tutto all’idea. Mi son detta ‘F….o, non mi importa fare sesso, non voglio avere figli’.

Ma il sesso anale, quello sì. Del resto, insieme alla fellatio, tra gli estimatori dell’hard funziona un sacco, e con un po’ di malizia – ma nemmeno troppa – si potrebbe pensare che Kylie Sinner l’illibata stia ancora aspettando il principe azzurro ma che di certo non le manchi la furbizia.

Mi sono concentrata sull’anal. Ma nel sesso anale servono contromisure precise. […] Sono stata vegana per anni. Non ho toccato carne, a parte quella speciale maschile. Utilizzo un kit dilatatore per aiutarmi in vista della mia prima volta. Nonostante tutto, ho una lubrificazione cronica. Sono sempre pronta per il sesso, anche se il mio apparato non funziona.

C’è da aspettarsi che, Principe Azzurro o no, la prima volta di Kylie sarà in mondovisione.