diredonna network
logo
Stai leggendo: La Prima Volta non si scorda mai: ecco come affrontarla al meglio!

Cosa pensa Rihanna del giorno in cui ha perso la verginità

"Sono ancora vergine e non riesco a fare l’amore"

Chi sono gli uomini che amano le donne transgender

Spermicida: sono anticoncezionali sicuri? Cosa sono e come funzionano

Quando Sophie Fontanel scelse la castità: perché sempre più donne praticano l'astinenza

Posso contrarre l'HIV praticando sesso orale? Come evitarlo?

Bisessualità: il non-capriccio di chi non "sceglie" di essere gay o etero

"Perché è freddo e distante durante i rapporti sessuali?"

Clitorissima: "Vi presento 'la' clitoride. Perché dobbiamo parlarne alle bambine"

4 cose che non sai sull'imene (compresi i miti da sfatare)

La Prima Volta non si scorda mai: ecco come affrontarla al meglio!

Dubbi paure e aspettative della prima volta, un passo importante nella vita di ognuno, ecco qualche consiglio per non andare nel panico. Non avete fretta di crescere, godevi al meglio questo momento unico e inimitabile.
la prima volta
Fonte: Web

Signorina prima volta” canta un famoso gruppo musicale… ”dopo la prima volta prima volta non lo è più”.

Il problema sta proprio lì, di prima volta, almeno in questo senso, ce n’è una sola, non si torna più indietro. Tutte le raccomandazioni fatte dagli adulti, dagli amici e dal mondo intero sono rivolte a far capire bene questo concetto: di prima volta c’è solo una, non si ha una seconda chance; tutte le paure più grandi, tutte le perplessità e dubbi sono rivolte allo scegliere bene la persona che si ricorderà tutta la vita, nel bene o nel male.

Ma state pur tranquille: se è andata bene ed è stato perfetto farlo con la persona giusta sarà tanto meglio per voi; se anche qualcosa fosse andato storto non lasciatevi scoraggiare e, se col senno di poi avrete qualche rimorso o rimpianto, ricordate sempre che se in quel momento vi è sembrata la cosa giusta da fare evidentemente lo era.

La prossima andrà sicuramente meglio.

L’età giusta per la prima volta

età giusta per la prima volta
Fonte: Pinterest.com

Esiste un età giusta per prima volta? Forse sì e forse no, la regola più importante è sicuramente non stare a guardare gli altri e pensare per se stessi.

La prima volta è un grande cambiamento nella vita di tutti, un passo importante per ogni individuo, ma anche e solo uno step che ognuno deve raggiungere con i suoi tempi e secondo le sue logiche e sentimenti. L’età giusta è solo una: quando vi sentite pronte. Quando i vostri angeli e demoni si sono accordati che quella persona e solo quella sarà la persona giusta e vi sentirete così in equilibrio con lui/lei che non avrete altro desiderio.

Non lasciatevi intimorire se siete l’unica delle vostre amiche a non averlo ancora fatto, o al contrario se siete la prima: non è una gara, non ci sono premi e non vince o perde nessuno. Vince, forse, solo chi avrà condiviso un momento speciale con la persona giusta.

Dubbi e Paure sulla prima volta

dubbi e paure sulla prima volta
Fonte: Pinterest.com

Prima regola: non lasciarsi trasportare troppo dal desiderio sessuale in sé ma valutate anche i sentimenti, sia i vostri che quelli della persona che sceglierete per questo passo. Se ci sarà una forte complicità, il vostro partner saprà mettervi del tutto a vostro agio e non avrete dubbi eccessivi.

Spesso ci si sente insicuri, ci si chiede se si è all’altezza delle aspettative, se sarà bello o sarà brutto, se farà male, se piacerà a noi e a lui. Tutti dubbi leciti e legittimi: non abbiate paura a mostrare le vostre insicurezze, dopotutto quando si decide di compiere questo passo ci si mette a nudo anima e corpo.

Non abbiate paura a lasciarvi andare, ma tenete presente che avete tutto il tempo (e il diritto) di ripensarci fino all’ultimo momento: se lui è la persona giusta capirà sicuramente le vostre paure e rispetterà i vostri tempi. Nessuno ha il diritto di forzarvi – e non solo quando si tratta della prima volta!

La prima volta fa male?

la prima volta fa male?
Fonte: Web

Ebbene sì, la prima volta fa male, mettetevi l’anima in pace. Non certo un dolore da mignolo contro il tavolino di notte o da colpo di martello in pieno cranio: si tratta in realtà di un fastidio insolito che non si è abituati a sentire, dovuto alla rottura della membrana dell’imene.

Il vostro corpo e i vostri organi genitali si adatteranno pian piano al pene del vostro partner e con un po’ di pratica e pazienza il tutto sarà sempre più naturale ma soprattutto più piacevole. Spesso si hanno grandi aspettative: tutti ci parlano di sesso, tutti sembrano attratti inesorabilmente da questa parola attorno a cui sembra girare il mondo, eppure la prima volta ci si chiede quasi sempre cos’abbia di così speciale.

Rasserenatevi: con il tempo imparerete come far funzionare la giostra e tutto prenderà colore, tanto che non vorrete più scendere!

Mai senza contraccettivo e preliminari!

prima volta contraccettivo
Fonte: Si24.it

Mai senza precauzioni, soprattutto se si è giovani e alle prime armi è sicuramente più difficile sapersi controllare, ma anche se il vostro partner non dovesse essere di primo pelo, non dimenticate mai di proteggervi, usate il preservativo SEMPRE, ricordando che non è solo un anticoncezionale: si tratta infatti, in primo luogo, di una protezione da malattie e infezioni sessualmente trasmissibili che, dateci retta, nessuno vi augura mai di provare in vita vostra!

Mai senza preliminari: i preliminari sono importanti non solo perché vi preparano dal punto di vista mentale, ma anche perché lubrificano le vostre parti intime preparandole al futuro approccio. Per non incorrere in dolori e sensazioni spiacevoli è molto importante essere ben lubrificate.

Inoltre, i preliminari vi aiuteranno a scaricare la tensione e vi faranno sentire più a vostro agio con la persona che avrete accanto, tolgono l’iniziale imbarazzo e aiutano ad accendere desiderio e passione.

preliminari prima volta
Fonte: Web

Siamo tutte d’accordo che la cosa più importante in assoluto per la prima volta siete voi stesse, la vostra pace e tranquillità interiore e la complicità e l’amore che provate per la persona che vi guiderà in questo delicato e speciale momento della vostra vita.

Fare l’amore è un’arte e spesso non riesce bene al primo colpo; non si tratta di una cosa difficile o che necessita di chissà quali studi, ha bisogno solo d’amore, complicità e pratica. Quando capirete cosa vi dà più piacere riuscirete a condividere emozioni uniche, provando delle sensazioni indescrivibili di estremo piacere e quando riuscirete a raggiungere l’orgasmo il piacere sarà indimenticabile: ve lo auguriamo con tutto il cuore!