diredonna network
logo
Stai leggendo: La risposta dei medici alle 11 domande sul sesso più googlate

La risposta dei medici alle 11 domande sul sesso più googlate

Una ginecologa e un urologo rispondono alle domande sul sesso più cercate su Google: ecco le questioni che non avete mai osato chiedere dal vivo al vostro medico.
Google
Fonte: Google | Getty

Quante volte ci siamo affidate a Google per porre delle domande inerenti il sesso, la sessualità e il corpo umano, perché ritenevamo troppo imbarazzante porle perfino al nostro medico di fiducia. BuzzFeed ha raccolto le domande più frequenti in base alle ricerche degli utenti su Google. E naturalmente le risposte della ginecologa e ostetrica Lisa Masterson e dell’urologo Kia Michel. E noi ne abbiamo dato una traduzione non professionale. Va precisato che non si tratta e non si può trattare di diagnosi, ma solo di suggerimenti. Se avete una delle domande che seguono, è meglio rivolgerla al proprio medico, vincendo gli indugi della timidezza. Perché nel migliore dei casi è una sciocchezza, ma nel peggiore dei casi non vorreste che il vostro medico vi aiutasse?

1. La mia vagina è gonfia

Google
Fonte: Pixabay

Masterson: Se le labbra sono gonfie, non è assolutamente una cosa buona, perché ve ne state andando in giro con qualcosa che è scomodo e sporgente. Potrebbe essere una cisti o un ascesso. Quelle cose devono essere spurgate da un dottore. Se la vagina o le labbra sono ancora gonfie, è il caso di vedere un dottore.
Michel: L’infiammazione può provenire da un trauma. Rapporti o penetrazioni vigorose o anche frizioni esterne.

2. Il mio pene è piccolo?

Masterson So che ogni ragazzo è fissato col proprio pene e vuole sapere come una donna reagisce di fronte a esso. Vediamo tutti le immagini nelle riviste porno, e forse lì si è al di fuori della norma. È come per il seno, che è di diverse forme o dimensioni, così è il pene.
Michel: Perché il mio pene è piccolo? È una delle domande più ricorrenti. Gli uomini hanno per lo più la stessa taglia in termini di lunghezza, circa sei pollici. La maggior parte degli uomini ricade in questa media. Se credi di avere il pene piccolo, forse potrebbe non essere così. Forse sei solo molto molto normale.

3. Si può fare sesso con le mestruazioni?

Google
Fonte: Pixabay

Masterson: Le donne hanno tanti di quei problemi con il fare sesso durante le mestruazioni e forse anche i loro partner. Alcuni sono schizzinosi, altri non vogliono apparire come in una scena del crimine. Invece può essere la volta in cui le donne hanno più orgasmi, perché sono ben lubrificate e rilassate, gli ormoni sono scesi. Più che altro si devono utilizzare parecchi asciugamani.
Michel: Se è qualcosa con cui voi e il vostro partner siete a vostro agio va bene. Si può comunque restare incinte, quindi state attente. Se state per farlo avete comunque bisogno di usare una protezione (sempre che non stiate cercando la gravidanza).

4. La mia vagina si sta spellando

Masterson: Può essere un’escrezione, può essere la caduta di strati di pelle. Dovete vedere un dottore. Potrebbe essere la reazione a una lozione o a un sapone, qualcosa che di irritante e tossico.

5. Si può fare sesso con un’infezione del tratto urinario?

Google
Fonte: Pixabay

Masterson: C’è una cosa chiamata cistite da luna di miele, che è un’infezione della vescica che si può prendere in effetti in luna di miele, se si fa sesso per la prima volta. L’ho avuta, non si può fare sesso dopo. Tutte le infezioni devono guarire prima di avere rapporti sessuali.
Michel: Per molte donne che hanno un’infezione del tratto urinario, se si ha un rapporto fa più male, quindi si deve aspettare. Non c’è nulla di urgente. Ci si ga un po’ di giorni di antibiotici e quando si è completamente guarite, si starà meglio per fare di nuovo sesso.

6. Il mio pene sanguina

Michel: Cosa è accaduto prima che il pene iniziasse a sanguinare? Ci si può rompere il pene in molti differenti segmenti. Uno è l’uretra. Se il sangue esce da lì, c’è stato un trauma all’uretra. Se c’è sangue nelle urine, bisogna essere sicuri che non ci sia niente di più serio alla base. Il pene può sanguinare per un trauma esterno auto inflitto, inflitto dal partner oppure da un oggetto estraneo.

7. Che faccio se il mio imene resta intatto?

Google
Fonte: Pixabay

Masterson: Immagino che significhi che l’imene di solito si rompe al primo rapporto, ma non è necessario fare sesso. L’imene può essere già rotto senza rapporti. Quindi non importa se c’è o no. Va bene, a meno che non vi sentiate a disagio.
Michel: È possibile che il pene del vostro partner sia piccolo, ma è molto molto raro che accada.

8. Ho fatto sesso e ora ho sangue nelle urine

Michel: È più probabile che tu abbia un’infezione del tratto urinario che causa molte delle infiammazioni nell’uretra. Andate dal vostro medico immediatamente, fate le analisi delle urine e l’urinocultura e prendete degli antibiotici. Può aiutare un po’.

9. Cosa accade se faccio sesso non protetto e dimentico la pillola?

Google
Fonte: Pixabay

Masterson: Dovresti chiamare il dottore perché c’è un piano b, la pillola del giorno dopo, ma devi chiamare il dottore affinché ti spieghi come fare.
Michel: Dipende se sei negli ultimi giorni del ciclo mestruale: se hai dimenticato la pillola, può essere un fattore importante.

10. Ho fatto sesso e ora i miei fluidi puzzano

Masterson: Potrebbe essere per il sesso. C’è una reazione tra lo sperma e i fluidi vaginali, e spesso possono causar odori specifici. Potrebbe essere a causa della frizione o qualcos’altro. Potrebbe essere un’infezione batterica. Se l’odore è davvero cattivo fatevi visitare.
Michel: Potrebbe esserci un’infezione. Clamidia, gonorrea, trichomoniasi – sono le infezioni femminili più comuni che causano questi tipi di cambiamenti.

11. Ho fatto sesso e non ho sentito nulla

Google
Fonte: Pixabay

Masterson: Forse non avete premuto i tasti giusti. Ognuno ha un tasto e non è detto che sia laggiù. Per alcuni è nel volto, per altri le orecchie. Bisogna cercare, sperimentare. Dovresti sentire qualcosa. L’idea è che dovresti godertela. Ci dovrebbe essere connessione. Se non senti nulla, dovresti parlare con il dottore, forse c’è un nervo danneggiato o comunque qualcosa che si può correggere.
Michel: Ci sono molti diversi fattori che concorrono all’orgasmo. Avete bevuto parecchio? Avete assunto droghe? Avete fatto qualsiasi cosa che potenzialmente modifica le sensazioni o la sensualità?