diredonna network
logo
Stai leggendo: Cos’è la libido e come alimentarla

Cos'è la libido e come alimentarla

Che cos'è la libido, differenze tra libido maschile e femminile, calo e aumento della libido. Scopriamo insieme il desiderio che per Freud era la forza attraverso la quale si esprime l’istinto sessuale.
libido cos'è come accenderla
Fonte: Web

Libido o desiderio, il termine latino è diventato esponente e portavoce del desiderio sessuale. Parola fondamentale e portabandiera della psicanalisi moderna, si fonda sulle parole dello psicologo Freud che vede la libido come l’espressione dinamica delle pulsioni sessuali o più specificatamente: “la forza attraverso la quale si esprime l’istinto sessuale
Sul tema libido Freud scrisse da prima il saggio “Teoria della libido” e successivamente “Tre saggi sulla teoria della sessualità” da cui possiamo estrapolare queste citazioni per avere chiara la sua idea a riguardo:

È tradizionale distinguere la fame dall’amore considerandoli rispettive rappresentazioni degli istinti di conservazione e di riproduzione della specie. Pur associandoci a questa distinzione molto evidente, in psicoanalisi noi ne postuliamo un’altra simile tra gli istinti di conservazione o istinti dell’Io da un lato, e gli istinti sessuali dall’altro; chiamiamo “libido” – o desiderio sessuale – la forza psichica che rappresenta l’istinto sessuale, e la consideriamo analoga alla forza della fame o alla volontà di potenza e ad altre simili tendenze dell’Io. Abbiamo definito il concetto di libido come una forza quantitativamente variabile, che può servire a misurare i processi e le trasformazioni che si verificano nel campo dell’eccitamento sessuale. Distinguiamo questa libido in base al fatto che essa si origina dall’energia che è lecito ammettere come substrato dei processi mentali in genere, quindi le attribuiamo anche un carattere qualitativo.”

libido
Fonte: Web

Noi comuni mortali associamo la parola libido semplicemente all‘impulso sessuale, all’eccitazione e la carica erotica che ci circonda quando siamo totalmente attratti da qualcuno. Stando sempre alle teorie dello psicologo, il desiderio e le pulsioni sessuali si sviluppano già dall’infanzia intorno ai 5 anni. Sebbene l’età sia la stessa in tutti i bambini, la libido si svilupperà in modo differente tra maschi e femmine.

La libido femminile

libido femminile
Fonte: Web

Si ipotizza che nelle donne il desiderio sessuale si sviluppi più tardi rispetto ai maschi, in realtà quello che si sviluppa più tardi è solo la voglia di parlarne e confrontarsi con qualcuno. Le donne, e ancor di più le ragazze, sono più timide nel raccontare la loro intimità e il rapporto con il loro corpo: ad esempio solo il 40% delle donne ammette di masturbarsi o di essersi masturbate abitualmente, il restante 60% non lo fa o semplicemente si vergogna ad ammetterlo, poiché il desiderio femminile sembra ancora essere un tabù e un elemento di vergogna seppur senza alcun motivo.

La libido femminile aumenta negli anni e soprattutto con l’esperienza, il suo picco è stimato intorno ai 35 anni. La libido femminile è anche strettamente legata alla sfera affettiva e psicologica e in base ad essa aumenta o si riduce. Amare qualcuno e sentirsi ricambiate aiuta le donne a lasciarsi andare alle loro passioni più sfrenate. Con la menopausa si parla spesso di calo del desiderio: questo non vale per tutte, anzi spesso dopo la menopausa le donne hanno più tempo per loro stesse e più stima e considerazione di sé. Proprio per queste è molto probabile che la loro libido salga alle stelle.

La libido maschile

libido maschile
Fonte: Web

Il desiderio maschile è molto più accentuato e visibile e non solo in senso figurato. Dalla prima erezione i maschietti non smettono più di giocare con il loro gingillo. Durante l’adolescenza, soprattutto a causa dello sviluppo e del grande quantitativo di testosterone, ci ritroviamo dei piccoli terminator che non pensano ad altro se non a soddisfare i loro istinti primordiali. Al contrario delle donne che per sviluppare una forte libido hanno spesso bisogno di provare forti emozioni d’affetto e amore verso il partner, la libido maschile punta più sull’estetica e sulla concretezza.

libido maschile
Fonte: Web

Un altro piccolo particolare nelle differenza tra desiderio femminile e maschile sembra essere l’ora del giorno in cui si preferisce fare sesso. Al mattino per gli uomini, è proprio nelle prime ore del giorno che il livello di testosterone aumenta del 30% rispetto al normale (questo spiega anche il secolare mistero dell’alzabandiera), nelle donne solitamente avviene a fine giornata verso sera, considerato il momento di maggiore relax in cui si abbandonano i pensieri e ci si può lasciar andare totalmente nell’intimità.

Calo della libido

calo della libido
Fonte: Web

Il calo della libido si verifica quando diminuisce il desiderio sessuale. Ciò non implica non essere più attratti dalla persona con cui si condivide l’intimità o di cui si è innamorati. Può accadere a chiunque e per cause più o meno patologiche, che siano fisiche o psicologiche o senza alcuna motivazione apparente. Le cause più comuni e gravi possono essere lo stress o la depressione, nelle donne alcune malattie all’apparato genitale come cistiti o vaginiti che causano forti dolori e bruciori durante il rapporto. Negli uomini possono sopraggiungere disfunzioni erettili o eiaculazioni precoci con annesse frustrazioni e disagi psicologici.

calo della libido
Fonte: Web

Tra le cause può verificarsi anche un‘insoddisfazione personale o nelle aspettative che si hanno verso il partner, come un calo di attenzioni o mancanza di comunicazione. Il calo della libido è una condizione che colpisce quasi la totalità delle persone almeno una volta nella vita: se la mancanza di desiderio è radicata a singoli episodi o a un momento particolare delle proprie vite, il tutto rientra nella normalità e tutto si ristabilirà senza il bisogno di particolari interventi. Se invece il periodo da calo si trasforma in morte della libido, il problema non può essere sottovalutato e bisogna aver cura di parlare dei problemi che causano queste mancanze, provando con rimedi naturali per poi affidarsi ad un consulto/aiuto medico nei casi più gravi.

Come aumentare la libido

calo della libido rimedi
Fonte: Web

Ecco alcuni trucchetti per poter aumentare la libido in modo naturale e divertente:

Prendete il sole

Un’ora di sole al giorno aiuta ad aumentare il desiderio sessuale, soprattutto negli uomini, di una cifra che è stata stimata essere del 69%.

Fatevi fare un massaggio

Il massaggio fatto dal partner è un modo efficace per accendere la passione sia per chi lo fa che per chi lo riceve. L’aromaterapista Jennie Harding consiglia di massaggiare con la seguente miscela studiata appositamente per amplificare la libido iniziando dalla propria pelle. Si tratta di un olio sensuale fatto di elementi mescolati ad hoc:

  • olio di mandorle 20 ml,
  • 4 gocce di olio di mandarino,
  • 3 gocce di olio di ylang ylang,
  • 2 gocce di olio di sandalo
  • 1 goccia di olio di patchouli.

Nutritevi bene

alimentazione e libido
Fonte: Web

Cipolle, aglio, zenzero e peperoncini aiutano la circolazione del sangue che vi farà sentire più sexy; inoltre sono  tutti cibi afrodisiaci che stimolano l’eros. Le uova contengono le vitamine chiave del sesso: B6 e B5. Le noci del Brasile, mandorle e semi di zucca sono tutti ricchi di “viagra della natura”. Uniti ad un’alimentazione a base di pesce ricco di vitamina D e omega 3 come sardine e salmone, aiutano la circolazione del sangue e migliorano il funzionamento degli organi sessuali.

Riscopritevi

Riscoprite ciò che vi ha fatto amare perdutamente la sessualità e il sesso con il vostro partner. Nessun limite alla fantasia: sperimentate posizioni, giochi erotici o travestimenti. Parlate e comunicate dei vostri disagi, rilassatevi e sentitevi liberi di esprimervi.

Prima starete bene con voi stessi e prima sul vostro desiderio sessuale tornerà a battere il sole!