diredonna network
logo
Stai leggendo: Smorzacandela: il Rapporto Sessuale con Pochissimi Svantaggi!

Orgasmo anale: esiste davvero?

I Preliminari Perfetti Spiegati in 4 Semplici Punti!

Sesso in Gravidanza: 3 Posizioni per Togliersi Ogni Desiderio in Tutta Sicurezza!

Pregi e Difetti delle 10 Posizioni più Difficili del Kamasutra!

Fare Sesso in Macchina: 9 Posizioni del Kamasutra per Trarne il Massimo Piacere!

Le 9 Posizioni del Kamasutra per Stimolare il Punto G!

Kamasutra: 3 Cose da Sapere sulla Posizione dell'Amazzone!

La Pecorina in 3 punti: ecco Perché Uomini e Donne la Amano

Kylie Sinner, la Pornostar Costretta a Essere Vergine. Ecco Perché

Le 4 Migliori Posizioni per Fare Sesso in Acqua e... Fuori dall'Acqua!

Smorzacandela: il Rapporto Sessuale con Pochissimi Svantaggi!

Anche se non sapessimo cosa fosse, il termine "smorzacandela" ci fornirebbe tutti i suggerimenti per capire di cosa stiamo parlando. Ecco dunque svelati tutti i segreti dello smorzacandela, posizione che può dare un piacere da urlo a entrambi i partner!
posizione smorzacandela
Fonte: Web

Difficile non sapere cosa sia, visto che si tratta di un termine – con pratica sessuale correlata – piuttosto diffuso. Ma anche non lo conoscessimo, il nome di questa posizione, ossia smorzacandela, ci farebbe capire immediatamente di cosa stiamo parlando. In poche parole lo smorzacandela consiste in un rapporto sessuale che si concretizza proprio come se stessimo spegnendo una candela. No, non soffiandoci sopra, quella è un’altra cosa. Ma immaginando di smorzare letteralmente la fiamma con, per esempio, un copricandela (non siamo sicurissime che esista, ma è giusto per dare l’idea).

Ecco, lo smorzacandela funziona esattamente come questo gesto: la donna, a cavalcioni sul bacino dell’uomo con le gambe aperte e le ginocchia piegate, rimane seduta con la schiena dritta (o volendo sdraiata sull’uomo) dirimpetto o di spalle rispetto al partner e si muove seguendo perfettamente l’asse verticale del pene in erezione. Oltre a muoversi dall’alto verso il basso, vista la fisiologica inclinazione del pene, la donna dovrebbe riuscire a muoversi anche orizzontalmente. Ma anche in questo caso si tratta di dettagli che fanno più riferimento alle preferenze di ogni singola coppia che non a un ragionamento generale.

Naturalmente, tanto più aumenta l’erezione, quanto più cresce il ritmo dello smorzacandela, che può trasformare un rapporto sessuale in una “cavalcata” ad alto tasso di sudore, intensità e piacere. Che peraltro presenta non pochi vantaggi: vediamoli subito!

1. Smorzacandela, la posizione che non spegne l’eros!

smorzacandela vantaggi
Fonte: Web

Perché scegliere la posizione dello smorzacandela rispetto a una delle altre – molte – posizioni del kamasutra? Perché lo smorzacandela presenta innumerevoli vantaggi. Per esempio, in qualsiasi variante lo si pratichi, lo smorzacandela – che è una delle posizioni più utilizzate anche per il sesso anale, oltre che per la doppia penetrazione – consente una penetrazione profonda, garanzia di grande piacere per entrambi i partner.

Quando la donna è “seduta” sopra l’uomo, inoltre, ha facoltà di condurre in toto il rapporto sessuale regolandone ritmo, profondità e intensità, aiutandosi con la flessione delle ginocchia. Non è un caso che alle donne, in genere, piaccia molto lo smorzacandela: lascia loro molta più libertà di movimento e, una volta tanto, la possibilità di “manovrare” il rapporto sessuale. Si tratta poi di una posizione ottima per il primo rapporto sessuale (o i primi) perché la donna, potendosi regolare autonomamente, potrà muoversi in modo da ridurre al minimo l’eventuale dolore provato.

Ovviamente non è detto che, durante uno smorzacandela, l’uomo debba rimanere “a pelle d’orso”, ossia completamente fermo e passivo, anzi. Anche il maschio infatti potrà accompagnare il ritmo della penetrazione aiutandosi con i piedi mentre con le mani potrà stimolare ulteriormente capezzoli e glutei della partner.

In termini di libertà e profondità della penetrazione, lo smorzacandela non registra particolari differenze nella variante in cui la donna è sdraiata. Ma l’uomo, in questo caso, ha la possibilità di abbracciare la donna e “bloccarla” impedendone i movimenti per dirigere da sé il rapporto. Questo tipo di variante, poi, pone i glutei della donna in posizione sollevata, agevolando così la stimolazione anale (anche attraverso sex toys come vibratori o dildo), la sculacciata o le carezze. Se la donna è supina, invece, il partner potrà stimolarne con facilità clitoride, seno e addome.

In uno studio condotto dai due ricercatori William Masters e Virginia Johnson è emerso come la variante dello smorzacandela detta “posizione coitale laterale” sia risultata la preferita da tre quarti delle coppie che l’hanno testata. Questa posizione prevede che l’uomo sia sdraiato sulla schiena mentre la donna “rotola” leggermente di lato facendo in modo che il bacino rimanga sopra quello del partner e il resto del corpo gli si posizioni di fianco. La “posizione coitale laterale” è molto utilizzata anche nel sesso anale.

Come ogni cosa, tuttavia, anche lo smorzacandela presenta un rovescio della medaglia: oltre ai tanti vantaggi, infatti, ha anche qualche svantaggio. Vediamo quale!

2. Smorzacandela… Perché no?

smorzacandela svantaggi
Fonte: Web

Non che siano molti gli svantaggi dello smorzacandela, però ci sono e dunque è corretto rilevarli. In primis si tratta di una posizione piuttosto faticosa per la donna, soprattutto nella variante da “seduta”: è infatti abbastanza difficile riuscire a reggersi con la schiena dritta “manovrando” movimenti e profondità con le ginocchia per l’intera durata di un rapporto sessuale. La questione dello sforzo incide anche sulla qualità del rapporto sessuale stesso: man mano che la fatica aumenta, diminuisce il controllo e quindi l’intensità del rapporto.

Lo smorzacandela, poi, potrebbe procurare dolore alla donna in quanto il pene dell’uomo potrebbe comprimere il collo dell’utero; anche eventuali spinte più brusche del dovuto da parte dell’uomo potrebbero far male. Idem dicasi per la penetrazione anale, che presenta persino più rischi se praticata con lo smorzacandela: la penetrazione completa e repentina non solo potrebbe provocare dolore, ma addirittura causare lesioni all’ano o all’intestino retto. Questi inconvenienti non si presentano nella variante da “sdraiata” dello smorzacandela, anche perché il peso della donna, anziché gravare sul bacino dell’uomo, si poggia perlopiù sul suo petto ed è quindi maggiormente indicata per il sesso anale.

Naturalmente, per quanto lo smorzacandela sia una posizione in genere piuttosto apprezzata, molto – per non dire tutto – dipende dai gusti personali: ci sono donne e uomini che non provano nulla in questa posizione, mentre altri ci impazziscono a un punto tale da escludere o quasi tutte le altre posizioni. Quindi ecco… Non ci rimane che provare e riprovare e capire se lo smorzacandela possa fare anche al caso nostro!