diredonna network
logo
Stai leggendo: S.O.S Problemi di coppia: minestra riscaldata sì o no?

S.O.S Problemi di coppia: minestra riscaldata sì o no?

La lettera di Gloria, prima tradita e poi lasciata da Fabio, che ora torna chiedendola in moglie.Complicato ... voi che consigli le dareste?

In redazione è arrivata questa lettera di un’affezionata che ci vuole raccontare la sua storia per chiedere dei consigli e sfogarsi un po’ con qualcuno che non abbia pregiudizi sulla storia ma che possa vedere le cose in modo oggettivo. Ve la riportiamo perchè secondo noi in molte si son trovate nella sua stessa situazione e sicuramente le reazioni saranno state diverse.

Care lettrici di RdD, 

scrivo a voi perchè vorrei raccontare la mia storia e avere dei consigli spassionati, cattivi se serve, oppure incoraggianti, da chi può essere oggettivo non avendo legami sentimentali con la sottoscritta. Io e Fabio ci conosciamo circa tre anni fa. Ci siamo frequentati per un mesetto poi il nulla per sei mesi, finchè ci siam rincontrati una sera in discoteca e abbiamo ricominciato a sentirci e ad uscire insieme, per poi ufficializzare il tutto. è stato un anno e mezzo splendido. Per un periodo poi l’ho visto distante e come solo noi donne sappiamo fare, ho iniziato ad indagare arrivando anche a spiare il suo telefono (lo so in teoria non si fa…) trovando quello che immaginavo ma non speravo. Per farla breve, mi aveva tradito la settimana prima con la sua ex. Lui ha ammesso di aver sbagliato ed era disperato, seriamente pentito, ma io me ne sono andata. Siam rimasti lontani per un paio di mesi e nel frattempo lui ha provato a riconquistarmi. Da innamorata, ho deciso di perdonarlo e metterci una pietra sopra. Siam stati bene ancora per un po’ di tempo, poi il suo cinismo nei confronti della vita è riemerso e siamo ri-scoppiati. Lui mi ha lasciata elencandomi “tutto ciò che non andava in me”. Per un mese sono stata malissimo ragazze, perdevo continuamente chili e non avevo nemmeno voglia di uscire. Grazie alle mie amiche ho ripreso in mano la mia vita e qualche mese fa ho conosciuto un ragazzo. Mi ha corteggiata come solo un gentiluomo sa fare, mi ha conquistata e ho deciso di uscirci. Stavo bene, anche se, non so se avete presente quella sensazione che ti fa dire: “va tutto bene ma…” c’era sempre un “ma” che mi tormentava. Pensavo ancora a Fabio. L’altro giorno, a sopresa, Fabio si presenta piangendo sotto casa mia. E mi chiede di sposarlo. Dico seriamente, l’uomo meno romantico del mondo sembrava un bambino con un anello in mano e confessando le sue fragilità, chiedendomi scusa di tutto, principalmente del fatto che finchè non mi ha visto completamente persa, non ha capito quanto fossi importante. A momenti svengo. Emozionata dico sì e lascio il ragazzo con cui uscivo. In famiglia non l’han presa benissimo, mia madre mi da della cretina e non vuole più parlarmi. Son convinta che le passerà. So che sulla carta non dovrei fidarmi, ho anche chiamato la sua migliore amica, che mi ha confermato il suo stato di depressione e la sua decisione di avermi per la vita. Io lo amo, lo amo dall’inizio e son sicura che ogni storia è diversa, la mia è un po’movimentata forse, ma devo seguire il cuore… e il cuore dice Fabio! Pensate anche voi che io sia solo una stupida? Vi è mai capitato? Mi capite? Grazie ragazze e scusate se son stata un po’pesante.

Baci a tutte. Gloria.”

 

Noi siamo d’accordo sul fatto che seguire il cuore sempre e comunque è la strada migliore per la vera felicità, ma capiamo che il discorso in questione è un po’ complesso.

Cosa suggerite ragazze?