diredonna network
logo
Stai leggendo: Secondo uno studio gli uomini amano il loro pene per questi aspetti

Storia del perizoma, come nacque per l'uomo e divenne capo femminile

Clitorissima: "Vi presento 'la' clitoride. Perché dobbiamo parlarne alle bambine"

4 cose che non sai sull'imene (compresi i miti da sfatare)

Cosa pensa Rihanna del giorno in cui ha perso la verginità

11 cose che solo le donne che usano la spirale possono capire

Quando Sophie Fontanel scelse la castità: perché sempre più donne praticano l'astinenza

3 falsi miti sull'orgasmo nei 50 video più visti su Pornhub

Separazione dei beni: quando è consigliata e cosa accade in caso di decesso

"Perché ho scelto di continuare a fare sesso per lavoro durante la gravidanza"

Il sesso secondo Cameron Diaz: "L'importante è farne tanto"

Secondo uno studio gli uomini amano il loro pene per questi aspetti

Domanda del secolo, agli uomini piace il loro pene? Quanto l'aspetto del loro santo graal influisce sulle loro vite? Uno studio della California prova a darcene spiegazione!
Fonte: Lanetadurango.com
Fonte: Lanetadurango.com

Questa storia di certo non potrà lasciarci stupite, ma qualcuno deve essersi posto il problema, qualcuno o molto più di uno, dato che il problema è stato posto ed esaminato dall’Università della California a San Francisco. E volete sapere la sorprendente scoperta che hanno svelato al mondo intero? Gli uomini che vanno fieri e sono orgogliosi del loro pene sono molto più felici di quelli che non lo sono! (Ma va?) Ma non traiamo conclusioni affrettate, lo studio è andato molto più avanti di così! A un campione di ben 4.000 uomini, di età compresa tra i 18 e 65 anni, negli Stati Uniti è stato posto un sondaggio a complementare all’indice d’immagine dei genitali maschili (L’IMGI). Ebbene sì, esiste anche questa scala di criterio, più precisamente la scala in questione è stata creata nel 2013 per misurare il grado di percezione dei genitali maschili. La maggior parte degli intervistati andava molto d’accordo con il proprio pene ed era soddisfatto del suo aspetto. Ma cosa di preciso li rende così civettosi del loro arnese? La Punta! Ben il 64% del campione confessa di preferire la vista del glande, e qualcuno osa ammettere anche perché è proprio quella la parte più sensibile e piacevole al tatto.

Fonte: scienza.attualissimo.it

Procedendo con i punti meno favorevoli, il 14% si mostra insoddisfatto del proprio scroto, mentre il 27% è afflitto dalla lunghezza o meno del proprio pene, che è d’altronde la principale causa di sconforto a livello sessuale, almeno per alcuni. Il campione non si è pronunciato riguardo l’odore, ha mantenuto unanime una posizione neutrale a riguardo. Se pur si possa pensare che gli uomini insoddisfatti del proprio pene non siano particolarmente attivi sessualmente, la verità è diversa, in quanto c’è solo un 10 per cento che separa le due parti: Il 73,5% degli uomini che non amavano i loro genitali erano sessualmente attivi  contro l’ 86,3% degli uomini che lo erano.

Fonte: Gruppoclinico.it
Fonte: Gruppoclinico.it

Ora la domanda da porsi è: è la mancanza di fiducia nel loro pene a far calare la loro attività sessuale o la bassa attività sessuale provoca loro mancanza di fiducia nelle proprie dotazioni? Sicuramente le due cose s’influenzano e non si aiutano affatto a risolvere il problema. Anche se i problemi d’insoddisfazioni non sono legati ad un aspetto demografico specifico e quindi ci sono ancora molte domande a cui rispondere.

Fonte: Oltreuomo.com
Fonte: Oltreuomo.com

Quello a cui gli studiosi vogliono arrivare è scoprire come la percezione del proprio pene da parte degli uomini possa influire sulla loro vita sessuale, questo per riuscire a portare tutto l’universo maschile alla consapevolezza di ciò che hanno in mezzo alle gambe, e non far dipendere troppo, la loro vita sessuale o meno esclusivamente dall’aspetto che hanno lì sotto. Educandoli e rassicurandoli ad accettare le proprie caratteristiche fisiche senza che da esse dipenda tutto il resto. Insomma scopo ammirevole, ma per sapere se ci riusciranno non c’è altro modo che l’attesa, nel frattempo rassegniamoci all’idea che, almeno per ora, anche se fortunatamente non per tutti, le loro idee nascano e si propaghino tramite di esso: il loro amato e di inestimabile valore signor Pene.