diredonna network
logo
Stai leggendo: Le 4 Migliori Posizioni per Fare Sesso in Acqua e… Fuori dall’Acqua!

Le 4 Migliori Posizioni per Fare Sesso in Acqua e... Fuori dall'Acqua!

Sappiamo bene tutte quanto sia eccitante l'immagine del nostro partner che esce dall'acqua, gocciolante e incredibilmente sexy. E sappiamo anche che quella del sesso in acqua è una delle fantasie sessuali che preferiamo: a tal proposito abbiamo selezionato le 4 migliori posizioni per fare sesso in acqua (e sul bagnasciuga)!
sesso in acqua
Fonte: Web

L’acqua è sensualità. È il ricordo dell’ambiente che ci ha protette prima di venire al mondo, è purezza, è vita. Ed è sexy: pensiamo solo al desiderio che ci sale vedendo il nostro partner appena uscito dalla doccia, magari coperto maliziosamente da un minuscolo asciugamano in vita. Per questo fare sesso in acqua piace a tanti, che si parli di sesso nella vasca da bagno, al mare, in piscina, sotto la doccia o in una vasca idromassaggio.

Fare sesso in acqua, non a caso, è una delle fantasie sessuali più comuni tra le donne, ed è la soluzione ideale se stiamo cercando di risvegliare l’eros un poco assopito tra noi e il nostro partner. Prima di scoprire quali siano le migliori posizioni per fare sesso in acqua, vediamo quali sono le precauzioni che non possiamo assolutamente trascurare e gli accorgimenti da prendere:

  • Il luogo: Se non siamo a casa nostra, cerchiamo di scegliere un posto isolato, lontano da sguardi indiscreti e, se siamo in mare, ricordiamoci che per fare sesso in acqua è meglio se tocchiamo entrambi;
  • Le precauzioni: al contrario di quanto sostengono alcune leggende metropolitane, fare sesso in acqua non mette al riparo né da gravidanze né da malattie sessualmente trasmissibili, è però vero che l’acqua può fungere da (ottimo) lubrificante;
  • Sex Toy: se vogliamo dare al nostro rapporto sessuale in acqua un tocco in più, portiamo con noi un sex toy acquatico. Ci sono in commercio molti giochi erotici waterproof che daranno una vera e propria scossa elettrica al sesso in acqua. Un esempio? Il Mini Vibe Waterproof, noto come il sexy accessorio da vasca da bagno. Ma siccome sempre di acqua si parla, va bene un po’ ovunque… 

Ora che abbiamo archiviato le premesse, scopriamo quali sono le 4 migliori posizioni per fare sesso in acqua!

1. Fare sesso in acqua: l’abbraccio acquatico!

sesso in acqua: abbraccio acquatico
Fonte: Web

La posizione dell’abbraccio acquatico è forse quella che viene più spontanea e naturale quando si fa sesso in acqua. Come già detto, è bene sistemarsi in un punto in cui almeno il nostro partner tocchi con i piedi. Noi, dal canto nostro, abbracciamolo con le gambe,strette attorno alla sua vita, e lasciamoci andare ai movimenti del bacino, magari seguendo il ritmo dell’acqua (se vogliamo osare un poco di più, possiamo fare sesso in acqua in condizioni di mare leggermente mosso). Per noi l’abbraccio acquatico risulterà particolarmente piacevole perché l’acqua e la posizione in sé favoriranno la lubrificazione e la penetrazione profonda, aumentando il nostro piacere e, conseguentemente, accendendo ulteriormente il desiderio.

Se siamo allenate e non abbiamo problemi a stare a galla, possiamo – sempre dopo aver stretto le gambe attorno alla vita del nostro partner – sdraiarci sulla schiena, appoggiandola alla superficie dell’acqua: rimarremo sorprese da quanto piacere potrà regalarci questa posizione! Abbandoniamoci al movimento dell’acqua che ci darà tutta la leggerezza necessaria per svuotare la mente e cedere in tutto e per tutto al momento che stiamo vivendo: non potremmo chiedere nulla di meglio.

Se vogliamo metterci comode, possiamo optare per il sesso in acqua con l’ausilio del materassino!

2. Sesso in acqua col materassino!

sesso in acqua materassino
Fonte: Web

Se abbiamo la fortuna di avere una piscina, o di poter raggiungere, magari in barca, una caletta intima, romantica e isolatissima, potremo divertirci a fare sesso in acqua con il materassino. In alternativa, prendiamoci un pedalò e cerchiamo di andare più al largo possibile.

Stendiamoci sopra il nostro materassino e lasciamoci andare alle nostre fantasie più nascoste, accese e infiammate dal brivido del proibito e del sesso selvaggio in mezzo alla natura.

Una delle idee da provare potrebbe essere il sesso orale in acqua: sdraiamoci sul materassino e lasciamo che lui, immerso in acqua, si dedichi a noi con tutta la sua intensità e la sua passione. E se il mare dovesse essere un po’ mosso, abbastanza da muovere il materassino e allontanarci l’uno dall’altra, non molliamo la presa: queste piccole difficoltà renderanno il sesso in acqua ancora più eccitante e questo ci spingerà a tirar fuori dallo scrigno dei desideri le nostre fantasie recondite

3. Sesso in acqua… allo scoglio!

sesso in acqua scogli
Fonte: Web

Gli scorci di mare con gli scogli rappresentano una delle manifestazioni più impetuose e selvagge della natura, e sono la cornice perfetta per un sesso in acqua – o comunque vicino all’acqua – altrettanto selvaggio e impetuoso.

Per fare sesso in acqua vicino agli scogli, facciamo attenzione che lo scoglio in questione non sia eccessivamente ruvido o tagliente per evitare di farci male. Una volta fatta questa verifica, arriviamo in un punto in cui l’acqua ci arrivi all’incirca alla vita, sdraiamoci a pancia in giù mantenendo la posizione con le mani (o una mano sola) appoggiate sullo scoglio e lasciamo galleggiare dolcemente il busto e le gambe. A questo punto lui potrà penetrarci da dietro dando vita alla versione acquatica della celeberrima pecorina, con la differenza che in acqua i movimenti del rapporto sessuale risulteranno più fluidi e morbidi, nonché meno faticosi, ed entrambi proveremo sensazioni davvero molto, molto profonde.

Se anziché l’acqua dovessimo preferire il bagnasciuga… ecco quali sono le migliori posizioni per fare sesso sulla spiaggia!

4. Sesso fuori dall’acqua: le migliori posizioni sul bagnasciuga!

sesso in acqua sul bagnasciuga
Fonte: Web

Se è calato il buio e non ci fidiamo ad entrare in acqua, oppure se il clima è eccessivamente fresco per un bagno ancorché hot oppure semplicemente abbiamo voglia di cambiare, possiamo traslare il nostro sesso in acqua in sesso sul bagnasciuga. Anche in questo caso, non ci stancheremo mai di ripeterlo, controlliamo per bene che la spiaggia sia completamente deserta e cerchiamo di essere verosimilmente certi di non esserci appartati in un luogo in cui potrebbero passare persone, gruppi o famiglie.

A questo punto possiamo dedicarci finalmente al nostro rapporto sessuale in acqua. Pardon, sul bagnasciuga: utilizziamo il manto di sabbia né più e né meno come se fosse il nostro letto (magari stendendoci su un telo per evitare di graffiarci) con in più un sottofondo musicale new age del tutto naturale. Ci accorgeremo ben presto quale sia il tocco in più che la spiaggia può dare al nostro rapporto sessuale rispetto alla nostra camera da letto: il chiaro di luna o l’alba, le onde e la paura di essere scoperti…

Bene, care amiche, questi erano i nostri consigli sulle migliori posizioni per il sesso in acqua. Se abbiamo già prenotato le vacanze in montagna… be’, rifacciamoci con la nostra vasca da bagno o con la doccia in attesa della prossima trasferta in località marittima!