diredonna network
logo
Stai leggendo: Sesso Sotto la Doccia: Posizioni e Consigli per Farlo al Meglio!

Sesso Sotto la Doccia: Posizioni e Consigli per Farlo al Meglio!

Il sesso sotto la doccia è una pratica eccitante che può risvegliare anche i desideri più sopiti. Tuttavia la pratica potrebbe rivelarsi scomoda, motivo per cui abbiamo riassunto le posizioni migliori per il sesso sotto la doccia e i consigli per evitare scivoloni e infortuni!
sesso sotto la doccia
Fonte: Web

Spesso non accade per una precisa volontà premeditata, ma capita per caso. Entriamo in bagno per struccarci, lui sta facendo la doccia, decidiamo di unirci e… le cose, come sempre, vanno come devono andare: scatta la fase sesso sotto la doccia. Non sempre comoda, soprattutto se il nostro box doccia ricorda le dimensioni dei complementi d’arredo dell’appartamento milanese de Il Ragazzo di Campagna, ma sicuramente eccitante. Anche perché il sesso sotto la doccia è un ottimo modo per unire l’utile al dilettevole: non richiede di lavarci nuovamente dopo il rapporto sessuale e ci consente di ritagliarci un angolo di piacere con il nostro partner con l’acqua che scroscia sui nostri corpi e ci fa sentire ancora più sexy. Facendo attenzione a non scivolare, ovviamente, o a non farci accecare da acqua e sapone.

Come detto, fare sesso sotto la doccia non sempre è il massimo della comodità: se non siamo abituate dovremo “rodare” un po’ le nostre pratiche per trovare la posizione migliore per noi. In generale, la posizione per fare sesso sotto la doccia dipende molto dalla nostra elasticità fisica e, ovviamente, anche dai nostri gusti. Un altro limite, come accennato, è rappresentato dalle dimensioni del box doccia: se la doccia però è integrata nella vasca da bagno allora non avremo limiti!

Vediamo quindi alcune delle posizioni migliori per fare sesso sotto la doccia!

1. Kamasutra del sesso sotto la doccia: le 5 migliori posizioni!

sesso sotto la doccia posizioni
Fonte: Web

Anzitutto vediamo come iniziare la nostra seduta di sesso sotto la doccia: se la doccia dispone di un tubo estraibile, possiamo passarlo – regolando il getto al minimo – sul pene del nostro partner iniziando a masturbarlo delicatamente. Naturalmente l’orgasmo non è l’obiettivo, almeno non in questa fase: il meglio, infatti, deve ancora… venire. E per raggiungere il traguardo non c’è niente di meglio che affidarsi al kamasutra: ecco dunque un elenco delle migliori posizioni per fare sesso sotto la doccia.

  • Doggy style (pecorina): Se la nostra doccia è incorporata nella vasca o comunque è sufficientemente ampia, possiamo provare a metterci a quattro zampe. In questo modo ridurremo, e non di poco, il rischio di cadere e aumenteremmo a dismisura il piacere (nota per lui: è meglio posizionare un tappetino antiscivolo sotto i piedi!);
  • La posizione dell’abbraccio: Si tratta di una posizione per fare sesso sotto la doccia “riservata” a coppie giovani ma soprattutto energiche. Il partner dovrà sollevarci mettendo una mano sotto la coscia destra e l’altra sotto la sinistra per poi farci poggiare con la schiena contro la parete della doccia. Noi, dal canto nostro, potremo “agganciarci” a lui incrociando le gambe dietro la sua schiena;
  • La posizione dell’amaca: Anche questa posizione richiede una superficie piuttosto ampia o, in alternativa, che la doccia disponga di una seduta o che sia incorporata nella vasca. Lui dovrà sedersi a gambe tese e leggermente divaricate appoggiando la schiena alla parete, mentre noi ci metteremo sopra di lui, inginocchiandoci a gambe divaricate e appoggiando le ginocchia sulla base della doccia con il viso rivolto verso di lui. Avremo una grande libertà di movimento e potremo orientare il nostro piacere e quello del partner, oltre a poterlo baciare e abbracciare;
  • A gambe incrociate: Inginocchiamoci entrambi appoggiando le ginocchia sulla base della doccia e incrociamo reciprocamente le gambe, là dove l’acqua ci aiuterà a evitare incastri eccessivamente intricati!;
  • La posizione della liana: Si tratta di una posizione adatta a fisici particolarmente flessibili e forti. In pratica funziona come la posizione dell’abbraccio, ma anziché essere appoggiate alla parete della doccia saremo sospese in aria e sarà solo la sua forza a tenerci.

Dopo aver visto le posizioni per fare sesso sotto la doccia, passiamo a qualche consiglio per far sì che il nostro rapporto sessuale “bagnato” avvenga in piena sicurezza e non ci metta a rischio infortuni!

2. Attenzione a non scivolare!

sesso sotto la doccia accorgimenti
Fonte: Web

Com’è facile immaginare fare sesso sotto la doccia è una pratica non esente da rischi, soprattutto da quello di scivolare. Avventura che potrebbe rivelarsi dolorosa e che, in ogni caso, coprirebbe di ridicolo il nostro rapporto sessuale mandandolo a monte (è pur vero che farsi una bella risata insieme, quando c’è la giusta complicità, può accendere ulteriormente la passione).

In ogni caso, prima di cimentarci nel sesso sotto la doccia assicuriamoci che tutto sia a posto per evitare di farci male. Anzitutto, mettiamo nel box un tappetino antiscivolo e mentre facciamo sesso facciamo attenzione a non aggrapparci a oggetti che potrebbero non reggere il nostro peso, come per esempio la tendina.

Per aumentare il piacere e l’eccitazione del sesso sotto la doccia prendiamo un sapone con una profumazione che entrambi apprezziamo e che tornerà utilissimo anche per massaggiarci reciprocamente.

Ricordiamoci inoltre dell’effetto asciutto dell’acqua. Cosa significa? Che l’acqua non solo non è un lubrificante, ma addirittura tende ad annullare la lubrificazione naturale, pertanto se avessimo bisogno di lubrificazione aggiuntiva dovremmo ricordarci di portare con noi nella doccia un gel lubrificante che rendano meno difficoltosa la penetrazione. Con una nota ulteriore: per fare sesso sotto la doccia dovremo usare un lubrificante a base siliconica (che però non va d’accordo col preservativo) perché un prodotto a base acquosa risulterebbe vano per i motivi già spiegati.

Ricordiamoci inoltre di fare attenzione alla temperatura dell’acqua che dev’essere a temperatura corporea per favorire la fusione dei corpi: se l’acqua fosse troppo calda, infatti, rischieremmo di ustionarci le parti intime, più delicate del resto del corpo, e se invece fosse troppo fredda… be’, spegnerebbe in toto la passione raggelando in un secondo tutti i nostri bollenti spiriti.

Bene, amiche, questa era la nostra breve guida per fare sesso sotto la doccia al meglio. Seguendo questi semplici consigli ci accorgeremo di quanto possa essere eccitante un rapporto sessuale… bagnato!