diredonna network
logo
Stai leggendo: 5 particolari invenzioni anti-stupro

5 particolari invenzioni anti-stupro

5 invenzioni anti-stupro create da alcuni giovani studenti.Il fenomeno femminicidio è da fermare!!!
(foto:Web)
(foto:Web)

La violenza sulle donne è purtroppo un fenomeno all’ordine del giorno e che non sembra arrestarsi. Anzi, la cronaca nera ci informa ogni giorno di casi di femminicidio.

Alcune persone, soprattuto giovani, hanno inventato 5 sistemi anti-stupro davvero particolari che vi raccontiamo.

Sarebbero da finanziare tutti, per cercare in qualsiasi modo di fermare questo orrore:

 

Biancheria intima

(foto:Web)
(foto:Web)

Tre studenti indiano hanno creato una particolare biancheria intima anti-stupro che provocano shock elettrici e danno l’allarme alla polizia e ai genitori in caso potenziali attacchi.  Society Sfruttando Equipment (SHE) è la biancheria  dotata di un sistema di posizionamento globale (GPS) per la comunicazione mobile (GSM), sensori di pressione e un dispositivo in grado di inviare 3.800 kV. L’indumento è dotato di sensori e di una scheda di circuito che invia scosse elettriche. Gli studenti hanno studiato che gli aggressori hanno più probabilità di raggiungere per primo il petto di una donna e hanno quindi attrezzato il reggiseno con un circuito di sensori “tarati per rilevare pizzicotti e spremitura.”

Tampone

(foto:Web)
(foto:Web)

Anita Ingmarsdotter,svedese, ha brevettato un dispositivo anti-stupro chiamato FemDefence. L’idea parte dal concetto che la donna porta il dispositivo di protezione nella sua vagina. Il dispostivo contiene uno spillo che ha un effetto penetrante sul pene  in caso di penetrazione. Il perno non ferisce il portatore ma secondo Gizmodo, il tampone FemDefence non è reale, è solo un concept per provocare discussione e clamore sull’argomento.

Calze pelose

(foto:Web)
(foto:Web)

Ne avevamo già parlato:

L’immagine proveniente dalla versione cinese di Twitter di quello che sembra essere una donna che indossa legtights pelosi, ha fatto il giro della rete . “Essenziali per tutte le giovani ragazze che vogliono uscire”. Purtroppo, una volta pubblicata in Europa e negli Stati Uniti, i commentatori si sono affrettati a sottolinearne i difetti: “Questo è esattamente il genere di cose che spinge i pervertiti ad eccitarsi”, ha commentato un internauta. Terribile.

Fibbia

(foto:Web)
(foto:Web)

Un gruppo di ragazze adolescenti svedesi ha progettato una cintura che richiede due mani per essere rimossa “È come una cintura di castità all’inverso”ha detto una delle creatrici, la 19enne Nadja Björk. La fibbia in stile militare ha un dispositivo di chiusura che chi lo indossa deve muovere in un labirinto nella posizione corretta al fine di sbloccare la cintura. Il prodotto è stato progettato come parte di un progetto scolastico in materia di imprenditorialità. In Svezia sono già state vendute 300 cinture al prezzo di 50 dollari ognuna.

Giacca

(foto:Web)
(foto:Web)

Due studenti dell’Istituto Nazionale di Moda e Tecnologia dell’India, Nishant Priya e Shahzad Ahmadat, hanno progettato un “giubbotto anti-molestie” che scarica 110 volt di elettricità quando rileva pressioni fisiche. Disponibile sia in denim che in acrilico, utilizza il concetto di una pistola di stordimento ed è attivato da un pulsante che momentaneamente stordisce e  mette fuori combattimento un aggressore. La giacca è stata creata nel 2004, ma è ancora in attesa di brevetto .