"Puoi spingere l'eccitazione fino al limite, senza mettere un dito sulla tua pelle"

"Puoi spingere l'eccitazione fino al limite, senza mettere un dito sulla tua pelle"
Fonte: instagram @arseroticas
Foto 1 di 9
Ingrandisci

Per piacere, per auto-esplorazione, per conoscenza, perché sì o no. Ci sono molte ragioni per cui le persone cadono nelle braccia dell’onanismo.
Carissime, comprenderete che, fra l’andirivieni, quasi mi sono persa il #masturbationmonth. Sì, maggio è il mese della masturbazione. Devo aggiungere qualcosa a questo. Credo che maggio sia il mese in cui inizia la rinascita di una masturbazione più fluida. Non so voi, ma a me vedere il sole per più di un’ora dietro le montagne #Bilbaínos e sentire il calore che striscia attraverso il tessuto del mio vestito mi fa svegliare in un modo diverso.
I pisolini sono più piacevoli con i piedi al sole proprio sul bordo del letto o mentre si guardano le tende fluttuare con l’aria.

C’è un modo per divertirsi di più che con la masturbazione?

Sì. Lo vedo nei laboratori di #Electric Bodies. Abbiamo bisogno di crescere e ricrearci eroticamente. Non attenersi a nessuna regola, siate voi stesse, con il vostro divertimento. Potete…

Fatelo perché ne avete voglia. Ultimamente sembra che se non ci tocchiamo non siamo così sessualmente forti. Ma la realtà è che la forza è fare ciò che vogliamo.

Cancellate quella mappa delle zone erogene che vi hanno insegnato ed esplorate tutti i vostri percorsi. Sicuramente scoprirete qualcosa.
Masturbazione suona sempre come sinonimo di sesso da sole, ma cosa succede se te lo lasci fare? Lavora prima la mente, poi viene il corpo. Puoi spingere l’eccitazione fino al limite, senza mettere un dito sulla tua pelle“. 

Maria, su Instagram ArsEroticas, blogger dell’omonima pagina, ha deciso di usare i social per abbattere tutti i pregiudizi e i cliché inerenti il mondo femminile, quelli legati alla sessualità, alla sfera più intima delle donne. Vibratori, masturbazione, orgasmo, nei suoi post vengono rivendicati la libertà e il diritto a esprimere e a vivere il piacere sessuale senza condizionamenti sociali, abbattendo finalmente quei muri di pruderie e perbenismo che a lungo ci hanno fatto credere che il sesso e il suo godimento non fossero “argomenti da donna”.

Ma c’è spazio anche per il free bleeding, rivoluzione che intende guardare in una prospettiva nuova al ciclo mestruale che così a lungo è stato oggetto di tabù e di superstizioni culturali, e che ancora oggi non è socialmente accettato, nonostante si tratti di un fenomeno del tutto fisiologico e naturale.

"Ho le mestruazioni e non intendo nasconderle più"

Disinibita e totalmente aperta, Maria cerca, con il suo messaggio, di far capire a uomini e donne che non c’è nulla di sbagliato nel sangue mestruale, o in una donna che cerca un’appagante relazione sessuale, né in una a cui bastano se stessa e i sex toys. Che il piacere non è solo appannaggio dell’uomo, e che sul sesso non dovrebbero esistere tabù di alcun tipo.

Nella gallery abbiamo raccolto alcuni dei suoi post più interessanti.