logo
Galleria: Quella notte di soprusi allo Stonewall nel 1969 in cui nacque l’orgoglio LGBT

Le cose per gli omosessuali erano migliorate

Quella notte di soprusi allo Stonewall nel 1969 in cui nacque l'orgoglio LGBT
Foto 2 di 6
x

web

Per capire appieno l’importanza di quanto successo allo Stonewall, bisogna partire dalla condizione degli omosessuali all’epoca, notevolmente migliorata tra il 1965 e il 1969 per l’azione di Dick Leitsch, diventato presidente della Mattachine Society, l’associazione per i diritti omosessuali che esisteva prima di Stonewall. Leitsch credeva nelle tecniche di azione diretta di protesta, propugnando il rifiuto dell’integrazione in una mondo giudicato incapace di accettare le diversità e sostenendo che bisognasse fare tabula rasa.

Grazie all’operato di Leitsch cambiò il modo in cui la polizia trattava gli omosessuali: il commissario Howard Leary istruì le forze di polizia affinché non adescassero i gay per spingerli a infrangere la legge, e impose che ogni poliziotto in borghese avesse un civile come testimone quando arrestava un gay. Finì quindi l’entrapmentla pratica dell’adescamento di omosessuali.