diredonna network
logo
Stai leggendo: 5 Spaventosi Motivi per cui Essere Single Non è poi così Salutare

5 Spaventosi Motivi per cui Essere Single Non è poi così Salutare

Che sia per scelta nostra o per scelta degli altri, ha poca importanza. Secondo anni di studi, articoli e fior fior di scienziati, essere single non è poi un bene... Forse questi motivi vi faranno venire voglia di correre a cercare la vostra dolce metà!
fonte: web
fonte: web

Essere single è fantastico, ti devi preoccupare solo di te stesso. Puoi scegliere di fare tutto ciò che vuoi senza rendere conto a nessuno, se vuoi uscire esci, puoi andare in discoteca senza farti paranoia alcuna, o restartene comodamente a casa a sonnecchiare sul divano, senza che nessuno te ne faccia una colpa.

Nessun problema di vestiario, di gelosia, di accortezze particolari, niente di niente. Ma è davvero questo che serve per rendere felice una persona? O forse è meglio sopportare qualche piccolo compromesso e goderci la dolce ed esilarante soddisfazione di avere accanto qualcuno per cui stravediamo, che ci faccia sentire le più belle del pianeta e condividere con lui gioie e dolori della vita?

A infierire ancor di più sulla condizione di singletudine, che sia per scelta propria o per scelta degli altri, arriva anche la scienza. Sembra proprio che stare da soli porti 5 problemi ahimè molto preoccupanti.

1. Salute

Foto: Web
Foto: Web

Lo studio del 2010 a cura del Journal International Association for relationship  ha rilevato che i single, sia uomini che donne, sono più portati ad ammalarsi. Hanno infatti livelli più elevati di depressione, ansia, disturbi dell’umore, problemi di adattamento, comportamenti suicidi e altre forme di disagio psicologico.

2. Felicità

Fonte: Web
Fonte: Web

Non c’è scampo, i single sono anche più infelici. A dimostrarlo, questa volta ci pensa un recente studio del 2015, effettuato dall’UK’s Office for National Statistics, misurando il benessere nazionale attraverso i rapporti sociali. È stato chiesto ai candidati di indicare il loro livello di soddisfazione di vita, in numeri da 0 a 10 in cui lo 0 stava “per niente soddisfatto” e 10 “completamente soddisfatto”. Il 58% degli intervistati, con una relazione stabile, ha rilevato una soddisfazione tra il 9 e il 10, mentre solo il 21% dei single ha riportato lo stesso grado di soddisfazione.

3. Insonnia

Foto: Web
Foto: Web

Il Dr. Wendy M. Troxel,  professore di psichiatria e psicologia presso l’Università di Pittsburgh, ha pubblicato nel 2012 un articolo sul Wall Street Journal, confermando l’insonnia, sopratutto delle donne single, rispetto alle loro “rivali” sposate. Già precedentemente nel 2009 il Dr. Troxel aveva confermato questa teoria, spiegando come le donne in una relazione a lungo termine dormano in modo più tranquillo e rilassato, si addormentano più rapidamente, senza risvegli continui e stati d’ansia.

E voi care amiche, cosa ne pensate? Preferite dormire accoccolate al braccio del vostro lui, o spaparazzarvi in tutto il lettone indisturbate?

4. Divorzio

Fonte: Web
Fonte: Web

Chi rimane single troppo a lungo ha molte più possibilità di divorziare una volta trovato un partner. Sembra infatti, secondo lo studio del Dr. N. H.Wolfinger, chi sposa in età superiore ai 32 anni ha l’11% di possibilità in più di divorziare di chi sposa nell’età consigliata tra i 25 e 32 anni, ad aumenterebbe ogni anno in più del 5%. Causa una selezione naturale che vede negli eterni single un problema relazionale di base, considerandoli non idonei alla vita in coppia.

5. Aspettative di vita

Fonte: Web
Fonte: Web

I single muoiono prima. Oh mio dio, forse è il caso che mi sbrighi a trovarmi un uomo. Ma tranquillizziamoci, prima non significa che moriremo a breve, prima significa che moriremo prima di tutti i nostri amici felicemente sposati o in coppia. Beh vediamo il lato positivo non dovremo piangere ai loro funerali.

A dare titolo scientifico al fatto ci pensa lo studio condotto da UCLA del ricercatore Robert Kaplan pubblicato nel settembre 2006 sul Journal of Epidemiology e Community. Secondo lo studio le persone non sposate hanno il 58% di possibilità in più di morire prima dei loro simili in love.

Mah, voi cosa ne pensate, sarà vero o saranno solo studi di terrore al fine di favorire le convenzioni sociali classiche di famiglia?