diredonna network
logo
Stai leggendo: Lascia morire la moglie al freddo per finire un film porno

Clitorissima: "Vi presento 'la' clitoride. Perché dobbiamo parlarne alle bambine"

4 cose che non sai sull'imene (compresi i miti da sfatare)

Cosa pensa Rihanna del giorno in cui ha perso la verginità

11 cose che solo le donne che usano la spirale possono capire

Quando Sophie Fontanel scelse la castità: perché sempre più donne praticano l'astinenza

3 falsi miti sull'orgasmo nei 50 video più visti su Pornhub

Separazione dei beni: quando è consigliata e cosa accade in caso di decesso

"Perché ho scelto di continuare a fare sesso per lavoro durante la gravidanza"

Il sesso secondo Cameron Diaz: "L'importante è farne tanto"

"Si può essere gay e musulmani: Allah ama l'uguaglianza"

Lascia morire la moglie al freddo per finire un film porno

Una coppia dopo essersi ubriacata ad una festa torna a casa ma la serata finisce in tragedia.Le risate alcoliche si son trasformate in dramma.
advertising, portrait and fashion photography

Sono rientrati a casa ubriachi dopo una serata e, nonostante la stanchezza, Giovanni T. ha deciso di continuare la serata sul divano bevendo e guardando un film porno.

La moglie però ha avuto meno fortuna e mentre salivano le scale per arrivare alla porta è scivolata e dato che il marito era molto “impegnato” e sbronzo, non si è accorto della sua assenza, rimanendo fuori casa per ore a 3 gradi. È morta di freddo.

È successo a Saint-Pierre-de-Varennes, nella Francia centrale, un paesino di mille anime, un paio di inverni fa: la storia è stata però resa nota soltanto oggi, per via del processo in cui è imputato l’uomo. Al giudice che gli ha chiesto com’è possibile che si sia dimenticato della moglie, l’uomo ha risposto di essere andato per tre volte sulla soglia, e di averle detto anche di entrare e di non restare fuori al freddo. Ma lo stato alcolico di entrambi non ha permesso di essere razionali. A lui la moglie sembrava cosciente. Una spiegazione che però al giudice non è bastata e l’uomo è stato condannato a due anni di carcere per omissione di soccorso.