logo
Stai leggendo: Amore e igiene: quando lui o lei si lava troppo o troppo poco

Amore e igiene: quando lui o lei si lava troppo o troppo poco

L'igiene è importante. Ma per qualcuno è fondamentale, per altri è insignificante. Ma cosa accade se, in una relazione, i componenti la pensano diversamente su questo punto?

L’igiene è qualcosa di relativo? Probabilmente sì. Ognuno di noi ha una consapevolezza relativa all’igiene che dipende da una predisposizione naturale, dall’educazione famigliare e anche dalla circostanza accidentale. In altre parole, abbiamo tutti una tendenza a essere più o meno puliti e ordinati, sia verso noi stessi sia nei confronti del posto in cui viviamo, ma questa tendenza può essere attenuata o esasperata dalle abitudini che si acquisiscono dalla famiglia d’origine oppure degenerare occasionalmente (in seguito a una piccola depressione, ipocondria e così via).

Se si fosse soli in un’isola deserta andrebbe tutto bene. Ognuno può vivere il proprio rapporto con l’igiene come meglio crede in solitudine, ma quando si è in una relazione tutto cambia. Perché l’altro, il nostro compagno, potrebbe non avere le nostre stesse convinzioni riguardo a questo argomento. C’è chi è fissato con la pulizia, chi non se ne cura e chi sta nel mezzo. Ma non sempre persone con la stessa convinzione stanno insieme e poi, si sa, gli opposti si attraggono. Ma l’igiene non è un argomento di poco conto nel menage di coppia, quindi il minimo che possa accadere è un litigio, ma il massimo è addirittura la separazione. E, a giudicare dalla frequenza con cui storie di convivenza “animate” dal differente concetto di igiene giungono nelle lettere ai diversi giornali, il problema è tutt’altro che poco diffuso.

Il futuro convivenze sporcaccione

Igiene
Fonte: Pexels

Il mio ragazzo e io siamo andati a vivere insieme presto, ma sono preoccupata. Lo amo davvero tanto e lui non è una persona disgustosa, si fa la doccia ogni giorno… Penso che diventi solo pigro. Sono una persona molto pulita. Tengo le mie unghie corte, mi lavo i denti due volte al giorno (o di più, se mangio qualcosa di puzzolente), e ho un programma di pulizie regolari per casa mia. Sono cresciuta in questo modo, era tutto molto organizzato. La casa dei suoi genitori non era tenuta in base ad alcuno standard per la verità, e anche ora è davvero sporca. Il mio ragazzo non pensa di tagliarsi le unghie, anche quando sono davvero lunghe, sporche e mi lamento perché mi graffiano. Devo chiederglielo più volte di tagliarle, perché non pensa semplicemente che siano sporche. E io devo chiedergli di lavarsi i denti! Ci sono alcuni giorni in cui posso sentire il suo alito stando molti piedi lontano da lui, e devo voltare la testa o chiedergli di andare a lavarsi i denti.

Lui ha anche problemi con l’acne ma non fa nulla per cambiarla. La odia, ma non vuole cambiarla? Mi dà alla testa. Gli ho chiesto perché non si lava semplicemente la faccia ogni giorno nella doccia, perché, sai, è lì dentro comunque? Dice che si dimentica. Gli ho comprato un costoso scrub facciale, l’ha usato, le cose sono andate meglio, ma po non ha voluto gliene comprassi più. L’ho anche ricordato di lavare la sua federa con un programma più regolare, tipo ogni due settimane invece di “ogni pochi mesi”. Sto esaurendo le idee e ora che stiamo per andare a vivere insieme, non voglio essere rigida facendo tutte le pulizie e trattando il mio fidanzato adulto come un ragazzino perché non ha degli standard di igiene.

Questa domanda è comparsa su Cosmopolitan. L’esperto Logan Hill si è focalizzato sulla questione unghie e cuscino usato a oltranza per la sua risposta. L’acne invece è una questione personale e la ragazza non dovrebbe entrarci. Hill propone di trovare dei compromessi e una routine di pulizia che potrebbe essere condivisa una volta diventati conviventi. Una relazione è fatta di compromessi, ma resta fermo il punto che non si può passare oltre a qualcosa che è davvero inaccettabile o che causa fastidio o dolore (come nel caso delle unghie).

La ragazza ossessionata dai germi

Sono una donna di 18 anni e la mia ragazza da un anno è ossessionata dai germi. L’ho appreso quando ho provato a baciarla il primo mese in cui ci frequentavamo e lei mi ha scacciato. Ho chiesto se avessi usato un collutorio ma ha sostenuto che non avrebbe aiutato. Sono una persona dalla fisicità spiccata e amo il contatto. Mi preoccupo di più per lei di quanto mi preoccupo di baciarla, così ho rispettato i suoi limiti. So anche che le relazioni hanno a che fare col compromesso e il sacrificio. Sto sacrificando parte della mia attrazione sessuale – e va bene di norma – la amo così tanto – ma non so come creare un compromesso in questa situazione.

In questo caso, Hill è stato molto ottimista. La ragazza che scrive sta sostanzialmente vivendo una relazione sana, perché la sua compagna ha espresso chiaramente un limite, invece di mandare segnali confusi. In questo caso parlare, e parlare tanto, può essere davvero d’aiuto. Anche perché i limiti possono esserci da entrambe le parti e solo la sincerità e la voglia di superare tutto insieme pagano.

Il ragazzo che non vuole lavarsi

Igiene
Fonte: Pexels

Siamo stati insieme 3 anni e viviamo insieme da un anno e mezzo. Lui passa giorni interi senza lavarsi i denti (dice che è a causa della gengivite e del sanguinolento eccessivo), gli ho detto che sono ragioni in più per prendersi cura dei denti. Salta la doccia per 2-3 giorni alla volta.

La ragazza anonima che ha scritto su Girlsaskguys ha aggiunto che anche le parti intime e i piedi del ragazzo risentono della poca pulizia e puzzano, insozzando lenzuola e abiti. Inoltre, lui lecca il piatto dopo aver mangiato e vuole fare sesso senza essersi fatto la doccia. Ha provato a parlarci spesso ma senza risultati. Il commentatore che ha avuto maggior riscontro ha consigliato alla ragazza di rivolgersi a un terapista di coppia. E di premiare il ragazzo con sesso bollente dopo che fa la doccia. Non si sa mai, magari si innesca un riflesso positivo.

Le unghie lunghe non piacciono a nessuno

Un’altra ragazza ha scritto al Guardian lamentandosi delle unghie lunghe del fidanzato. A quanto pare, lei si è dimostrata comprensiva in molti casi, ma non riesce a raggiungere l’intimità con lui per via delle sue mani. E forse vorrebbe anche mettere fine alla relazione. In questo caso non c’è stata la risposta dell’esperto, forse perché, come recitano i commenti, la ragazza in questione si è risposta da sola. La mancanza di igiene sta diventando per lei un problema così grande che si riflette sull’intimità. Meglio tagliare i ponti e al più presto.

Il marito anti-deodorante

Igiene
Fonte: Pexels

Sull’Indipendent, alla rubrica “Dear Patricia” ha scritto una donna lamentando che il marito non si lavi i denti e non utilizzi il deodorante. Pur lavandosi, si è lasciato molto andare rispetto agli inizi del loro rapporto. La mancanza di igiene gli è stata fatta notare anche sul posto di lavoro, ma lui ha minimizzato: si tratta solo di mancanza di tempo. L’esperta, in questo caso, ha risposto che non si tratta affatto di igiene ma di un problema di coppia, cui il marito sta reagendo in questo modo. Non si risolverà facilmente, perché il suo è un atteggiamento passivo aggressivo.

Rating: 4.5/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...