I numeri per una vita felice: meno lavoro più sesso

Vivere bene è tutta una questione di numeri. I minuti dedicati al tempo libero dovrebbero essere 3 volte superiori a quelli lavorativi. Ma la realtà è diversa, purtroppo.

Una vita felice è tutta questione di numeri ed equilibri. 

Dedicare più tempo al piacere che al dovere è la raccomandazione di due studiosi per godere al massimo della propria vita. Servirebbero infatti 106 minuti al giorno dedicati al sesso e solo 36 al lavoro per essere davvero contenti.

I dati sono il frutto di uno studio sull’ottimizzazione del tempo dell’università  Jacobs di Brema e della Georgia Tech statunitense. I docenti di riferimento hanno classificato diverse attività della giornata in base alla soddisfazione che offrono a chi le pratica. All’interno dello studio le attività sono: matrimonio, lavoro, soldi e le grandi tematiche della vita.

Per misuare l’effettivo benessere ricavato da ogni attività, hanno analizzato una giornata di sedici ore, escludendo quindi quelle convenzionalmente dedicate al sonno. 

La giornata dovrebbe essere dedicata solo a piacevoli cose: 106 minuti di sesso, 82 dedicati ai rapporti sociali, 75 al cibo, 36 al lavoro. Non male, sarebbe bello, peccato che nella realtà sono almeno 244 i minuti dedicati ogni giorno al lavoro e solo 7 quelli per le attività piacevoli.

Articolo originale pubblicato il Aprile 10, 2013

La discussione continua nel gruppo privato!