diredonna network
logo
Stai leggendo: Le donne hanno più possibilità di diventare bisessuali con l’età

Strap on: di che cosa si tratta e come si utilizza?

Sesso lesbico protetto: prevenzione e protezioni se l'amore è tutto al femminile

Scissoring e tribbing: le posizioni del sesso lesbico per raggiungere l'orgasmo senza sex toy

Sesso Lesbico: in 5 Punti, Ecco Come Fanno l'Amore Due Donne!

La Top 5 Delle Fantasie Sessuali Degli Uomini

Clitorissima: "Vi presento 'la' clitoride. Perché dobbiamo parlarne alle bambine"

4 cose che non sai sull'imene (compresi i miti da sfatare)

Cosa pensa Rihanna del giorno in cui ha perso la verginità

11 cose che solo le donne che usano la spirale possono capire

Quando Sophie Fontanel scelse la castità: perché sempre più donne praticano l'astinenza

Le donne hanno più possibilità di diventare bisessuali con l'età

Le donne, con il trascorrere degli anni, tendono a diventare bisessuali: ed è uno studio condotto da un’università a dirlo: almeno il 60 % delle intervistate prova attrazione verso altre donne.
Fonte: Web
Fonte: Web

La bisessualità è un tema ancora controverso, sebbene faccia parte della natura umana. Secondo Sigmund Freud si tratta di una predisposizione innata che – a seguito di sviluppi psicologici, etici e sociali – è stata costretta ad adeguarsi ai soli rapporti di tipo monosessuale, rimanendo nella sfera intima spesso soltanto in modo latente.

Numerosi sono gli studi che hanno affrontato questo argomento, ma tra i più recenti i risultati sono concordi. Tirando le somme di report, sondaggi e approfondimenti si scopre che l’attrazione per qualcuno dello stesso sesso – pur dichiarandosi eterosessuali – sia più diffusa di quanto si possa immaginare.

Nel report che abbiamo preso in esame, in cui viene dato risalto al mondo femminile, le intervistate hanno definito la loro inclinazione come qualcosa che, quasi sempre, si limita alla sfera delle fantasie e che non le porterebbe ad uscire romanticamente con una donna.
Come sappiamo, le amicizie femminili più consolidate hanno una forte componente di intimità, non ci si vergogna a mostrarsi nude, si dimostra il bene reciproco attraverso abbracci e presenza costante e può accadere che, a fronte di una forte connessione emotiva e di una complicità sincera, l’attrazione fisica diventi un esito naturale.

1. Le statistiche

Fonte: The Wikimedia Foundation
Fonte: The Wikimedia Foundation

Sono molte le donne che dichiarano apertamente di provare attrazione nei confronti di altre donne e rivelano che una delle loro fantasie più frequenti, sia quella di avere un rapporto qualcuno del loro stesso sesso. Secondo lo studio promosso dall’Università Statale di Boise, in Idaho, tra le 484 donne eterosessuali intervistate, il 60% di loro ammetteva di aver provato attrazione fisica verso le donne, il 45% ha raccontato di aver avuto delle esperienze lesbiche (anche solo un bacio) e il 50% ha abitualmente delle fantasie erotiche durante le quali la protagonista è un’altra donna.

La professoressa Elizabeth Morgan – che ha una Cattedra in Psicologia presso lo Springfield College – ha commentato così gli esiti dello studio:

Le donne che condividono una vicinanza di tipo emotivo con altre donne, tendono ad essere incoraggiate a sviluppare sentimenti romantici e forme di intimità. Ed è del tutto normale che ciò accada.

2. Le donne e i desideri bisessuali

Fonte: Web
Fonte: Web

Quando le donne eterosessuali frequentano altre donne, la relazione che si instaura tra loro si basa su una complicità empatica e – secondo la psicologa Lisa Diamond, dell’Università dello Utah – occorre soltanto la persona giusta per convincere una donna a vivere una relazione con qualcuno dello stesso sesso.

È necessario distinguere due circostanze, ovvero, quella in cui una donna impegnata con un uomo decide di avere una relazione o anche soltanto un’avventura con una donna, e la condizione di una donna single che decide di realizzare alcune delle sue fantasie.

3. La tendenza di diventare bisessuali con l’età

Le donne hanno più possibilità di diventare bisessuali con l’età
Fonte: Web

Superati i 30 anni molte donne si dicono aperte a sperimentare il sesso con un’altra ragazza, ma spesso non concretizzano questi desideri per timidezza, imbarazzo e paura di quelle conseguenze che ritengono un tabù.
Si è scoperto che l’attrazione verso le donne da parte di altre donne accresce con il trascorrere del tempo. Donne in età matura hanno fatto emergere un aspetto interessante: descrivendo le loro preferenze sessuali hanno detto di non essere in grado di identificarle in modo netto e di non voler etichettarsi come etero o bisex. L’idea che la sessualità diventi sempre più definita con il trascorrere degli anni quindi non è esatta, ma è vero il contrario.
Gli psicologi sostengono che sia un segno di maturità individuale, concedersi di non doversi necessariamente etichettare in quanto la capacità di scegliere  – assecondando i propri bisogni più segreti –  sia sintomo di una maggiore consapevolezza della propria sessualità.

4. Il ruolo dei media

Fonte: Web (Traduzione: Sono pazza per i ragazzi, pazza per le ragazze. Dipende soltanto da dove mi trovi. Amo gli uomini. Amo le donne e amo il sesso)
Fonte: Web (Traduzione: Sono pazza per i ragazzi, pazza per le ragazze. Dipende soltanto da dove mi trovi. Amo gli uomini. Amo le donne e amo il sesso)

I media giocano la loro parte nel diffondere l’idea di donna da desiderare. Pubblicità, video musicali, trasmissioni televisive, reality, ovunque le scene di sesso saffico sono all’ordine del giorno. Icona indiscussa della bisessualità è Lady Gaga, che non ha mai negato la propria attrazione verso le donne, ma anche Miley Cirus ha fatto parlare di sé sulla questione. Vi ricordate invece il bacio di Carrie con una donna ad una festa durante la terza serie di Sex and the City? Anche in quel caso l’attrazione non metteva in discussione l’eterosessualità della protagonista della serie, che anzi, tornandosene a casa si chiedeva se non fosse troppo vecchia per certe trasgressioni. Ed è proprio sulla domanda che si pone alla fine dell’episodio che vogliamo soffermarci, perché lo studio del quale vi parliamo illustra a chiare lettere che non esiste un’età per vivere alcune esperienze e che queste non siano per forza trasgressive.

5. Pornografia lesbica

Fonte: Web
Fonte: Web

Molte tra le donne eterosessuali che abitualmente visitano siti web porno, scelgono di visualizzare video con scene lesbiche. In un report di PornHuB – realizzato in collaborazione con BuzzFeed – la categoria “lesbiche” è in assoluto la più cliccata tra le utenti donne e rappresenta il termine più ricercato tra le etero.
Le statistiche mostrano inoltre che tra gli utenti di siti porno, 1 su 3 è donna e questo dato non è passato inosservato all’industria della pornografia, che ha rimodellato le produzioni e ha inserito nei siti un maggior numero di video lesbo rispetto agli scorsi anni.

Il web disinibisce e rende possibili, seppur per pochi minuti, quelle fantasie che nella vita reale per molte rimarrebbero delle fantasticherie ad occhi chiusi. Le donne finalmente esplorano liberamente la pornografia, conoscono meglio il loro corpo e sempre più spesso – tramite l’osservazione di sequenze hard – confessano persino di imparare qualcosa di nuovo dei meccanismi che inducono al piacere femminile.