logo
Stai leggendo: 9 problemi della pelle che potresti avere dopo il sesso (e cosa fare)

9 problemi della pelle che potresti avere dopo il sesso (e cosa fare)

Il sesso fa bene per molte ragioni e soprattutto è divertente. Ma può riservare qualche sorpresa sgradevole. Un articolo di Bustle – cui diamo una traduzione non professionale – parla addirittura di effetti collaterali non desiderati. E tra questi effetti collaterali ci potrebbero essere anche problemi della pelle. Alcuni tra questi problemi della pelle sono temporanei e innocui, mentre altri arrivano a noi sotto forma di malattie sessualmente trasmissibili oppure possono apparire allarmanti se non si è consapevoli di essi. Questo però non significa che ci si debba spaventare e smettere di fare sesso. Bisogna sapere invece cosa può succedere alla propria pelle dopo un rapporto sessuale, perché saperlo può aiutare a prendere le giuste precauzioni ed essere certi che ci si sta proteggendo e si sta proteggendo la propria pelle nella maniera più corretta.

Un contatto prolungato pelle a pelle con sudore e frizione in circostanze intime può portare a problemi di pelle – dice la dermatologa Kally Papantoniou.

Possono accadere molte cose che possono provocare problemi della pelle durante il sesso, sulla faccia, sulla vagina o in altre parti del corpo. Non ci si deve sorprendere che qualche volta ci sia una reazione. Praticare sesso sicuro è un buon modo di iniziare a stare attenti alle propria pelle ma possono accadere altre cose in seguito all’attività sotto le coperte. Ci sono 9 problemi che la pelle può riscontrare dopo il sesso.

1. Allergia al lattice o al lubrificante

Problemi della pelle
Fonte: Pexels

Se la vostra vagina prude o si irrita immediatamente dopo il sesso e avete usato un profilattico di lattice, potreste avere un’allergia al lattice – dice la dermatologa Ava Shamban – Risolvete con una crema all’idrocortisone e cambiando metodi contraccettivi. Potreste avere anche un’allergia al lubrificante. Cambiatelo con uno organico o invece un lubrificante senza additivi chimici.

2. Piccoli tagli alla pelle

I rapporti sessuali possono causare piccoli tagli vaginali e strappi nella pelle che sono innocui ma possono essere dolorosi.

Se vi capita di sanguinare dopo un rapporto sessuale può essere un segnale di molti problemi – dice Shamban – Occasionalmente può essere dovuto a piccole lesioni durante l’introduzione del pene. Fate una lavanda e chiamate il dottore se non si smette di sanguinare o la cosa risulta estremamente dolorosa.

3. Infezione da lievito

Problemi della pelle
Fonte: Pexels

Le infezioni vaginali da lievito possono capitare, causando prurito e secrezioni biancastre – dice Shamban – Un’infezione da lievito non è sessualmente trasmissibile, ma può capitare dopo il sesso se il partner è infetto.

4. Verruche genitali

Le verruche genitali sono causate dal papilloma virus (Hpv) e sono soffici escrescenze che appaiono sui genitali. Il vaccino può aiutare a proteggere dalle più comuni varietà di Hpv che causano verruche genitali, oltre che indossare il preservativo.

Sempre meno persone oggi lasciano che i propri peli pubici crescano, questo significa che la gente può beccarsi le verruche genitali perché c’è un maggiore contato diretto pelle a pelle dovuto all’assenza di pelo – dice il dermatologo David Lortscher.

5. Acne

Problemi della pelle
Fonte: Pexels

Sebbene il sesso possa aiutare il proprio colorito migliorando la circolazione sanguigna, un rapporto sessuale può anche causare problemi tra frizione, sudore e altri liquidi. La prevenzione passa per una pulizia della pelle dopo il sesso. Se non ci si può fare la doccia, portatevi delle salviette umidificate.

Il sudore da solo non causa l’acne, ma il sudore misto a trucco, batteri, umori e altre impurità della pelle sì – dice il chirurgo Sejal Shah – Se la pelle non è pulita, il mix si può stabilire nei vostri pori, ostruendoli e portando all’acne.

6. Herpes

L’herpes può essere facilmente trasmesso durante il sesso e più spesso capita sui genitali e in bocca ma può succedere anche in altre parti del corpo – dice Papantoniou – Per prevenirlo, usate una protezione con il partner e effettuate test sulle malattie sessualmente trasmissibili prima del rapporto.

7. Dermatiti allergiche da contatto

Problemi della pelle
Fonte: Pexels

Le dermatiti allergiche da contatto possono capitare se si è sensibili al profumo o agli spray per il corpo che vengono usati da entrambi i partner – dice Papantoniou – Queste dermatiti possono comparire da 1 a 3 giorni dopo il rapporto e presenteranno delle abrasioni pruriginose nelle aree di contatto.

Questo problema può essere evitato se non sei consapevole di ciò che porta il suo partner, ma andrà via e l’idrocortisone può essere applicato sulle aree interessate per ottenere sollievo.

8. Dermatiti irritanti

Possono capitare anche irritazioni alla pelle a causa dello sfregamento dei peli corti sul corpo o la faccia.

La dermatite capita a causa della frizione dei peli corti e tagliati – dice Papantoniou – Radetevi entrambi prima del contatto oppure decidete di farvi crescere i peli per prevenire l’irrorazione.

9. Tricomoniasi

Problemi della pelle
Fonte: Pexels

La tricomoniasi è una malattia sessualmente trasmissibile con un’incubazione da 5 a 28 giorni dacché la persona si è infettata. Può causare bruciore genitale o prurito, arrossamento e gonfiore e minzione dolorosa ed è spesso accompagnata da una secrezione schiumosa e grigia con un odore spiacevole. Può essere trattata con antibiotici e il rischio di prenderla si può abbassare usando il preservativo.