logo
Stai leggendo: Sesso e marijuana: chi la usa e come per… “farlo di più e meglio”

Sesso e marijuana: chi la usa e come per... "farlo di più e meglio"

Sesso e marijuana stanno bene insieme. Ecco i dati che emergono da due differenti ricerche e come questa sostanza possa risultare benefica per l'amore fisico.

 

Sesso e marijuana non sono solo alcune delle parole che ricorrono in una vecchia canzone di Manu Chao. A quanto pare, sesso e marijuana sono concetti che stanno bene insieme. Ma in che senso? Alcuni di noi hanno imparato a scuola che le sostanze stupefacenti abbassano la libido, ma bisogna fare un distinguo. Quello che ci viene insegnato a scuola è vero, ma spessissimo si riferisce per lo più all’uso di droghe pesanti oppure all’abuso di droghe leggere, che effettivamente non fanno bene all’amore. C’è però una droga leggera, stando a due ricerche scientifiche, che invece potrebbe rivelarsi la migliore amica degli amanti: è appunto la marijuana. Anzi, dobbiamo specificare che qui non si parla neppure di “canne” in generale, ma di una specifica sostanza che si differenzia da un’altra altrettanto comune, come per esempio l’hascisc.

1. I fumatori di marijuana lo fanno meglio

Sesso e marijuana
Fonte: Pixabay

No, non è una leggenda metropolitana. Un’azienda che produce preservativi, la Skyn, ha condotto un’indagine in tal senso come riporta Tpi, scoprendo che chi fuma marijuana fa più sesso e lo fa meglio. La ricerca ha coinvolto 500mila persone tra i 18 e i 34 anni, attestando che i fumatori hanno più partner diversi, utilizzano app di incontri e il loro sesso è per lo più occasionale. Inoltre il 59% dei fumatori (contro il 41% dei non fumatori) raggiunge l’orgasmo sempre, mentre il 14% fa l’amore più volte al giorno. Però i fumatori sono imprudenti: solo il 44% di loro ricorre al preservativo – e  con i rapporti occasionali non è affatto una bella idea- ma comunque i non fumatori non sono molti di più, il 48%.

Il confronto tra la marijuana e altre sostanze poi è davvero inclemente. L’alcol – soprattutto i maschietti lo sanno bene – provoca disfunzione erettile e quindi non è amico dell’amore, ma anche l’hascisc è da sconsigliare dato che non affligge solo i maschietti come accade per l’alcol, ma dà anche secchezza vaginale alle donne. Certo, in un mondo perfetto tutto filerebbe liscio e tutte le volte, senza aiuti esterni. Ma qualche volta una mano in quel reparto può essere davvero confortante.

2. Un modo per rilassarsi

Sesso e marijuana
Fonte: Pixabay

È stata messa in commercio una particolare sigaretta alla marijuana che favorirebbe il rilassamento delle donne durante il sesso. Ovviamente non si tratta di una vera e propria “canna” – anche perché in molte nazioni il suo utilizzo sarebbe illegale – ma di una sigaretta con un contenuto di Thc inferiore al normale. In altre parole, questo prodotto, che si chiama Sexxpot, rilassa ma non “sballa”. L’idea, come spiega ancora Tpi, è venuta a Karyn Wagner, che ha fondato la Paradigm Medical Marijuana. Lei stessa ha affermato di aver sperimentato la cosa, attraverso un rapporto sessuale particolarmente piacevole dopo aver fumato.

L’incapacità di raggiungere l’orgasmo è un problema che affligge molte donne. A volte, ma si tratta di casi limite, il problema è d’origine clinica. In altri casi, si tratta di meccanica, di partner egoisti e imbranati. Ma ci sono anche delle volte in cui le donne non riescono a rilassarsi abbastanza per poter fare l’amore. E non parliamo di rapporti occasionali o di persone che si conoscono poco tra loro, parliamo di partner abituali, che magari stanno insieme anche da molti anni.

Per queste ultime Sexxpot può rappresentare una vera e propria manna dal cielo, anzi dalla terra – ossia dove viene coltivata la marijuana. A quanto pare però il prodotto non funziona con gli uomini, ma solo con le donne.