diredonna network
logo
Stai leggendo: Le donne e la scoperta del bondage con “50 sfumature di grigio”

"Ho provato tutte le scene di sesso di Cinquanta Sfumature di Nero in un week-end"

6 cose che potrebbero farti impazzire a letto, ma di cui (forse) hai paura

Feticismo: Scoprirlo e Comprenderlo in Quattro Punti Fondamentali!

Sesso hard: come chiedere a lui 50 sfumature di grigio a letto

9 Preliminari Da Sperimentare Con Il Tuo Lui Sotto Le Lenzuola

Arrivano le Flirtmoji: le Emoticons Sexy per Flirtare con Lui

8 Cose Che Ho Imparato Dopo Aver Letto "50 Sfumature Di Grigio"

10 Situazioni "Home Edition" Ispirate A 50 Sfumature Di Grigio

Le 50 Esperienze HOT Da Provare Almeno Una Volta Nella Vita

La Top 5 Delle Fantasie Sessuali Degli Uomini

Le donne e la scoperta del bondage con "50 sfumature di grigio"

Una volta c’erano gli Harmony a far sognare le donne italiane con storie d’amore romantiche, e una trama che seguiva la famosa frase “Esco e la do al primo che trovo”. E non so perché in tutta la collana, l’uomo, quello che seduceva tutte con uno sguardo, anche le indomabili, assomigliava sempre a lui, Rocco. Siffredi ovviamente. Che con una notte di passione conquistava le amanti per poi sparire. E la scusa era sempre quella: a lui piace la patatina. Non quella di Amica Chips però.

Come in tutte le cose, anche il genere erotico ha subito delle evoluzioni che rispecchiano i cambiamenti delle donne: 30 anni fa c’era Harmony, per le casalinghe sdolcinate e languide ma oggi per le intraprendenti donne in carriera non basta più! E così si è passati dalle estreme posizioni del kamasutra al bondage, che non è una cosa che si mangia ma bensì una pratica erotica. Questa tecnica, tra voyeurismo e violenza prevede un padrone e uno schiavo che viene generalmente legato, imbavagliato  incappucciato per impedirgli di muoversi, vedere, parlare o sentire. E la colpa per l’aver aumentato l’interesse in questa tecnica è da dare a E. L. James che ha appassionato l’universo femminile in tutto il mondo con la sua trilogia di cui 50 sfumature di grigio è il primo capitolo.

Noi non abbiamo letto questo libro, l’idea di uniformarci alle massa e leggerlo solo perché va di moda proprio non ci va e genio e quindi ci limitiamo a riportarvi la trama (con tanto di finale, non vi perdete comunque nulla) e un paio di estratti che abbiamo trovato girovagando in rete su glamourmarmelade….davvero esilaranti!

La trama:

Anastasia Steele, una studentessa americana di 21 anni, incontra Christian Grey, imprenditore di successo. L’attrazione è palpabile sin da subito, ma la giovane studentessa cerca di soffocarla inizialmente. Sarà un incontro casuale a far capire ad Anastasia che tutto ciò che vuole è Christian. Ma l’imprenditore  ha gusti erotici un po’ particolari, e lei dovrà imparare a conviverci, oppure a lasciar perdere. Dopo essere stata frustrata in ogni luogo ed in tutti i modi, lei decide di lasciar perdere.

Frasi clue

Anastasia: «Perché non ti piace essere toccato?»
Christian: «Perché dentro ho cinquanta sfumature di tenebra, Anastasia»

Non so voi, ma io non conosco nessun uomo che abbia urlato “Aiuto! Non mi toccare”, ma detto ciò uno che mi risponde ho 50 sfumature di tenebra dentro, la prima cosa che viene è in mente “Cavolo, mi dispiace. Prendi un lassativo, magari funziona”

Christian: «Qual è la tua passione, Anastasia?»
Anastasia: «Lo guardo, incapace di articolare una risposta. Mi sembra di stare su placche tettoniche in movimento»

Poverina, questa qui è anche un po’ ignorante. La crosta terrestre di cosa pensa sia fatta? Di cioccolata? Con gli gnomi che lavorano sotto terra? La pubblicità dei wafer Loacker ha distrutto migliaia di menti umane pensanti

Quello che mi viene da pensare a questo punto è che in ogni donna c’è una sorta di masochismo recondito; probabilmente parte del successo è dovuto proprio al fatto che in ogni pagina c’è scritto qualcosa che ci aspettiamo di trovare (con una certa prevedibilità se lo chiedete a me) e questo ci compiace perché dipinto sulle pagine di un libro c’è il ritratto di una vita sessuale estrema che non avremmo mai e poi mai il coraggio di mettere in pratica noi stesse!

Riuscite a immaginare quando tra qualche anno questo libro potrebbe capitare nelle mani delle nostre figlie? Rabbrividisco al solo pensiero, per ora mi limito a preferire i racconti su lupi e licantropi narrati in Twilight!