diredonna network
logo
Stai leggendo: Test Sulla Sessualità: Come Ti Poni Verso Il Sesso?

Test Sulla Sessualità: Come Ti Poni Verso Il Sesso?

Quando parliamo di sessualità non parliamo solo di sesso, la sessualità è infatti un concetto sempre presente anche quando si è in astinenza. È un aspetto che accompagna tutta la nostra vita dalla nascita alla morte e ha a che fare con molteplici aspetti: con il piacere, con la scoperta del nostro corpo e di quello del partner, con le emozioni, gli immaginari più nascosti, valori e desideri.
(foto:Web)
(foto:Web)

Quando parliamo di sessualità non parliamo solo di sesso, la sessualità è infatti un concetto sempre presente anche quando si è in astinenza.

È un aspetto che  accompagna tutta la nostra vita dalla nascita alla morte e ha a che fare con molteplici aspetti: con il piacere, con la scoperta del nostro corpo e di quello del partner, con le emozioni, gli immaginari più nascosti, valori e desideri.

Possiamo quindi storpiare il vecchio proverbio: “il mondo è bello perché è vario”  in “la sessualità è bella perché è varia” perché gli atteggiamenti mutano in base a caratteristiche come i tabù, le mitologie, le inibizioni personali, le pratiche culturali, le convinzioni morali e religiose ed infine l‘educazione familiare.

Questo semplice test ti aiuterà a capire qual generalmente il tuo atteggiamento verso il sesso.

Rispondi sinceramente e quando alcune risposte sembreranno simili, difficili o scontate, scegli l’affermazione che più si avvicina al tuo pensiero.

1. La sessualità secondo te è:

a. vivere la femminilità e la mascolinità

b. una forza positiva che investe qualsiasi aspetto di me

c. l’impulso che mi spinge a cercare un partner

2. Il sesso è:

a. l’aspetto fisico che distingue un uomo da una donna

b. definizione letterale degli organi genitali

c. le pratiche sessuali di una coppia

3. La pubertà è:

a. il momento delle prime mestruazioni e della prima produzione dello sperma

b. il momento in cui le ghiandole sessuali si attivano

c. il momento in cui compaiono i caratteri sessuali secondari

4. Il menarca è:

a.il momento dello sviluppo sessuale

b. quando si presenta la prima mestruazione

c. quando si diventa donna

5. La polluzione è:

a. il menarca maschile

b. l’involontaria fuoriuscita di sperma nel sonno

c. un’enorme imbarazzo per i maschi

6. La prostituzione rappresenta:

a. la concessione economica di qualcosa che moralmente non può essere concesso

b. intrattenersi con diversi partner per denaro o interessi materiali

c. concedersi a chiunque per guadagnare

7. Flirtare si avvicina di più a:

a. incontrare l’anima gemella

b. una relazione sentimentale breve e superficiale

c. il piacersi reciprocamente

8. L’erotismo lo vivi come:

a. una tendenza a preoccuparsi per il sesso o esaltarlo

b. la sperimentazione di eccitazioni sessuali notevoli

c. il godere in modo eccitante

9. L’omosessualità la consideri come:

a. il rapporto sentimentale con persone dello stesso sesso

b. la soddisfazione sessuale con persone dello stesso sesso

c. essere gay o lesbica

10. Il pudore è:

a. La discrezione ed il rispetto per sé e gli altri

b. Il riserbo verso la sessualità

c. La vergogna nella sfera sessuale

11. La verginità è:

a. lo stato di chi non ha avuto rapporti sessuali completi

b. lo stato esistenziale ispirato da Dio

c. la scelta di vita di suore e preti

2. La castità è:

a. la purezza morale e fisica

b. vivere in modo corretto la sessualità

c. convivere come tra fratelli e sorelle

RISULTATI

Prevalenza di A

Hai la capacità di considerare la sessualità in modo positivo, semplice e sufficientemente chiaro.

Hai buone conoscenze sull’argomento e questo ti aiuta a considerarla un valore da serbare con attenzione e da donare solo in chi riponi la tua fiducia.

La crescita e la maturazione affettiva ti permetteranno ancora di più di conoscere e vivere adeguatamente la tua sessualità.

Prevalenza di B

Ti accosti alla sessualità con massima razionalità e correttezza scientifica e questo ti permette di avere una buona conoscenza di tutti gli aspetti inerenti ad essa.

Questa modalità però potrebbe, a lungo andare, spingerti a considerare la sessualità come una cosa “estranea” che non ti tocca più di tanto.

Razionalizzare eccessivamente significa anche barricarsi dietro ad una neutralità emotiva che ci difende da ciò di cui abbiamo paura… riflettici!

Prevalenza di C

Consideri la sessualità in modo un po’ riduttivo. Forse alla base c’è solo superficialità oppure scarse occasioni di approfondire (in tutti sensi!) l’argomento.

Conoscere in modo corretto e completo questo aspetto della vita, ti permetterà di evitare volgari pregiudizi e di viverlo con serenità e rispetto.

E se nessuna lettera prevale…

È perché forse ti è difficile definire un atteggiamento che ti rappresenti.

L’ambiente esterno ci manda poi così tanti messaggi contrastanti che è anche comprensibile avere le idee poco chiare.

Ricordati però che la sessualità va a braccetto con l’affettività, l’intelligenza e la volontà, quindi prima o poi le esperienze della vita ti aiuteranno a comprendere anche questo aspetto di te.