Findom money slave: un feticismo tra sesso e dipendenza economica

Come funziona la findom: si tratta di una pratica Bdsm, ecco cosa c'è da sapere su chi domina e chi è dominato finanziariamente.

Quando parliamo di feticismo e di Bdsm, ci apriamo a un universo multiforme. Esistono numerosissime pratiche, ruoli e soprattutto risvolti psicologici su ciò che piace oppure no. Una delle dinamiche poco conosciute di questo mondo è la findom.

Ricordiamo però, come sempre, che per tutto ciò che concerne l’universo erotico, la base è sempre il consenso. Senza il consenso non c’è sesso né eccitazione né amore: c’è solo violenza e stupro, che può essere fisico, psicologico o emotivo. O in questo caso, come si dice, “stupro del portafoglio”.

#ilgiornodopo lo stupro: le testimonianze che ci avete inviato

Findom: cosa significa?

Findom
Fonte: Pixabay

È una parola composta di matrice anglofona: sta per “financial domination”, ossia dominazione finanziaria. I ruoli delle pratiche Bdsm sono sempre gli stessi (con i dovuti distinguo, ovvio): c’è da un lato la mistress o il master, che dominano, e lo slave o la slave, che rappresentano il dominato.

Nella findom la dominazione viene effettuata attraverso l’uso del denaro o dei beni dello slave: alla mistress o al master viene messo tutto a disposizione e ne può usufruire scialacquando come vuole, solitamente acquistando merce per sé. Se ne parla in una puntata della serie Bonding.

La findom, al contrario delle altre pratiche Bdsm, che si svolgono per lo più vis-a-vis, può essere effettuata in due modi: quello principale è online, per cui il master o la mistress umiliano lo slave utilizzando le sue carte di credito, ma poi alla fine non c’è una vera e propria concessione di favori sessuali da parte del master o della mistress. Anzi, alcune volte non c’è neppure contatto con lo slave.

In altre situazioni invece, il master o la mistress abbracciano anche altre pratiche della dominazione Bdsm, come, tra quelle più note o diffuse, l’adorazione. Alcune volte chi domina incontra il dominato per fare shopping insieme.

Infantilismo parafilico, quando una persona adulta pretende di essere un bebè

C’è però un rischio a tutto questo. A volte, chi sui social network, in chat, o nelle app di incontri si presenta come dominatore o dominatrice finanziaria non sempre lo è: questa pratica attira anche molte persone senza scrupoli, alla ricerca di soldi facili per soddisfare appetiti economici e certamente più prosaici degli appetiti sessuali. Lasciando a volte lo slave insoddisfatto e con un palmo di naso, oltre che con un conto in banca vuoto.

La chiave – ha spiegato Mistress Dee all’Observer – è essere in grado di scegliere la persona giusta al momento giusto.

Findom e psicologia

Anche se i termini e i dettagli cambiano, il succo resta sempre lo stesso nelle pratiche Bdsm: c’è chi prova piacere a essere umiliato o soffrire entro i limiti del proprio consenso (tanto che esiste una safeword).

L’eccitazione – dice Steve, uno slave, all’Independent – deriva dal pensiero che una donna invada il tuo spazio personale, le tue finanze. […] È intimità, in modo molto capitalistico e masochista.

C’è anche chi si approccia alla findom perché è dotato di bassa autostima e non riesce ad affrontare un rifiuto: in questo modo entra in una zona potenzialmente franca da problemi e preoccupazioni, perché sarà qualcun altro ad amministrare le sue finanze. Altri slave tipo sono persone troppo timide per affrontare un partner in un modo differente e forse più “consueto”.

La maggior parte di questi uomini – spiega lo psicoterapeuta Jonathan Alpert all’Obsterver, parlando degli slave benestanti e con un lavoro di grande responsabilità economica – sono in una posizione di potere di giorno e vogliono semplicemente un’opportunità per essere impotenti, dove non hanno autorità o controllo. È un modo, per loro, di uscire da quella modalità di chi prende le decisioni, in capo a una di passività.

Findom e moneyslave: analogie e differenze

Findom
Fonte: Pixabay

Findom, abbiamo detto, è la “branca” del Bdsm che riguarda la dominazione finanziaria. Moneyslave è invece lo schiavo o la schiava, colui o colei che si sottopone alla dominazione.

Ci sono sfumature di questa pratica secondo cui la dominazione finanziaria sarebbe assoluta (e quindi addirittura senza neppure la safeword, la parola di sicurezza che mette in pausa la dinamica di coppia o di gruppo nel Bdsm), tuttavia tutto dipende dagli accordi che vengono presi all’inizio.

In altre parole, lo schiavo non è un vero schiavo dato che ciò che accade è sempre entro i limiti di ciò che è disposto ad accettare.

Findom e sesso

Il sesso non è sempre presente nella findom, come abbiamo accennato prima, ma in alcuni casi c’è, sempre in base agli accordi tra chi domina e chi è dominato.

Filosoficamente parlando, qualcuno che non vi è addentro potrebbe obiettare che il master o la mistress potrebbero effettuare un’azione simile alla prostituzione, ma non è così. Utilizzare denaro e beni dello slave è semplicemente una dinamica di coppia nel menage erotico, sia che si giunga a uno o più rapporti sessuali propriamente detti, sia che non vi si giunga.

La discussione continua nel gruppo privato!