logo
Galleria: “Se solo qualcuno mi avesse parlato dell’importanza del pavimento pelvico”

"Se solo qualcuno mi avesse parlato dell’importanza del pavimento pelvico"

Le Sex en Rose è uno dei pochi blog e pagina social che parlano di sessualità. In maniera democratica, egualitaria, senza confini e, soprattutto, libera. Proprio come il sesso dovrebbe essere.

È una foto pre-coming out, quindi non mi si vede in viso, ma vi assicuro che la maglietta è molto rappresentativa dell’espressione sulla mia faccia. Quella è l’espressione di chi ha scoperto che il suo pavimento pelvico non era esattamente ‘in forma’ e si sta sottoponendo a una seduta di riabilitazione (ergo una grande fatica da parte di @violetabenini che tentava di convincere i miei muscoli a rilassarsi).

Rieducare, riabilitare, recuperare un corretto tono muscolare è ovviamente possibile, ma, come sempre, prevenire è meglio che curare, e se qualcuno mi avesse detto che nella vita avrei dovuto prendermi cura del mio pavimento pelvico probabilmente quel giorno avrei risparmiato a me e Violeta i miei lamentosi ‘ahi’.

Spero che il racconto della mia esperienza possa servire come stimolo a prendersi cura e ascoltare tutte le parti del proprio corpo e a scegliere con cura le mani in cui metterlo quando inizia a lanciare segnali d’allarme“. ⁣

Visualizza questo post su Instagram

📸 @imtheph⁣ ⁣ 🇮🇹 È una foto pre-coming out, quindi non mi si vede in viso, ma vi assicuro che la maglietta è molto rappresentativa dell’espressione sulla mia faccia. Quella è l’espressione di chi ha scoperto che il suo pavimento pelvico non era esattamente ‘in forma’ e si sta sottoponendo a una seduta di riabilitazione (ergo una grande fatica da parte di @violetabenini che tentava di convincere i miei muscoli a rilassarsi). Rieducare, riabilitare, recuperare un corretto tono muscolare è ovviamente possibile, ma, come sempre, prevenire è meglio che curare, e se qualcuno mi avesse detto che nella vita avrei dovuto prendermi cura del mio pavimento pelvico probabilmente quel giorno avrei risparmiato a me e Violeta i miei lamentosi “ahi”. Spero che il racconto della mia esperienza possa servire come stimolo a prendersi cura e ascoltare tutte le parti del proprio corpo e a scegliere con cura le mani in cui metterlo quando inizia a lanciare segnali d’allarme. ⁣ ⁣ 🇬🇧 That was before my “coming out” so you can’t see my face, but I assure you my expression is exactly the same as the one on my t-shirt. That’s the expression of someone who found out that their pelvic floor wasn’t in such a ‘good shape’ and who’s starting a rehabilitation work involving a massive effort by the incredible obstetrician Violeta Benini is. We all should take care of and listen to our whole body and select carefully the hands we’ll put it in the moment it will start sending warning signals.⁣ ⁣ ⁣ ⁣ #allaricercadelpiacere #insearchofpleasure #perineo #selflovejourney #embraceyourself #yoni #vulva #embraceyourbody #freethebody #selfloveclub #breakthestigma #nostigma #sessualità #notaboo #sexualhealth #bodyconfidence #bodyconfident #bodypositivity #letstalkaboutsex #femaleempowerment #bodyfreedom #womansbody #loveyourbody #bodyposi #knowyourself #selflovejourney  #sexology #selfloveadvocate #womenshealth

Un post condiviso da Le Sex en Rose (@le_sex_en_rose) in data:

In Italia non ci sono moltissimi account che parlano esplicitamente di sesso, come accade invece altrove, dove l’argomento è senza dubbio affrontato più a viso aperto e senza quell’inclinazione alla scandalizzazione che hanno molti di noi.

Uno di questi è Le Sex en Rose, gestito da Morena, che non è solo una pagina Instagram ma anche un blog che recensisce sex toys, fornisce consigli sulla salute sessuale e contiene interviste che Morena fa a persone esperte del settore, completamente nude.

In questo post, ad esempio, Morena affronta un argomento che, chissà perché, è piuttosto sottovaluto, eppure molto importante per la salute e il piacere sessuale femminile.

Di allenamento del pavimento pelvico, infatti, si sa poco o niente, ed è generalmente uno di quei temi che suscitano stupore, perché nessuno crede che anche quella particolare parte del corpo vada allenata, ilarità o scandalo, come del resto accade ogni qualvolta si affronta l’argomento genitali e dintorni.

Eppure, forse a qualcuno suonerà familiare se parliamo degli esercizi di Kegel, ad esempio, famosi proprio per allenare il pavimento pelvico.

Occuparsi di questi muscoli, inoltre, non consente solo di avere una migliore vita sessuale, ma anche di aiutare il perineo a essere più elastico e rilassato durante il parto, o a evitare l’incontinenza. Insomma, chi rifugge l’argomento sbaglia, perché è di un’importanza enorme per le donne.

Per fortuna, account come quelli di Morena servono proprio per invitare le persone a riflettere su quanto, nelle parti del corpo giudicate “intime” si nascondano dettagli preziosissimi per la nostra salute, senza considerare che lo sfatare gli ancora numerosi tabù sul sesso permetterebbe a ciascuno di noi di godere di una vita sessuale decisamente più piena e salutare.

Attraverso Le Sex en Rose voglio contribuire a costruire una cultura positiva della sessualità a partire dai concetti di piacere e consenso – dice lei – Il messaggio che intendo comunicare è che la sessualità è un aspetto fondamentale e naturale della vita di ognuno.

Evidentemente, però, qualcuno ancora tutta questa importanza proprio non riesce a capirla, dato che recentemente molti account che prlano di sesso e sessualità sono stati temporaneamente “cancellati” da Instagram, salvo poi essere ripristinati.

Morena stessa, del resto, in vari post si è lamentata per la scure della censura su alcune delle immagini del suo account, tutte realizzate da @imtheph.

È il segno più evidente di una mentalità che ancora necessita di essere cambiata e smantellata dei tanti pregiudizi moralisti che si porta dietro. E ci si può riuscire anche grazie a pagine come Le Sex en Rose.

Ma perché ancora tanti tabù, tanto moralismo intorno a un argomento che è – dovrebbe essere, almeno – assolutamente naturale? Ha provato a rispondere lei stessa, spiegando come, in realtà, il problema non sia solo “tutto italiano”.

In gallery abbiamo riunito alcuni dei post più significativi dell’account.

“Se solo qualcuno mi avesse parlato dell’importanza del pavimento pelvico”

"Se solo qualcuno mi avesse parlato dell’importanza del pavimento pelvico"
Foto 1 di 11
x
Rating: 4.0/5. Su un totale di 5 voti.
Attendere prego...