logo
Stai leggendo: Scambio di Coppia: una Trasgressione che Piace a 2 Milioni di Italiani

Scambio di Coppia: una Trasgressione che Piace a 2 Milioni di Italiani

A cavallo fra moda, trasgressione e perversione, lo scambio di coppia è praticato in Italia da molte più persone di quelle che potremmo pensare. Ecco di cosa si tratta, come si svolgono gli incontri, quali sono le regole egli eventuali rischi.
scambio di coppia
Fonte: Web

Tutte noi, chi per esperienza diretta chi per sentito dire, sappiamo cosa sia lo scambio di coppia, che dunque non necessita di troppe spiegazioni. In poche parole, comunque, lo scambio di coppia prevede rapporti allargati – e consensuali – tra più persone. Gli scambisti, per intenderci, organizzano incontri coppia-coppia, coppia-maschio o coppia-femmina al di fuori della loro relazione. Le ragioni? Possono essere le più diverse: ravvivare un rapporto spento, abbandonarsi alla trasgressione oppure una vera e propria passione verso la pratica dello scambio di coppia.

Gli scambi di coppia avvengono generalmente in locali dedicati, come club privé, in auto (avete mai visto segnali strani coi fari in parcheggi grandi e isolati? Ecco), ma vengono anche organizzate feste ad hoc che in alcuni casi attirano centinaia e centinaia di persone. Già, perché non dobbiamo pensare che lo scambio di coppia sia una pratica a metà fra perversione e trasgressione apprezzata da una manciata di depravati. Tutt’altro: in Italia, stando ai dati di Federsex, sono oltre 2 milioni le coppie ad averlo provato almeno una volta nella vita. Naturalmente non tutte queste coppie fanno regolarmente scambismo: gli assidui sono grossomodo mezzo milione, e si tratta di persone con un’età media fra i 30 e i 50 anni. Persone che conducono vite del tutto normali e che spesso ricoprono posti professionali di un certo rilievo.

A chi non sia tra questi habituée, potrebbero sorgere almeno due (legittime domande): i partner non saranno gelosi? E poi, lo scambio di coppia non è un tradimento?

1. Lo scambio di coppia è tradimento?

scambio di coppia e tradimento
Fonte: Web

Da donne, soprattutto se digiune dell’esperienza dello scambio di coppia, potremmo pensare che se capitasse a noi, di avere una relazione in cui l’uomo ci proponga scambi di coppia, saremmo gelosissime e probabilmente penseremmo che lui non voglia far altro che tradirci.

In realtà, quando si decide di comune accordo e consapevolmente di dedicarsi, una o più volte, agli scambi di coppia, il concetto di tradimento decade e viene completamente meno. Questo perché gli scambi di coppia prevedono, per loro natura, che i partner si concedano a un vero e proprio scambio con un’altra coppia, consumando i rapporti sessuali l’uno sotto gli occhi dell’altra. Non c’è quindi nulla di oscuro o sottaciuto: entrambi i partner sono al corrente di cosa stia facendo l’altro.

Se in una coppia uno o entrambi i partner sono molto gelosi, lo scambismo è da scartare a priori. Vedere con i propri occhi il partner impegnato in evoluzioni sessuali con un’altra persona potrebbe scatenare reazioni inconsulte e rovinare in maniera rilevante, se non definitiva, il rapporto.

Se proprio volessimo parlare di tradimento, potremmo definire lo scambio di coppia come un tradimento reciproco e consensuale, che tuttavia – se i patti sono chiari e la volontà è solida da entrambe le parti – non provoca né rancori né gelosie che rischierebbero di deteriorare una relazione che, nonostante lo scambio di coppia, va avanti a gonfie vele.

Può sembrare strano, ma per capirlo bisogna comprendere come funzioni il mondo dello scambismo!