Perché facciamo sogni erotici e che messaggio nascondono

Ci sono alcuni falsi miti da sfatare sui sogni erotici: ecco che cosa c'è da sapere su un fenomeno che accade e basta, indipendentemente dal genere di una persona o dalla sua età.

Vi è mai successo di fare sogni erotici? La reazione con cui al mattino accogliamo la loro consapevolezza è diversa in base alle persone e in base all’occasione. C’è chi si sente in colpa, perché pensa che questo sia una specie di tradimento del partner, se è in coppia e il sogno aveva come oggetto un’altra persona. C’è chi è divertito e non ci pensa troppo su.

Chi si chiede cosa significhino questi sogni. Chi si domanda se abbiano corrispondenza con un desiderio reale. Ecco quindi alcuni miti da sfatare sull’argomento.

Perché facciamo sogni erotici?

Nel 2019 è stato pubblicato su ResearchGate lo studio dal titolo Factors influencing the frequency of erotic dreams. La ricerca ha coinvolto, attraverso un sondaggio online, 2907 volontari di nazionalità tedesca di differenti età: il 18% dei sogni dei partecipanti erano a carattere erotico. Dal punto di vista del genere, gli uomini ne fanno più delle donne, dal punto di vista dell’età, i giovani più degli anziani.

Data questa discrepanza, gli studiosi sono orientati a ritenere che la ragione relativa alla frequenza dei sogni erotici sia dovuta al fatto di trascorrere più o meno tempo alle prese con pensieri a sfondo sessuale: in altre parole, più tempo pensiamo al sesso durante il giorno, più lo sogniamo la notte.

Ma gli esperti non escludono che ci siano altri fattori che influenzano i sogni erotici, come personalità singole, psicopatologia e ormoni (per esempio il testosterone): solo eventuali ricerche future potranno però dirci di più in tal senso.

I sogni erotici più frequenti

Sogni erotici
Fonte: Pixabay

Healthline ha raccolto alcuni dei sogni erotici più comuni insieme con il loro relativo significato. Invita però a non focalizzarsi troppo sulla questione: anche il sesso entra nella nostra sfera onirica, ma non sempre è detto che abbia a che fare con un nostro desiderio più o meno consapevole.

Sesso con una persona diversa dal partner

Può capitare di sognare di avere un rapporto sessuale con uno sconosciuto o con una persona che si conosce appena, ma comunque diversa dal proprio partner. Potrebbe significare che la libido non è soddisfatta appieno e quindi sarebbe meglio parlarne col partner.

Sesso con un ex

Non si può dire in generale cosa significhi, perché questo tipo di sogno assume un senso diverso in base al tempo della durata della relazione, da quanto è finita e quanto la rottura abbia comportato sofferenza. Se è passato molto tempo, potrebbe essere il caso di rivolgersi a uno psicoterapeuta.

Bdsm

Potrebbe semplicemente significare che si ha voglia di controllare la propria sfera sessuale o si preferisce che il partner (o qualcun altro, se non si è in coppia) prenda l’iniziativa. Si tratta, anche e soprattutto nella realtà, di una pratica sessuale che può piacere o meno, interessare o meno: non fasciatevi la testa perché non c’è niente di male.

Un discorso analogo può valere quando si sogna il dirty talk: magari si desidera semplicemente di provare qualcosa di nuovo.

Bdsm: quando sesso o amore sono basati sull'umiliazione consensuale

Sesso orale

Può darsi che sia una pratica che si vuole sperimentare, ma forse fino a quel momento si è rimasti ingabbiati all’interno di un’educazione che respingeva questa pratica. Così, almeno in sogno, si prova il sesso orale.

Sesso con un insegnante

Potrebbe significare che si ha voglia di un rapporto con una persona autorevole o per la quale si nutre stima. Non si desidera letteralmente l’insegnante, ma forse solo qualcuno di più grande (nel senso anagrafico del termine) o di maggior cultura.

4 curiosità sui sogni erotici

Sogni erotici
Fonte: Pixabay

1. Sogni bagnati per le donne

I sogni erotici, per gli uomini, si possono tramutare in sogni bagnati, perché causano anche un’involontaria eiaculazione nel sonno. Come spiega Medical News Today, anche le donne possono sperimentare un orgasmo nel sonno e quindi produrre conseguente secrezione vaginale: sì, anche le donne hanno i sogni bagnati.

Eiaculazione femminile: la verità su squirting e gushing

2. Sogni erotici ed età

Mentre è probabilmente vero che i sogni erotici siano molto diffusi e molto frequenti durante l’adolescenza e la giovinezza, non sono confinati solo a questa parte della vita, ma possono accadere a ogni età. E masturbarsi non riduce la frequenza di questo tipo di materia onirica.

3. Identità tra sogni bagnati ed erotici

Sogni bagnati ed erotici non sono la stessa cosa: si può avere un sogno bagnato senza sognare qualcosa di erotico. Magari accade perché ci si trova in una determinata posizione nel letto, oppure per l’attrito con le lenzuola, e quindi nei sogni bagnati possono mancare le implicazioni psicologiche che invece sono sempre presenti nei sogni erotici.

4. I sogni erotici bagnati non cambiano la fisiologia

Anche se ogni notte facessimo sogni erotici e bagnati, non ci sono prove scientifiche che porterebbero a cambiamenti che si favoleggiano nelle leggende metropolitane, tra cui indebolimento del sistema immunitario, riduzione del pene e riduzione del numero di spermatozoi. I sogni erotici bagnati non sono come l’inquinamento che può influire sul corretto funzionamento del nostro organismo.

La discussione continua nel gruppo privato!