logo
Stai leggendo: 12 cose che non ti devi vergognare di fare o non fare durante il sesso

12 cose che non ti devi vergognare di fare o non fare durante il sesso

Sesso e vergogna non sono migliori amici. Ecco come fare per vivere la propria sessualità senza sensi di colpa.

Alzi la mano chi ha provato almeno una volta vergogna per qualcosa durante il sesso. Sì, lo sappiamo, è qualcosa di molto comune. Ognuna di noi ha provato pudore per qualcosa che ha fatto o che non ha fatto, ma non dovrebbe funzionare così. Il sesso deve essere un piacere – letteralmente – non il ricettacolo delle nostre insicurezze. Lo comprendiamo però: ci arrivano molte input negativi dal mondo esterno, dai media, dai nostri conoscenti, temiamo di non essere all’altezza della situazione o a volte… Di esserlo troppo. Ogni donna dovrebbe reclamare il diritto di essere se stessa tra le lenzuola, di non avere timori. Così vi proponiamo quest’articolo di Cosmopolitan sull’argomento, del quale diamo una traduzione non letterale. Si parla ovviamente di cose che avete fatto o non fatto e che possono aver provocato in passato vergogna mentre eravate a letto con il partner.

1. Non voler fare sesso come le altre ragazze

Se immaginate che lui abbia delle aspettative perché ha visto determinate situazioni in un film porno – o magari le aspettative ce le ha davvero – non vuol dire che dobbiate fare certe cose per forza. A letto premia sempre la naturalezza e poi, se lui cerca in voi delle cose che non siete disposte a fare, vuol dire che non vuole voi, ma qualcun’altra.

2. Voler usare un vibratore

Ci sono molte ragioni per cui ci si potrebbe voler masturbare con un

mentre si è con qualcuno a letto. Ma comunque non ci si deve intimidire nel pensare che forse lui potrebbe sentirsi messo da parte. Non è così,  nessun uomo interessato al vostro piacere si sentirebbe “in competizione” con un vibratore. E fidatevi: guardarvi potrebbe piacergli un sacco.

3. La vergogna di essere nude

Vergogna
Fonte: Amore a prima svista

Tutte abbiamo dei difetti fisici – e anche i nostri partner ce li hanno. Ma il sesso non ha mai a che fare con l’estetica, oggettiva o soggettiva che sia: il sesso sono due corpi che si amano e che si piacciono l’un l’altro. Per cui è inutile farlo con la maglietta, abbassare le luci o altro. A lui piacete esattamente così come siete.

4. Chiedere di usare un lubrificante

Potreste essere restie a chiedere di utilizzare un lubrificante perché significherebbe che non siete abbastanza bagnate. Il che potrebbe far pensare al partner che non siete nemmeno eccitate. In realtà questa è un’associazione logica non sempre vera. La nostra vagina è assai complicata e potrebbero esserci mille motivazioni per cui non si ha la giusta lubrificazione, ma per nostra fortuna, con un lubrificante si può lo stesso fare dell’ottimo sesso. Dopotutto è davvero fastidioso – per usare un eufemismo – fare sesso senza essere lubrificate in maniera corretta.

5. Non fare sesso con penetrazione

Vergogna
Fonte: Buffalo 66

Ci sono periodi in cui soffrite di vaginite e avete dolori. Oppure avete una condizione cronica dolorosa come l’endometriosi. Non sentitevi in colpa se non potete essere penetrate, anche perché a letto si possono fare tante cose diverse. E sono tutte molto, molto divertenti e, se fatte bene, vi possono comunque portare all’orgasmo.

6. Non avere voglia di fare sesso

La voglia di fare sesso cambia da persona a persona – e da momento a momento. Ci sono persone asessuali, persone che soffrono di depressione, o che sono semplicemente stanche o hanno un’infezione e si stanno curando e che possono non avere voglia di fare le acrobazie tra le lenzuola. Detto questo, è meglio che rifuggite un eventuale fidanzato vittimista, che mette se stesso al centro di situazioni del genere, credendo che non vogliate fare sesso con lui in senso assoluto e non a causa di determinate contingenze.

7. Siate certe di raggiungere l’orgasmo

Vergogna
Fonte: American Pie

Non è giusto quello che pensano alcuni uomini e cioè che il sesso finisca quando loro raggiungono l’orgasmo. Per cui, reclamate a gran voce il vostro orgasmo e se il vostro partner fa orecchie da mercante, forse è giunto il momento di cambiare partner o per optare per un comodo fai-da-te. (Tornate al punto 2 a rileggere del vibratore, per esempio). Tra l’altro è bene spiegare al proprio compagno quello che non va, quello che vi piace o che non vi piace e quello che si potrebbe fare meglio.

8. Avvenimenti imbarazzanti

Ci possono essere momenti imbarazzanti quando si fa sesso, soprattutto se si tratta dei primi rapporti sessuali in assoluto. Ma non bisogna preoccuparsi, neppure quando magari ci si lascia scappare un peto involontario. Può capitare, e nel tempo potrebbe capitare anche di peggio – anche al vostro parter. Meglio riderci sopra.

9. Dare un’etichetta alla propria sessualità

Vergogna
Fonte: Cruel Intentions

Vi piacciono anche le ragazze? Ne avete baciata una e vi è piaciuto come nella canzone di Katy Perry? Siete semplicemente curiose? Ovviamente non c’è nulla di male, anzi, comprendere la propria sessualità è la chiave per viverla al meglio. C’è stato un tempo in cui essere bisessuali significava essere invisibili. Fortunatamente è tutto nel passato.

10. Guardare o non guardare porno

Niente vergogna se volete guardare un porno, indipendentemente dalla ragione per cui volete farlo. Ovviamente se non urta la vostra sensibilità, dato il modo in cui sono dipinte solitamente le donne in questo tipo di opere. Naturalmente, va bene anche se non li volete guardare.

11. Essere sincere paga sempre

Fonte: I segreti di Twin Peaks

Diciamo che la questione coinvolge una serie di problematiche. Per esempio: i sentimenti che possono scaturire da rapporti sessuali con una persona. Si desidera qualcosa di più che una storia di letto? Bisogna dirlo, la chiarezza è la chiave per essere felici. Analogamente, se invece si desidera avere più partner, si deve farlo presente. E ricordare che il preservativo, in questi casi, è sempre il nostro migliore amico.

12. Sesso durante il ciclo

Alcuni uomini possono essere spaventati dalla situazione e anche voi stesse. Ma basta mettere un asciugamano sotto – non di quelli del corredo buono magari – e procedere. Moltissime donne si sentono eccitatissime quando hanno le mestruazioni: perché perdere l’occasione?

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...