diredonna network
logo
Stai leggendo: Come Sconfiggere I 6 grandi Nemici Dell’Orgasmo Femminile

Emma Watson Rivela la Sua Passione per il Sesso e per la Ricerca dell'Orgasmo Perfetto...

Periodo Refrattario, la Pausa Non Voluta tra un Rapporto Sessuale e l'Altro

Eiaculazione femminile, Realtà o Mito da Sfatare?

8 Cose che Forse non Sappiamo sull'Orgasmo Femminile (e che dovremmo sapere!)

Arriva il Coregasm: la Ginnastica che Provoca l'Orgasmo Femminile

Sesso Tantrico: il Prolungamento del Piacere Sessuale in 4 Mosse

100 Orgasmi Per Tutta La Vita: La Rara Patologia di un Trentenne

Aumentare il Piacere Sessuale con Esercizi Quotidiani

Sesso: Quando Sono Le Dimensioni Della Donna A Contare

Integratori per il Piacere Sessuale Femminile: Pro e Contro

Come Sconfiggere I 6 grandi Nemici Dell'Orgasmo Femminile

Soluzioni perfette per combattere i nemici dell'orgasmo femminile. Attraverso alcune esperienze, abbiamo provato ad affrontare, senza tabù, i più frequenti problemi sessuali di una coppia.
(foto:Web)

Parliamoci chiaro. I film, i libri, i racconti delle “amiche delle amiche” hanno distorto pesantemente il concetto di buonsesso.

Nei nostri sogni facciamo sesso con Ryan Gosling ed è qualcosa di magico.

Quando immaginiamo una notte particolare tra le lenzuola, pensiamo subito a candele, profumo di vaniglia nell’aria, le sue mani che scivolano su di noi e tutto accade in modo estremamente naturale… peccato che nella realtà non è proprio così immediato e fantastico.

Le candele si spengono sul più bello, o vai a sapere il perchè, la luce soffusa evidenzia la cellulite e accorgendocene grazie allo specchio accanto al letto, ci imbarazziamo.

(Perchè anche questa cosa dello specchio… tutti la esaltano, ma la verità è che noi ci fissiamo sui nostri inestetismi e vorremmo romperlo!)

Chiacchierando con qualche amica (I nomi sono stati cambiati per una maggiore tutela della privacy) ho scoperto, o meglio ho avuto la conferma,  di quali siano i più grandi ostacoli che una donna incontra durante una serata piccante, e insieme abbiamo trovato delle pratiche ed efficaci soluzioni.

6 – “Ha un pene enorme”

Claudia, 29 anni.

Ero pronta a lasciarmi andare con questo nuovo, bellissimo ragazzo, conosciuto ad una cena tra amici.

Dopo un paio di aperitivi insieme, giusto per chiacchierare un po’ di lavoro e progetti, lo invito a casa mia.

Lui mi chiese se ero pronta a conoscere il suo segreto. Lì per lì non ci feci proprio caso, fino a quando non arrivammo al dunque… Era grandissimo.

Il più grande e lungo che io avessi mai visto. Provammo comunque a fare sesso ma fu troppo doloroso per me e scomodo per lui.

Soluzione:

Quando il suo pene è troppo grande, è meglio prediligere la posizione in cui tu stai sopra così da controllare la velocità dei movimenti e soprattutto limitare la profondità della penetrazione.

Ottimo il lubrificante.

Evitare la posizione a pecorina perchè la penetrazione è troppo profonda e quando più che grande, è molto lungo, provate a tenere con la mano la base del suo pene in modo da limitare anche in questo caso la penetrazione.

(foto:Web)

5 – “Ha un pene troppo piccolo”

Sara, 30 anni.

Ci abbiamo provato. Ho cercato di non pensarci e di eccitarmi pensando ad altro.

Ma niente da fare. Il suo pene era davvero troppo piccolo e non riuscivo a sentirlo!

Soluzione:

Con tutta la diplomazia di cui siete capaci, cercate di guidare il vostro partner spiegandogli di spingere con un movimento circolare, prendendovi i fianchi.

Questo tipo di movimento crea una situazione migliore rispetto al classico avanti e indietro.

(foto:Web)

4 – Va troppo veloce

Cristina, 31 anni.

“Il mio ragazzo ama muoversi ad una velocità davvero intensa.

Non so, spesso mi perdo nei miei pensieri sperando che finisca alla svelta.

Altre volte stringo i denti, ma lo lascio fare perchè in realtà so che gli piace.

Il vero problema è che dopo mi sento sempre infiammata.”

Soluzione:

Bisogna sicuramente parlargli e mostrargli come può raggiungere la stessa sensazione semplicemente girandoti per i fianchi.

Fagli capire che ti piace quando si dona in modo più lento… se poi la velocità aumenta solo alla fine del rapporto, questo potrebbe non essere un male, anzi, potrebbe diventare uno stimolo anche per te.

Spesso gli uomini, per raggiungere l’orgasmo, hanno bisogno di una pressione maggiore sul pene.

(foto:Web)

3 – Eiaculazione precoce

Giada, 27

Lui finisce troppo alla svelta. Io un po’ ci scherzo, ma un po’ ci soffro.

Spesso finisce ancora prima di iniziare il rapporto.

Basta un bacio o una carezza in più che lui viene ancor prima di entrare.

Soluzione:

Via libera ai preliminari ma non troppo spinti.

Evidentemente si eccita facilmente e troppi preliminari potrebbero essere controproducenti.

Fai in modo che lui si concentri sul tuo clitoride in modo che anche tu possa partire con un’eccitazione alle stelle.

(foto.Web)

2- Maledetta Routine

Francesca, 35 anni

Dopo 10 anni con X il nostro rapporto sta diventando problematico da un punto di vista sessuale.

Mettici la routine, la conoscenza ormai estrema di noi e dei nostri corpi, spesso accendiamo la tv e ci addormentiamo senza nemmeno un piccolo bacio della buona notte.

Soluzione:

La quotidianità può uccidere i rapporti, soprattutto può creare disagi nel sesso.

Impossibile affidarsi ancora alla posizione del missionario, meglio puntare a situazioni nuove, come la macchina o una festa di compleanno.

Provate a messaggiare durante la giornata.

Non farti trovare in pigiama ma in intimo sexy.

E non dimenticarti di arricchire l’incontro con qualche parola un po’ più piccante.

(foto:Web)

1 – Bruciore etc.

Marina, 28

Il buonsesso dovrebbe farmi stare bene, non creare mille problemi. Soffro di infezioni e bruciori e quando il mio ragazzo entra non riesco a non lamentarmi e in questo modo la magia sparisce.

Soluzione:

Ansia, squilibri ormonali, infezioni del tratto urinario… spesso ciò provoca dolore durante il sesso.

La mancanza di lubrificazione è normale se non sei abbastanza eccitata ma se persiste conviene parlarne con il medico che può aiutarti togliendo anti depressivi e pillole contraccettive che sono un problema per la libido.

Se sanguini, il problema potrebbe purtroppo essere più grave di quello che pensi, come un polipo cervicale.

Meglio consultare un ginecologo.