diredonna network
logo
Stai leggendo: Scambio di Coppia: una Trasgressione che Piace a 2 Milioni di Italiani

Scambio di Coppia: una Trasgressione che Piace a 2 Milioni di Italiani

A cavallo fra moda, trasgressione e perversione, lo scambio di coppia è praticato in Italia da molte più persone di quelle che potremmo pensare. Ecco di cosa si tratta, come si svolgono gli incontri, quali sono le regole egli eventuali rischi.
scambio di coppia
Fonte: Web

Tutte noi, chi per esperienza diretta chi per sentito dire, sappiamo cosa sia lo scambio di coppia, che dunque non necessita di troppe spiegazioni. In poche parole, comunque, lo scambio di coppia prevede rapporti allargati – e consensuali – tra più persone. Gli scambisti, per intenderci, organizzano incontri coppia-coppia, coppia-maschio o coppia-femmina al di fuori della loro relazione. Le ragioni? Possono essere le più diverse: ravvivare un rapporto spento, abbandonarsi alla trasgressione oppure una vera e propria passione verso la pratica dello scambio di coppia.

Gli scambi di coppia avvengono generalmente in locali dedicati, come club privé, in auto (avete mai visto segnali strani coi fari in parcheggi grandi e isolati? Ecco), ma vengono anche organizzate feste ad hoc che in alcuni casi attirano centinaia e centinaia di persone. Già, perché non dobbiamo pensare che lo scambio di coppia sia una pratica a metà fra perversione e trasgressione apprezzata da una manciata di depravati. Tutt’altro: in Italia, stando ai dati di Federsex, sono oltre 2 milioni le coppie ad averlo provato almeno una volta nella vita. Naturalmente non tutte queste coppie fanno regolarmente scambismo: gli assidui sono grossomodo mezzo milione, e si tratta di persone con un’età media fra i 30 e i 50 anni. Persone che conducono vite del tutto normali e che spesso ricoprono posti professionali di un certo rilievo.

A chi non sia tra questi habituée, potrebbero sorgere almeno due (legittime domande): i partner non saranno gelosi? E poi, lo scambio di coppia non è un tradimento?

1. Lo scambio di coppia è tradimento?

scambio di coppia e tradimento
Fonte: Web

Da donne, soprattutto se digiune dell’esperienza dello scambio di coppia, potremmo pensare che se capitasse a noi, di avere una relazione in cui l’uomo ci proponga scambi di coppia, saremmo gelosissime e probabilmente penseremmo che lui non voglia far altro che tradirci.

In realtà, quando si decide di comune accordo e consapevolmente di dedicarsi, una o più volte, agli scambi di coppia, il concetto di tradimento decade e viene completamente meno. Questo perché gli scambi di coppia prevedono, per loro natura, che i partner si concedano a un vero e proprio scambio con un’altra coppia, consumando i rapporti sessuali l’uno sotto gli occhi dell’altra. Non c’è quindi nulla di oscuro o sottaciuto: entrambi i partner sono al corrente di cosa stia facendo l’altro.

Se in una coppia uno o entrambi i partner sono molto gelosi, lo scambismo è da scartare a priori. Vedere con i propri occhi il partner impegnato in evoluzioni sessuali con un’altra persona potrebbe scatenare reazioni inconsulte e rovinare in maniera rilevante, se non definitiva, il rapporto.

Se proprio volessimo parlare di tradimento, potremmo definire lo scambio di coppia come un tradimento reciproco e consensuale, che tuttavia – se i patti sono chiari e la volontà è solida da entrambe le parti – non provoca né rancori né gelosie che rischierebbero di deteriorare una relazione che, nonostante lo scambio di coppia, va avanti a gonfie vele.

Può sembrare strano, ma per capirlo bisogna comprendere come funzioni il mondo dello scambismo!

2. Anche lo scambio di coppia ha le sue regole: ecco quali sono

regole scambio di coppia
Fonte: Web

Non dobbiamo pensare che due partner che decidano di comune accordo di provare lo scambio di coppia si lancino a capofitto casualmente nel mondo dello scambismo inviando messaggi random ad altre coppie tramite i siti dedicati. O, meglio, questo può succedere all’inizio, ma la coppia si accorgerà ben presto che il mondo dello scambio di coppia, al contrario di quanto si potrebbe pensare da fuori, ha un suo codice e delle sue regole ben precise.

Alla donna, innanzitutto, spetta il ruolo da “protagonista”: durante lo scambio tutta l’attenzione in termini erotici e sessuali è volta al piacere femminile. Inoltre, sono perlopiù le donne a individuare e scegliere le coppie o la persona con cui effettuare lo scambio. L’uomo, dunque, quasi fossimo piombate all’improvviso in un mondo d’antan, è il cavaliere. A lui spetta il compito di controllare la situazione per comprendere eventuali segnali di pericolo durante la conoscenza preliminare. Non è poi detto che le coppie diano il via allo scambio la prima volta che si incontrano: può capitare che prima si ritrovino per una cena, o per un caffè, che instaurino insomma una sorta di rapporto di amicizia o comunque di confidenza che prelude allo scambio di coppia rendendolo più semplice e naturale.

3. Scambio di coppia: alcune testimonianze

scambio di coppia regole
Fonte: Web

La cronaca è piena di notizie che riguardano lo scambio di coppia. E non solo quando vengono annunciate retate in locali o la chiusura di finte associazioni culturali. Molti amanti dello scambio di coppia non si fanno problemi e rilasciano interviste. È il caso per esempio di una coppia senese di scambisti che si è “confessata” a La Nazione:

Ci piace fare questo tipo di sesso, tutto qui. Mia moglie è contenta e io anche. Troppo breve è la vita per non goderla fino in fondo. È un’esperienza che abbiamo deciso di fare di comune accordo. Nessuno dei due ha dovuto convincere l’altro. Cominciò tutto una sera in casa di amici. Eravamo a cena di una coppia della nostra età e a un certo punto ci siamo ritrovati tutti nello stesso letto. È stato bello, naturale, perché tutto è nato all’insegna della massima libertà. I sentimenti sono una cosa e il sesso un’altra. Noi ci amiamo e questo è alla base di tutto. Abbiamo incontrato coppie molto simpatiche, ma poi ognuno per la sua strada. È capitato, tuttavia, che con qualche coppia ci sia stata più complicità, così ci siamo rivisti, ma senza impegni, la libertà è sacra.

Marie Calvert, invece, è finita sul Mirror perché sino a 28 anni aveva fatto sesso solo col marito. Ma dopo aver provato lo scambio di coppia, in 25 anni è stata a letto con 3mila uomini.

Tutto è iniziato quando mio marito ha lasciato in cucina una rivista pornografica che parlava di scambi di coppia. Ci ho pensato per qualche giorno e poi ho accettato. Mio marito era felice come un bambino a Natale. In fondo non è naturale dormire per 60 anni con un unico uomo, la vita è sperimentazione. Ho iniziato a contare con quanti uomini avessi avuto rapporti la notte in cui ho fatto sesso con 14 ragazzi diversi. E la mia stima prudente è di 3mila, circa 100 all’anno.

4. I rischi dello scambio di coppia

scambio di coppia rischi
Fonte: Web

Se da un lato c’è chi sostiene che lo scambio di coppia faccia bene alle relazioni perché tiene vivo il rapporto e lo alimenta con una buona dose di trasgressione, gli scambi di coppia non sono esenti da controindicazioni, ascrivibili in particolare a rischi e pericoli per l’incolumità delle persone e per la loro salute.

Molto spesso lo scambio di coppia si pratica con sconosciuti o semitali, e il pericolo è di incappare in malintenzionati che vogliano solo trovare le loro vittime per furti o rapine. Se anche il caso non fosse questo, rimane che lo scambio di coppia con sconosciuti presta il fianco alla trasmissione di malattie legate all’elevata promiscuità sessuale.

Se lo scambio di coppia nasce come un gioco, poi, non è infrequente il rischio che si trasformi in un’ossessione, in una vera e propria dipendenza – analoga a quella da sostanze stupefacenti – dalla quale poi è difficile uscire.

Capita infine – ma questo solo quando nella coppia è soltanto uno a spingere verso lo scambio di coppia, elemento al quale l’altro si adegua per accontentare il partner – che il partner meno convinto porti con sé sensazioni di disgusto e sconcerto e che si senta sporco e sbagliato. In questo caso è meglio parlare apertamente e mettere immediatamente la parola fine allo scambio di coppia.