Tra le pratiche tantriche che possono contribuire a migliorare la confidenza che una persona ha con il proprio corpo e le sue potenzialità sessuali c’è il massaggio yoni.

Si tratta di una pratica rivolta esclusivamente a coloro che sono dotat* di vulva, e non si tratta quindi di una pratica erotica nel senso più stretto del termine, tanto che ci sono dei centri specializzati che prevedono questo massaggio tra i servizi offerti. Però sì, questo massaggio può contribuire a migliorare la propria vita sessuale.

Cos’è il massaggio yoni?

Massaggio yoni
Fonte: Pixabay

Yoni significa “luogo sacro” e questo massaggio punta a risvegliare i sensi e la femminilità partendo dalle zone erogene meno conosciute o più ignorate, e terminando con quelle più conosciute, come vulva e clitoride, senza dimenticare il perineo.

Naturalmente, come in tutte le pratiche tantriche e nel sesso tantrico, sebbene l’elemento fisico abbia una certa preponderanza, è presente anche un forte elemento spirituale: questo massaggio serve per creare una maggiore consapevolezza in chi lo riceve. Non si tratta però di una pratica adatta a tutt*, perché magari qualcuno potrebbe trovare sgradevole un massaggio di questo tipo, soprattutto se eseguito in un centro specializzato e da uno sconosciuto.

Massaggio Nuru: la tecnica erotica giapponese per preliminari  "scivolosi"

Massaggio yoni: come effettuarlo

Questi sono i passi fondamentali per eseguire questo tipo di massaggio.

  • Ci si può recare in un centro che effettua questo tipo di massaggi o farlo in casa con un partner esperto di tantra.
  • Si tratta di un accessorio, ma può aiutare: la stanza in cui viene eseguito il massaggio deve essere dotata di tutti i comfort, quindi musica, cuscini e candele profumate possono aiutare a far sentire a proprio agio la persona che riceverà il massaggio. Ma c’è anche chi potrebbe non sentire il bisogno di questi dettagli. È importantissimo però svuotare la mente da ogni preoccupazione.
  • Il primo passo è far sdraiare la persona, nuda, sulla superficie preposta. Se in un centro, si potrebbe iniziare con la persona prona, mentre se si è con il partner, la posizione potrebbe essere da subito quella supina, in modo da guardarsi negli occhi fin dall’inizio della pratica.
  • Il massaggio comincia con delle carezze su tutto il corpo, a partire dal viso e dai capelli, per poi passare alle zone erogene per così dire “minori” e finire con quelle principali (appunto perineo, clitoride e vulva).
  • Solitamente è possibile raggiungere l’orgasmo al culmine di un massaggio yoni, ma non è questo l’obiettivo, si tratta semplicemente di una conseguenza.

Verrà massaggiata dalla testa ai piedi – spiega riferendosi alla destinataria del massaggio Katie Travis, che dirige un centro massaggi a Londra – senza tralasciare nessuna parte del corpo e stimolando le sue numerose zone erogene; compresi tocchi leggeri all’interno coscia e occasionali “spazzolate” alla vagina. Dopodiché verrà fatta voltare e l’enfasi verrà concentrata sulle sue altre zone erogene, come i seni, per poi effettuare un vero e proprio massaggio yoni, che sarà molto apprezzato. Il nostro tasso di successo parla chiaro: più dell’80% delle nostre clienti diventa abituale.

Cos'è il neo tantra e come il sesso neotantrico può rivoluzionare il piacere

I benefici del massaggio yoni

Massaggio yoni
Fonte: Pixabay

Naturalmente il beneficio principale è raggiungere il benessere e sentirsi sempre più a proprio agio con la propria fisicità: quindi con il massaggio yoni si espellono, insieme alle tossine, anche le emozioni negative come vergogna e frustrazione.

Il corpo diventa inoltre più sensibile, soprattutto per quanto riguarda l’apparato sessuale e riproduttivo: quindi può migliorare la soddisfazione nei rapporti sessuali, mentre i dolori mestruali, per chi ce li ha, si attenuano moltissimo.

Massaggio yoni e massaggio lingam

Si tratta di due pratiche molto affini: il massaggio yoni è per le donne e riguarda le sue zone erogene fino al raggiungimento della stimolazione di clitoride e vulva, mentre il massaggio lingam è dedicato agli uomini, alla stimolazione del corpo fino al pene.

In entrambi i casi, il massaggio porta sicuramente al relax e moltissime volte all’orgasmo, anche se, ripetiamo, non è questo il suo obiettivo.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!